Presi in giro,denigrati e umiliati,ma puniti:cosa si può fare?

Ho un amico patito per un gioco di carte, fa i tornei e alcuni li vince.

Essendo però stravagante, ha dei capelli rasta legati alla sua maniera, hanno iniziato a schernirlo, dapprima "nelle retrovie" (ossia gli parlavano alle spalle) poi "alla luce del sole", dicevano che in quei capelli ci stanno creature non identificate, e lo hanno soprannominato "pattumeros".

Hanno iniziato a chiamarlo così, lui per un po' ha sopportato, poi si è ribellato, iniziando ad insultare chi lo scherniva.

Se tra gli amici si è saputo conquistare il rispetto, con la sua politica del terrore, minacciando di fare a botte, alzando le mani talvolta, lo stesso non può fare in un posto dove nonè "a casa sua", con gente adulta: ai primi insulti son volate le minacce di escluderlo dal torneo, lui ha minacciato di muovere le mani...poi le cose si son chiarite ed è tornata una pace apparente.

Infatti la ferita non si è mai richiusa, tra lui e un arbitro che raccoglie le iscrizioni...e qualche giorno fa, dopo che quel tale ha provocato stuzzicando il mio amico per tutta la mattina ("ma che dubbi hai? Lo sai come funziona questa carta...ce l'hai la tessera del torneo? no? mazza oh, sei geniale...") alla fine del torneo, dopo averlo invitato più volte ad uscire dalla sala, il mio amico tentennava un po' che voleva far degli scambi, quell'arbitro gli ha detto la parola che non sopporta e il mio amico gli ha fatto il gesto "vai a quel paese" con la mano, per poi salutarlo, prendendolo 1 poco in giro.

Quell'arbitro è uscito in giardino e gli ha detto "te qui non sei più gradito" il mio amico gli ha risposto "te non sei nessuno per dirmi certe cose, sta zitto che è meglio per tutti" e hanno litigato, poi il mio amico ha preso e se ne è andato.

Ha detto però che se dovesse capitare di voler fare un nuovo torneo lui andrebbe ad iscriversi, e se lo squalificano dal torneo farebbe vedere a tutti come è bravo a recitare "rocky", se gli dovessero sottrarre soldi dell'iscrizione.

Io gli ho detto che però così facendo si metterebbe dalla parte del torto, come se dovesse pagare, lo squalificano, si prendesse per risarcimento della merce del negozio...passerebbe per ladro, e dubito che prenderebbero in considerazione la sua convinzione di furto...

Cosa può fare questo mio amico?

Non vorrei che si metta nei guai sebbene sia dalla parte della ragione

grazie dell'aiuto

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Se il tuo amico è bravo come dici a carte dovrebbe aver già imparato che, nel gioco come nella vita, una tecnica per confondere e far perdere la concentrazione all'avversario è quella di schernirlo o fare battute personali...

    Dovrebbe sapere che verrà sfruttato ogni punto debole, che nel caso in questione non è la capigliatura del tuo amico, ma la sua suscettibilità alle battute...

    Se avesse portato gli occhiali da miope invece che i cappeli lunghi magari lo avrebbero soprannominato quattrocchi.....

    Minacciare e alzare le mani è solo un modo per dimostrare quanto si è suscettibili e deboli ( più il tuo amico se la prenderà, più le battute aumenteranno e fare a botte non serve, perchè oltre che essere sbagliato, non si può controllare tutto e tutti per sempre con le botte).

    L'unico modo per vincere, nel gioco come nella vita, è ignorare la battuta, rimanere impassibili e freddi e rispondere nell'unico modo davvero efficace: battere gli avversari sul campo, nel gioco, nel lavoro..

    Vedrai che quando si accorgeranno che le battute non servono allo scopo smetteranno...

    Quindi il mio consiglio nella situazione attuale è far calmare le acque, riappacificarsi con l'arbitro con il quale ha litigato e andare avanti facendo un profondo lavoro di autocontrollo.

    Più il tuo amico rimarrà freddo, lucido, tanto più sarà vincente.

  • alfa37
    Lv 7
    1 decennio fa

    non ti puoi mettere contro un arbitro durante un torneo è un suicido,quindi bisogna fare finta di niente

    e aspettare la fine del torneo poi lo prendi in disparte e gli fai capire con le buone che è uno stron.zo

    Puo sempre fare ricorso all'associazione arbitri.

  • 1 decennio fa

    Questo tuo amico...

    potrebbe aver pazienza durante i tornei... dovrebbe provare a farsi rispettare utilizzando il verbo e non le mani...

    in ogni caso potrebbe far presente agli organizzatori dei tornei qui problemi...

    e poi dopo.. a fine torneo.... far come vuole e dare libero sfogo alla sua rabbia e viulenzaaaaa

    non è che il "tuo" amico sei tu??

    vediamo :

    "RASTA IN TESTA .... ...PIDDDDOOOODOKKI FAN FESTA"

    okei nessuna reazione...

    forse non sei tu!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.