vallina ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 1 decennio fa

procedimento di revoca per un atto?

buongiorno a tutti, volevo chiedere una cosa su cui sto riflettendo in questi giorni...

l'amministrazione finanziaria, quando a seguito di un'azione di autotutela, si trova a dover REVOCARE un suo atto (ad es un avviso di accertamento), ricorre alla disciplina della revoca per atti amministrativi (essendo anch'essa una pubblica ammiistrazione) o deve seguire una procedura specifica?

Vi ringrazio in anticipo!

Aggiornamento:

Carlito grazie mille!

ma volevo sapere se, in ipotesi di vizio di merito del provvedimento di primo grado e conseguente revoca di questo, anche l'amministrazione finanziaria applica l'art 21 quinques della l.241/90 o deve seguire una procedura diversa...

scusa se ne approfitto ;)

Aggiornamento 2:

Carlito grazie mille!

ma volevo sapere se, in ipotesi di vizio di merito del provvedimento di primo grado e conseguente revoca di questo, anche l'amministrazione finanziaria applica l'art 21 quinques della l.241/90 o deve seguire una procedura diversa...

scusa se ne approfitto ;)

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ciao, il procedimento di autotutela, come hai indicato può sfociare:

    -conferma del provvedimento

    -modifica del provvedimento

    -annullamento del provvedimento

    In sostanza, se la stessa Amministrazione, a seguito del riesame degli interessi (in sostanza riesame dell'istruttoria a seguito di memorie, o prod.ne doc.le), deve eseguire tale procedimento.

    Resto a disposizione.

    Ciao Carlito

    II POST anche l'Amministrazione Finanziaria.

    Anzi, spesso, accade, che fatto ricorso presso le Commissioni Tributarie, in corso di causa, se vedono che hanno torto applicano (con la speranza di non sopportare le spese), l'autotuela.

    Carlito

    Fonte/i: Avv.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.