Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Spò ha chiesto in AmbienteAmbiente - Altro · 1 decennio fa

Centrali idroelettriche!?

Potreste darmi una breve e semplice spiegazione sulla struttura e la funzione delle centrali idroelettriche a serbatoio e a generazione e pompaggio? Breve e semplice però concentrata eh ù.ù

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La centrale produce energia elettrica sfruttando l’energia potenziale dei bacini idrici a monte.

    Descrizione del processo

    La centrale è composta da due bacini a monte, di cui uno artificiale denominato Chiotas con capacità di 27.000.000 m3 circa posizionato a 2.000 m di quota ed uno naturale denominato lago Rovina con capacità di 1.200.000 m3 posizionato a 1.520 m di quota.

    La centrale è scavata all’interno della montagna ed è dotata di 8 gruppi turbina/pompa di tipo Francis più un ulteriore gruppo formato da turbina e pompa separate di minore potenza.

    I primi otto gruppi sono alimentati tramite condotta forzata dal bacino Chiotas ed hanno potenza nominale pari a 148 MW, mentre il gruppo singolo è alimentato dal lago Rovina ed ha potenza nominale pari a 134 MW.

    I gruppi vengono alimentati mediante valvole di regolazione dedicate. L’energia cinetica dell’acqua proveniente dai bacini viene elaborata dalla turbine per ottenere energia elettrica a 17 kV attraverso gli alternatori calettati sullo stesso albero delle turbine. L’acqua viene poi scaricata in un bacino artificiale a valle.

    Durante le ore notturne i gruppi vengono utilizzati per pompare acqua verso i bacini a monte.

    La centrale era nata come gruppo di pompaggio a servizio delle centrali nucleari italiane, a seguito dell’interruzione del programma nucleare in Italia la centrale è stata riconvertita in produttiva; al momento opera sul mercato del “dispacciamento” grazie alla sua capacità intrinseca di entrare in produzione in tempi molto brevi (circa 3 minuti per il parallelo del singolo gruppo) che le permette di sopperire alle mancate forniture.

    Inoltre la centrale rientra nel piano di riaccensione in caso di blackout generalizzato della linea.

    La centrale è collegata a due linee di distribuzione in alta tensione (380 kV)

    Fonte/i: segrete, è la descrizione di una vera centrale esistente in Italia
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Quello di prima ha copiato tutto da wikipedia...è un segreto di tutta internet allora?mah...la gente fissata fa di tutto per ottenere la migliore risposta e avere 10 punti...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.