Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteMalattie e disfunzioniMalattie - Altro · 1 decennio fa

Fibromialgia chi la conosce?

Ciao a tutti, circa 2 anni fa mi è stata diagnosticata la fibromialgia, dopo esami x escludere altre malattie e visita dal reumatologo. Come cura mi è stato dato del magnesio e antidepressivi, i dolori cosi sono scomparsi stavo di nuovo bene, cosi piano piano ho smesso gli antidepressivi e il magnesio. Ora è già un anno che non prendo gli antidepressivi, ma in questo mese sono ritornati di dolori da x tutto, al mattino quando mi sveglio sono distrutta e la sera quando mi metto a letto per rilassarmi sento addirittura degli spasmi alle gambe. ho ripreso il magnesio ma ho paura che questa volta i dolori non vadano più via. Ho paura di questa malattia, e mi chiedo se ci sono delle cure valide, se bisogna conviverci a vita, se avrò problemi nella gravidanza. Sono giovane, ho 26 anni e tanta voglia di fare, ma questi dolori anche se non sono insopportabili mi buttano giù mi fanno pensare in negativo.

Qualcuno di voi ne soffre? come si sta curando? conoscete dei buoni centri a Torino?

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Terapia naturale

    Riposo assoluto nei primi giorni in cui si è manifestata la malattia, ma la persona non deve mai essere immobilizzata, per non ampliare il sintomo di rigidità già presente, in seguito si dovrebbe esercitare un po' di stretching:[19] l'individuo deve effettuare lavoro sui muscoli dolenti, distendendoli e rimanendo in tale posizione per 30 secondi e ripetuti più volte, mentre aerobica o altro esercizio fisico possono migliorare i sintomi. L'attività fisica deve essere continuativa ma non eccessivamente intensa ed aumentata progressivamente senza eccessi. Una buona percentuale di malati risponde positivamente a determinate tecniche di rilassamento (per es. il nuoto) ed alle terapie comportamentali, che svolgono il ruolo di migliorare la conoscenza e il rapporto del paziente con il proprio corpo e con la fibromialgia stessa. Importantissimo poi è il recupero del sonno perduto, inoltre occorre farsi effettuare massaggi e risiedere in ambienti caldi.

    Alcuni fibromialgici traggono beneficio da sedute di fisioterapia, ma esistono altresì approcci basati sulla laserterapia e sull'elettrostimolazione.

    Ultimamente si è perfezionata una nuova tecnica fitoterapica denominata "Transdermal Phytotherapy" - "Fitoterapia Transdermale", che attraverso l'applicazione esterna di creme, oli o gel ad alto contenuto di estratti vegetali ad azione miorilassante ed antinfiammatoria è in grado di intervenire direttamente sui tessuti interessati, ad un livello di profondità dipendente dalla tecnica e dal tipo di prodotti impiegati. Il miglioramento è comunque immediatamente percepibile dal paziente.

  • 1 decennio fa

    Mai sentito parlare del Genacol? In questo link trovi tutte le info che servono, scarica la broschure.

    Visto che è nuovo dal Canada per ora lo trovi in vendita più facilmente su internet, ebay ecc.

  • 4 anni fa

    E' possibile controllare il panico grazie a questo programma http://sconfiggiansia.givitry.info/?u47D

    Nella vita è possibile sperimentare sensazioni destabilizzanti, e sentire dentro noi stessi una tale quantità di vuoto e irrequietezza da non sentirci più padroni del nostro corpo. Sembra impossibile detto cosi semplicemente a parole, ma non lo è. Chi soffre di attacchi di panico ed ansia sa quello che voglio descrivere, il vuoto più totale l’assenza di ogni stimolo e di ogni speranza; sono sensazioni legate all'impotenza che questi tipi di attacchi trasmettono a chi li subisce.

  • pl
    Lv 5
    1 decennio fa

    Prova a leggere questa pagina

    http://www.msd-italia.it/altre/manuale/sez05/05905...

    l'ansia contribuisce a aggravarla, per cui ti consigliodi farti rivedere dal emdico e discutere con lui di tutto questo

    in bocca al lupo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.