Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaFilosofia · 1 decennio fa

amico superbo come farlo scendere dal piedistallo?

buonasera gentaglia! Io ho un amico che si crede tanto superiore, crede di essere intelligente di sapere tutto e di essere di una mente apertissima tant'è vero che una volta mi ha detto "è ma noi due siamo superiori agli altri!" a quel punto non ci ho visto più, volevo ucciderlo ma sono stata zitta e l'ho semplicemente ignorato mentre dentro mi infuriava la tempesta. insomma vorrei fargli capire che così fa solo la figura dell'idiota ma non posso dirglielo apertamente perchè lo ferirei assai nell'orgoglio e mi dispiacerebbe, vorrei una qualche frase che buttata lì con nonchalance lo porti a capire che non è così che funziona la cosa! che lui è colpito da questa cosa, quando è in mezzo alla gente tenta di fare tanto il superiore poi conoscendolo a fondo e vedendo su come si atteggia verrebbe solo voglia di batterlo al muro...che tra l'altro è un tipo assai contraddittorio dice che odia il pensiero pessimistico di Baudelaire quando lui fino a poco tempo fa era un depressoide pazzesco il mondo fa schifo tutto fa schifo e qui e lì così oscar wilde...cioè...bo, mi da ai nervi! Insomma il classico "Sa colui che sa di non sapere" non va bene in quanto è troppo facilmente "è ma io infatti so di non sapere" insomma qualcosa di pungente di cattivo ma che dica "guarda che lo faccio per non farti fare la figura dell'idiota!" insomma, magari sbaglio io, forse sono io quella poco tollerante e facendo questa domanda si, mi rendo pure conto di sentirmi superiore a lui...insomma esprimete le vostre opinioni e nel caso se mi date qualche consiglio...mi illuminate su chi fra di noi è in torto, poi torto...non si può dire neanche avere torto o ragione...grazie a tutti

In sostanza è il solito problema di sapere da entrambe le parti...io ogni caso il risultato che voglio ottenere è che mi tenga fuori dalle sue presunzioni e mi lasci stare, che non intrattenga scambi di idee con me se non è disposto comunque ad ascoltare minimamente le mie opinionie a valutarle e tutto un po'...insomma che casino...

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Purtroppo se dialoghi con tipi del genere circa argomenti come la filosofia o l'arte, la letteratura ecc,ecc, temo che non riuscirai mai nel tuo intento. Qualsiasi osservazione tu possa muovergli, lui avrà la libertà di ribattere con una boiata ancora più grossa (vedi ad esempio Morgan); prova invece con la matematica.

  • 1 decennio fa

    Se la causa della sua presunzione è la cultura di cui si fregia dovresti "batterlo" su quel campo e dimostrargli che non è poi un cosi gran sapientone come crede di essere...

    citare Baudlaire e Oscar Wilde puo essere sinonimo di cultura..ma non necessariamente di intelligenza

    La presunzione è una brutta bestia ma puo essere sconfitta solo sbattendogli in faccia i suoi limiti..

    ammetto che anche io a volte pecco in questo senso magari sentendomi intellettualmente superiore ad alcune persone che non manifestano alcun interesse per la cultura..

    Le persone che conosco ad esempio si dividono in Studenti Universitari/Lavoratori,Operai:

    è chiaro che gli "studiosi" a volte possono peccare di superbia nei confronti dei coetanei meno colti,

    cè il rischio di sentirsi un elite rispetto agli altri perchè magari si è piu interessati alla Politica,all'Arte,alla Scienza,alla Economia ecc

    In effetti devo ammettere che alcune persone che proprio non amano la lettura e informarsi

    a volte li ritengo dei pecoroni dall'alto del mio piedistallo ma

    poi ho imparato delle lezioni fondamentali che mi hanno mostrato come queste persone siano piu profonde di quello che si crede,gente che magari non ha potuto studiare e lavora e mi ha insegnato tante cose che non avrei potuto apprendere sui libri..

    devi fargli capire che cè sempre da imparare

  • Carlo
    Lv 4
    1 decennio fa

    Confrontarsi e dialogare comporta un minimo di rispetto per la persona con la quale si e disposti a confrontarsi; partendo magari da qualche punto condiviso.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.