Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 10 anni fa

La dignità di un essere umano e' la stessa di un'animale?

Io vedo foto o documentari dove fanno vedere animali che fanno l'amore a tre oppure accoppiamenti degli stessi sessi o ancora i figli vengono abbandonati quandovsono pronti e se si reincontrano dopo diverso tempo una mamma e figlio non si riconoscono e se c'è un incesto non nascono figli malsani...e per certi animali addirittura l'incesto e' naturale. Quindi secondo il ragionamento della scienza a forza di vedere l'omosessualità come una cosa naturale xche esiste nel regno animale , tra non molto sara' naturale anche l'incesto... Insomma la scienza non può non rendersi conto che un essere umano e' diverso dall'animale ( guardacaso se hai un incesto nascono figli malati) ... Io parlerei davvero di lobbies degli omossesdusli che ormai stanno invadendo tutti i campi , ma c'è dignità e dignità ... Un animale a fare l'amore a tre non perde la dignità un essere umano si e questo dovrebbe essere riconosciuto universalmente, basterebbe un minimo di intelligenza!!!

Aggiornamento:

Raganella: ti sei sentita toccata vero? Io sono orgogliosissima dei miei ragionamenti non li cambierei di una virgola fiera di essere come tu mi descrivi!!

27 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    Evito di rispondere di getto, perché rischierei di risultare sgradevole agli occhi dei più.

    Per educazione mi limiterò a smontare una per una le tue tesi.

    Dunque, partiamo dal presupposto che non ho idea di che documentari tu possa guardare ma, per prima cosa, prima di parlare di scienza bisogna sapere di cosa si sta parlando. Guardare Voyager o Super Quark non rende scienziati, al massimo può dare un'approssimativa idea.

    Quindi, se per te va bene, ti chiederei di pubblicare le autorevoli fonti SCIENTIFICHE dal quale hai evinto almeno la maggior parte delle tesi che sostieni.

    Per iniziare ti parlerò delle malattie dovute all'incesto: come avrai sicuramente visto nei documentari, e qui te lo semplifico di molto, un individuo può portare nel suo corredo genetico un qualche difetto che non si manifesta. In sostanza, più o meno tutti abbiamo "qualcosina che non va" nel nostro corredo. Quando si dice "il portatore sano".

    E' logico che se io mi riproduco con un mio consanguineo, ad esempio un fratello o una sorella, che ha un patrimonio genetico molto simile al mio, aumentano le probabilità della mia prole ad essere affetta da quel determinato problema.

    Supponiamo che due fratelli siano microcitemici. Se si riproducessero, la prole avrebbe un'alta probabilità di essere affetta da anemia mediterranea.

    Ovviamente, la probabilità di incontrare un partner con il tuo stesso identico problema è più bassa, se il corredo genetico è decisamente differente. Tipo un tizio conosciuto al bar.

    Con questo non voglio dire che sono favorevole all'incesto, ma che non implica che necessariamente da un incesto nascano figli malati... se ne sentono tanti di figli sani...

    Poi vuoi sapere perché noi siamo più portati alle malattie rispetto ad altri animali? Forse, e dico forse, perché la nostra strategia riproduttiva è dissimile da quella di molti animali, come alcuni ratti, incestuosi per definizione. La "strategia r" è quella che usano loro, ossia riprodursi velocemente, con molta prole e molto frequetemente. Ciò è dovuto essenzialmente a fattori ambientali che nel corso dell'evoluzione (e vi prego non ditemi che la teoria dell'evoluzione è una fandonia perché su questo sono inattaccabile, vi smonto come il LEGO), dicevo, nel corso dell'evoluzione, questa è stata la soluzione vincente a fini riproduttivi. Noi, ad esempio, come gli elefanti, adottiamo una strategia di tipo k, ossia pochi figli, seguiti e cresciuti per disponibilità di risorse.

    Ma mi sto rendendo conto di stare un po' divagando.

    In conclusione, forse un uomo ha più probabilità di produrre prole malata da un incesto rispetto ad un topo, così come un cane ha più probabilità di beccarsi la lesmaniosi rispetto a un uomo.

    Quindi, da un punto di vista puramente biologico, l'incesto è naturale, in quanto esiste in natura. Sicuramente per l'uomo non è affatto vantaggioso ai fini riproduttivi, e sinceramente per quanto mi riguarda l'idea di avere rapporti incestuosi mi fa rabbrividire. Diciamo che andrebbe evitato, ma non urlo allo scandalo, non si può arrestare qualcuno perché pratica incesto (se non si tratta di pedofilia, ovvio).

    Inoltre, per arrivare al vero succo della questione:

    cito un altro utente che diceva che la dignità è un metro di giudizio prettamente umano.

    Lo dico schiettamente, tre anni fa accompagnai la mia ragazza ad abortire, le sono sempre stato vicino in questi momenti e ora stiamo insieme da più di cinque anni e forse tra un po' ci si sposa pure. Inoltre non ho problemi a smentire in due parole tutti i discorsi di fede che vanno contro la scientificità dei fatti, anche a volte con il rischio di turbare gli animi (e non mi riferisco a credere in Dio o meno, ma a cose tipo il sangue di San Gennaro), spesso pecco di gola, sono ateo, ho rapporti prematrimoniali da non so quanto, pratico di tanto in tanto l'onanismo...

    ... ma se devo essere sincero mi sento una persona molto più dignitosa di qualcuno che denigra gli omosessuali... probabilmente la penserai diversamente da me, e va bene, la cosa non mi turba...

    E poi scusa, e qui chiudo, ma perché parli di intelligenza?

    Ma se l'uomo è l'unica specie al mondo che si comporta come un tumore? Come il tumore uccide il corpo nel quale si trova e di conseguenza uccide se' stesso, l'uomo sta distruggendo questo pianeta e di conseguenza se' stesso. Nessun altro animale è capace di questa devastazione!

    Ci sono esperimenti nel campo dell'etologia che vengono superati da micetti di pochi giorni e non da bambini che camminano gattoni... stando al tuo ragionamento il micetto in relazione a questo esperimento (si chiama "detour") è più intelligente di un bambino? (bada bene che si parla di esperimenti che non riguardano l'istinto, bensì la capacità di schematizzazione e di organizzazione mentale degli spazi e delle situazioni ambientali)

    Per quanto riguarda la lobby degli omosessuali... guarda non ti rispondo neanche...

    E ricorda che biologicamente, SCIENTIFICAMENTE, l'uomo appartiene al regno animale, come i calamari, i cani, i cinghiali e le volpi. L'uomo è a tutti gli effetti un animale, e questo è dimostrabile scientificamente. Tutto il resto che si voglia dire sulla dignità, sull'anima e sul Padreterno sono solo parole, e finché non potranno essere dimostrate scientificamente, resteranno tali...

    Fonte/i: Un biologo che studia, che ha studiato e che anche se fosse sbronzo, in quanto ad animali e simili ne saprebbe sicuramente più di te...
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    I tuoi ragionamenti non fanno mai una piega, Dancerina..

    ===========

    Ti informo che salvo tutti i tuoi deliri, come ben già sai, per pubblicarli tutti un giorno..

    Questo l'ho rinominato il Demonologo e la Bestia.. XD

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • in assoluto non lo sò

    ma li tuoi ragionamenti sono sicuramente inferiori a quelli di un qualsiasi animale, ho visto amebe molto più intelligenti di te

    Fonte/i: toccatissima, così tanto che ti stellino anche per diffondere le tue perle di saggezza ma dimmi anche tu sei una unta del signore? o sei solo unta e basta perchè le tue farneticazioni scivolano via dalla testa come l'olio di ricino trolleggiando mi scorge l'occhio anche sulle perle di saggezza di Ike!! oh che piacere beh quale animale fa le cose da te descritte non sò ma conosco un animale che non va oltre le sue stesse farneticazioni e quello sei tu Ike
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Una cosa non esclude l'altra. Intanto la dignità è un concetto astratto esclusivo dell'essero umano (se l è inventato lui) reso reale nei secoli, nel quotidiano anche come un'imposizione sociale, scientifica, politica o religiosa che sia. Di principio è un concetto e nulla più. Un concetto che nel regno animale e vegetale non esiste non avendo capacità intellettive per apprenderne un possibile significato, qui abbiamo solo il semplice e puro istinto. Questo insegna la scienza, insegna che gli animali non possono imparare e dirti l'alfabeto, qualsiasi esso sia e ti spiega perchè non possono. Che poi andiamo a dilagare follemente su omosessualità, incesti, ecc... son cose che non stanno da nessuna parte collegate perchè è nel nostro codice genetico l'incesto = malformazioni che in ogni caso nessuno ti impedisce di praticare, però porta le sue conseguenze e qui a differenza degli animali hai un cervello che può valutare l'azione e le conseguenze. Prima di riconoscere universalmente un concetto astratto e reso reale solo per una chiave di lettura ritenuta convenzionale e accettata dai più, si dovrebbe pensare a cosa realmente per il nostro IO interiore è quel concetto.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    l'uomo è un animale.

    puoi dire quello che vuoi.

    utilizzare il cervello nel modo che vuoi per renderti piu simile a un dio.

    ma simuli soltanto.

    resti un animale.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Da un incesto non sempre nascono figli malati. Hanno più probabilità perché essendo fratello e sorella possono essere entrambi portatori della stessa malattia genetica. Ma se così non è, i figli nascono sani.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    certo. è proprio perchè ci prendono a sprangate che dominiamo il mondo attraverso le lobby gay.

    ma tra un gay che va con un altro gay, entrambi CONSENZIENTI

    e un prete pedofilo che va con un minore CIRCUENDOLO,

    chi è la bestia?

    fatti due conti e poi ne riparliamo. tanto predicar bene che la rogna ce l'avete in casa. ipocriti.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • se tutta l'energia che metti nel ìla retorica contro omosessuali, promiscui, atei, scienza e scienziati, la mettessi per aiutare i bisognosi, il mondo sarebbe un posto migliore...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Aspetta, vediamo cosa ne pensa la tua Divinità in merito:

    "Poi riguardo ai figli dell'uomo mi son detto: Dio vuol provarli e mostrare che ESSI DI PER SE' SONO COME BESTIE. Chi sa se il soffio vitale dell'uomo salga in alto e se quello della bestia scenda in basso nella terra? Infatti la sorte degli uomini e quella delle bestie è la stessa; come muoiono queste muoiono quelli; c'è un solo soffio vitale per tutti. NON ESISTE SUPERIORITA' DELL'UOMO RISPETTO ALLE BESTIE, perché tutto è Vanità." (Ecclesiaste 3:18,21,19)

    Mmmh, decisamente, una volta tanto, Quoto.

    ----------------------------

    Grazie, grazie Ryoga, ci vuole veramente una sput.tanata come si deve a questa vecchia zitellona che un maschio, neanche gay, manco l'ha visto da lontano credo...

    Saluti

    Fonte/i: a proposito : chi sarebbero gli omossesdusli ? XD
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Quella dei preti pedofili e quella dei cattolici che gli difendono si.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.