Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 1 decennio fa

Posso fare una domanda ai fumatori?

Se un vostro amico/conoscente non fumatore vi chiedesse una sigaretta,voi gliela dareste?

Vi prendereste la "responsabilità" (notare le virgolette,perchè ognuno è responsabile di se stesso..ma non trovo un termine più adatto) di farlo diventare un probabile fumatore accanito?

Io per esempio se fumassi non gliela darei,che poi magari se la va a prendere dal tabacchino eh,però non vorrei essere io a dare in mano un coltello a un assassino..ecco. (metaforicamente parlando)

Non so se mi sono spiegata bene :(

Buona Giornata :)

9 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Quando fumavo e mi capitavano situazioni di questo tipo non mi facevo problemi a dare la sigaretta in quanto sostenitore della libertà individuale...ore che sono passati due anni dall'ultima sigaretta credo ancora nella libertà individuale ma mi si stringe il cuore a vedere le ragazzine della classe di mio fratello che fumano, magari senza neanche aspirare, solo per atteggiarsi. Ora non darei la sigaretta..

  • si io si

    xchè tanto se nn gliela dessi io la chiedrrebbe a qualcun altro.

    quindi SI.

  • 1 decennio fa

    Il tuo paragone è un pò forte ma se è una persona adulta conosce benissimo i rischi e quindi non sono tanto ipocrita da negargliela, prima proverei a dirgli che non ne vale la pena visto che non fuma ma se insiste, magari prova in mia compagnia e non gli piace, così poi evita di andare a comprare un pacchetto che fumerà mai.

  • here
    Lv 4
    1 decennio fa

    beh, la responsabilità nn è mia, bensì della persona che mi chiede la sigaretta. Io gliela dò per educazione, ma non lo induco IO a fumare..non lo convinco IO. E' lui che vuole

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    La mia prima sigaretta l'ho chiesta ad un'amica..., la quale mi ha fatto una ramanzina sul fumo e poi me l'ha data...

    Non le addebito alcuna responsabilità. Tutt'al più, io mi sono sopravvalutata nel credere di poter giocare col fuoco senza bruciarmi...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Me l'hanno chiesto in due persone e ho sempre rifiutato. Iniziare a fumare è stato uno dei più grossi sbagli che ho fatto in 16 anni ed è difficilissimo cercare di smettere. Non sarò io la persona che aiuterà gli altri a sbagliare..perché dovrei? Mai.

  • 1 decennio fa

    Io non avrei molti problemi nel dargliela.

    Ovviamente dipende da chi me la chiede, ma se qualche mio conoscente arriva a chiedermi una sigaretta, vuol dire che ci ha pensato su e sa ciò che vuole, quindi, non mi farei molti problemi.

    E poi sono del parere che il 'vizio del fumo' sia solo un'illusione, io stesso faccio 3 mesi sì, 6 mesi no, e via dicendo, alla fine è solo uno sfizio, è la gente più 'debole' che si lascia schiavizzare.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Circa una settimana fa, mentre stavo fumando, una mia amica, che è sempre stata del tipo "solo i cogliòni fumano, io non lo farò mai", mi ha chiesto una sigaretta, per provare. E sì, gliel'ho data. Prima cosa perchè, come hai detto anche te, ognuno è responsabile di se stesso e delle proprie azioni, e poi sinceramente non mi va per niente di fare la parte della moralista, non sono proprio nelle condizioni, da fumatrice, per farlo.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' successo che mi abbia chiesto una sigaretta qualche amico che non ha questo brutto vizio delle sigarette.

    La do solo a chi fuma.E la do solo ai conoscenti(quindi so chi fuma e chi no).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.