Anonimo
Anonimo ha chiesto in Computer e InternetHardwareHardware - Altro · 1 decennio fa

Cosa starnissimaaa O.O?

Il touchpad del mio Notebook funziona (cioè posso muovere il cursore) anche se il mio dito non è a contatto...ho provato a tenerlo un po distanziato di circa 2mm e funziona lo stesso. Non me ne ero mai accorto e non so se sia normale..vorrei che mi spiegaste come funziona tecnicamente un touchpad... grazie mille non e che sia un problema ma è solo curiosità

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il touchpad, grazie a dei sensori, percepisce il movimento del dito utilizzando la misura della sua capacità elettrica. I sensori, che si occupano di questo, sono posizionati lungo l'asse orizzontale e verticale del touchpad e vengono utilizzati per rilevare l'esatta ubicazione del dito sulla sua superficie. Più precisamente sotto la superficie visibile del touchpad sono posizionate due griglie separate da dielettrico. Le griglie sono formate da una serie di conduttori paralleli e sono disposte l'una perpendicolarmente all'altra. Poggiando un dito sul touchpad, questo fa cambiare la capacità tra due singoli conduttori componenti ciascuna griglia mediante sensori. Il touchpad ad esempio non percepisce la presenza di una matita perché essa non è in grado di far cambiare la capacità.

    Se si ha un dito umido e/o sudato, i sensori potrebbero non riconoscere correttamente il suo movimento poiché è difficoltoso misurare la capacità tra di essi. Oltre alla superficie, di forma quadrata o rettangolare, vi sono due tasti i quali hanno la medesima funzione dei tasti di un normale mouse

    Il motivo che anche a 2 mm funziona lo stesso è che il touchpad riesce a variare la sua capacità che si mette in serie o in parallelo a quella che si crea tra la punta del dito, l'aria nello spazio dei 2mm e il tappetino stesso...ciao!

  • 1 decennio fa

    Credo funzioni in base alla temperatura.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.