Anonimo
Anonimo ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 1 decennio fa

HELP!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!?

CIAO A TT MI SERVIREBBERO DELE INFORMAZIONI SUI PROBLEMI DEL CANADA PER LA TESINA DELL'ESAME. HO PROVATO A CERCARE SUL WEB MA CE BEN POCO.

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    permafrost nel nord del paese è un serio ostacolo per lo sviluppo, mentre i cicloni che si formano ad est delle Montagne Rocciose come risultato dello scontro tra le masse d'aria dall'Artico, dal Pacifico e dal centro del Nord America, creano la maggior parte della pioggia e della neve che interessano il Canada.

    L'inquinamento dell'aria e le risultanti piogge acide, colpiscono i laghi e rovinano le foreste. Lo smaltimento dei metalli, gli impianti a carbone e le emissioni dei veicoli hanno un importante impatto sulla produttività agricola e forestale. Anche le acque degli oceani vengono contaminate a causa delle attività agricole, industriali, minerarie e forestali.

    L’inquinamento atmosferico dei grandi centri urbani e il fenomeno delle piogge acide, responsabile della distruzione del patrimonio forestale e dell’avvelenamento delle acque interne, sono alcuni dei principali problemi ambientali cui il governo canadese deve far fronte. In primo piano tra le problematiche ambientali vi sono inoltre lo sfruttamento intensivo e il disboscamento incontrollato delle foreste, in particolare nella regione montuosa della Columbia Britannica, che hanno provocato in alcune zone frane e gravi fenomeni di erosione del suolo. Altri gravi problemi sono lo sfruttamento intensivo delle zone di pesca e delle risorse idriche, nonché la scomparsa di alcuni habitat naturali. Si stima che in alcune regioni sia andato perduto l’80% delle zone umide, che tra il 1980 e il 1998 si sono ridotte complessivamente del 23%. Sono a rischio anche le praterie, le foreste della Carolina nell’Ontario meridionale, le foreste acadiane delle Province marittime (Nuova Scozia, New Brunswick e Isola Principe Edoardo) e le foreste pluviali della costa occidentale.

    Il Canada, nazione tradizionalmente attenta alla tutela del ricco patrimonio naturale, possiede 39 parchi naturali e aree protette, per un totale di 628.750 km², ovvero il 6,8% della superficie continentale. Tra i principali parchi canadesi si citano il Parco nazionale Banff, il più antico del paese, istituito nel 1885, i parchi Nahanni, Wood Buffalo e Gros Morne, tutti World Heritage Sites.

    Gran parte dell’energia del paese proviene dalle centrali idroelettriche, ma negli ultimi anni la costruzione di nuove dighe è divenuta una questione di grande rilevanza ambientale. Le 18 centrali nucleari, la maggior parte delle quali concentrate nella provincia dell’Ontario, coprono il 12,50% del fabbisogno energetico. I piani per l’espansione del programma nucleare sono stati rallentati per motivi ambientali sin dalla fine degli anni Ottanta.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.