jules
Lv 5
jules ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 decennio fa

Il metodo di educazione cinofila Cognitivo Zoontropologico?

Ciao a tutti

Ho deciso di iniziare con il mio cane (un cucciolo meticcio di 3 mesi) un corso di educazione presso un centro cinofilo della mia città.

Il centro che ho contattato segue il metodo educativo Cognitivo Zooantropologico.

Qualcuno sa qualche dettaglio riguardo questo metodo?

E' un metodo coercitivo e violento nei confronti del cane ( tipo collare a strozzo, provocamento di dolore fisico e violenza psicologica) oppure appartiene ai metodi "gentili"?

Aggiornamento:

Grazie Gisella!

Non seguirò un corso di addestramento, ma semplicemente un educatore cinofilo mi si affiancherà proprio per aiutare sia me sia il cucciolo a imparare a comunicare in maniera corretta, quindi ad insegnargli le cose nel modo corretto (a sporcare fuori, a gestire l'ansia da separzione e tutte l'educazione cosidetta "di base").Non ho nessuna esperienza con i cani e non voglio avere comportamenti errati

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Questo metodo che hai scelto è un metodo del tipo gentile che non disturba

    affatto il cane. Io a dire il vero sono contraria ad iniziare con un cucciolo

    di 3 mesi,perché ancora piccolo. E' come volessi mettere un neonato alle

    scuole elementari. A tre mesi deve ancora abituarsi ai suoi bisogni e prendere

    confidenza con la casa e la famiglia e non è pronto per subire,anche se con

    metodi dolci,ad affrontare delle regole. Io personalmente ti consiglio di iniziare

    con il cucciolo a sei mesi

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ogni eta' del cane richiede una educazione precisa per quella eta'. Un cucciolo di 3 mesi e' molto vivace, e' distratto, non sta attento, non e' per niente concentrato e in pratica capisce poco.

    E' l'eta' giusta per la 'puppy class' ovvero padroni e cuccioli si riuniscono e i cagnolini giocano fra di loro. In questo modo si abituano alla presenza di altri cani e di persone.

    Se non hai esperienza di cani ti consiglio di iniziare subito a educarlo, non tanto per il cane, ma per te, perche' il tempo vola e poi ti trovi fra due anni che non e' educato come tu vorresti.

    Il padrone e' l'anello debole della catena, nel senso che molto spesso il cane capisce il comando ma non lo esegue perche' il padrone glielo da in modo sbagliato. Per questo e' necessario avere pulizia e precisione nei comandi sia verbali che gestuali.

    All'inizio il tuo cane non obbedira' molto, ma e' importante creare un rapporto di affetto fra uomo-cane, perche' se un giorno ti troverai in una situazione di emergenza e richiami il cane esso deve venire da te perche' si fida di te, non perche' hai un bocconcino in mano.

    Inizia con le passeggiate e a fargli fare i bisogni fuori casa, e accontentati di piccoli miglioramenti quotidiani.

    Per avere un cane che cammina affiancato al padrone senza tirare il guinzaglio ci vogliono anni di lavoro per certe razze.

  • 4 anni fa

    Per capire le tecniche per addestrare il tuo cane ti consiglio di guardare questo metodo http://CorsoAddestramentoCani.latis.info/?iq21

    Probabilmente la cosa più importante che possiate fare per il vostro nuovo amichetto è studiare la sua psicologia: comprendere la psicologia del cane, infatti, può aiutarvi a vivere meglio e più armoniosamente con lui.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.