Giacomo S ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 1 decennio fa

esposizione della disgrazia avvenuta in polonia (caduta aereo presidenziale)!! URGENTE 10 PUNTI ASSICURATI!?

URGENTEE!

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    L'aereo del presidente polacco, Lech Kaczynski, si è schiantato in Russia durante l'atterraggio a Smolenks. Nell'incidente hanno perso la vita 96 persone, delle quali 88 della delegazione ufficiale. Kaczynski, 61 anni, sarebbe dovuto recarsi a Katyn per rendere omaggio alle vittime dell'eccidio di 22mila ufficiali ordinato da Stalin. La torre di controllo aveva sconsigliato al pilota di atterrare vista la nebbia.

    Il pilota ha fatto tre tentativi, il quarto è stato fatale. Il velivolo è precipitato a circa un chilometro e mezzo dall'aeroporto: sulla zona grava una fitta nebbia. Sul volo, c'erano 96 persone: di queste 88 facevano parte della delegazione ufficiale che avrebbe dovuto partecipare a una cerimonia di commemorazione a Katyn. Non vi sono sopravvissuti. Insieme con il presidente polacco a bordo dell'aereo viaggiavano anche la moglie e diversi alti funzionari di stato e politici polacchi. Tra questi, il governatore della banca centrale polacca, Slawomir Skrzypek, il capo di stato maggiore dell'Esercito e il viceministro degli Esteri, Andrzej Kremer. Fra i passeggeri anche il vescovo cappellano dell'esercito, il capo della cancelleria presidenziale, il direttore del 'consiglio per la tutela della memoria della lotta e martirio', l'associazione che ha organizzato la cerimonia cui avrebbero dovuto partecipare a Katyn il presidente, la delegazione e i parenti delle vittime dell'eccidio.

    Non era invece a bordo il fratello del presidente, Jaroslaw. E' quanto ha fatto capire il ministro degli esteri Radoslaw Sikorski che ha parlato all'emittente privata polacca Radio Zet. "E' stato mio triste dovere - ha detto il ministro degli esteri Smolensk - informare della sciagura il premier (Donald Tusk), il presidente del Sejm (il parlamento, Bronislaw Komorowski) e Jaroslaw Kaczynski'', il fratello gemello del presidente defunto. Il premier Tusk, ha precisato Sikorski, ''ha pianto'' quando ha appreso la notizia.

    I giornalisti che di solito viaggiano al seguito del presidente polacco sono scampati per un soffio alla morte perché imbarcatisi su un altro aereo decollato un'ora prima alla volta di Smolensk in Russia.

    Una delle due scatole nere del Tupolev è stata recuperata e non sembra aver subito danni. Mosca ha presentato le sue condoglianze alla Polonia e ha promesso di avviare una minuziosa inchiesta su quanto accaduto.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.