E' rischioso l'intervento di asportazione di un condroma dalla tibia? grazie?

ho un condroma di 7 cm di lunghezza sulla tibia destra (zona terminale della tibia). mi è stato detto che va pulita la zona vuota dell'osso interessata e riempita successivamente con un pezzettino di osso mio misto a sangue. questo miscuglio dovrebbe rimarginare completamente, nel giro di mesi, la parte di osso che prima era vuota. mi dite per favore (per vostra esperienza o per conoscenza di casi simili) se è un intervento rischioso o è relativamente semplice? il CTO di milano è il centro ideale dove poter fare l'intervento? grazie mille

Aggiornamento:

ps Da una visita fatta l'altro giorno l'ortopedico ha visto che la corticale del pezzo di tibia interessato si sta consumando. e che è necessario l'intervento. le dimensioni del condroma sono 7cm x 3cm

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Un intervento chirurgico è sempre rischioso; anche lasciarlo li dov'è potrebbe essere rischioso.

    Bisogna vedere se è un condroma e quale tipo di condroma stiamo parlando, bisogna anche vederlo con una tac. Ti consiglio di andare a fare una visita privata anche da un paio di altri ortopedici (che si occupano di oncologia).

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.