Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoEsercito · 1 decennio fa

meccanica del carro armato?

ciao a tutti, volevo sapere se qualcuno di voi conosce qualche libro il cui argomento trattato è la meccanica del carro armato o qualche sito specializzato su questo argomento. Premetto che ho già consultato wikipedia, ma non ho trovato niente di meccanica.

è una cosa molto importante dato che voglio usare come argomento della tesina della maturità il carro armato, e visto che studio in un indirizzo meccanico, mi servono cose di meccanica che purtroppo io non riesco a trovare.

grazie in anticipo.

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    In libreria ci sono diverse pubblicazioni,scegline una e sfogliala per vederne la completezza. Un carro armato cmq deriva dai mezzi cingolati industriali ed agricoli. Il motore è posteriore ed è o una turbina a gas (come quelle d'aereo, ma + piccola) o un grosso diesel policarburante,ad 8 o 12 cilindi, a V o a sogliola. E' posto dietro, tranne ke nel carro ebraico Merkawa. Usa una trasmissione automatica o programmabile a 5/7 rapporti avanti indietro, con un differenziale che riesce a far sterzare il mezzo come una makkina. Un tempo la manovra di freno di un cingolo x la sterzata era evidente, oggi si applica una variazione di regime poco visibile ke dà una manovrabilità eccezionale (v.filmati).Il cambio spesso è davanti. Lo scafo è ovviamente d'acciaio ed ospita le sospensioni,idrauliche o pneumatiche attuate dalla centralina ke controlla anche il motore. La torretta è montata su un castello cilindrico detto "cesto", ospitante l'apparato di rotazione abbinato ai sistemi di acquisizione bersaglio e sparo a loro volta coordinati con la centralina di guida. I serbatoi sono posteriori e fatti in maniera da sigillarsi con della skiuma se vengono superati certi parametri di luce o calore o di urto. I cingoli sono un elemento troppo noto x descriverli, sono ingranati sulle ruote motrici (anteriori o posteriori) e molleggiati dai carrelli intermedi,resi elastici da barre di torsione ed elementi idraulici o ad aria; dietro o davanti c'è la ruota maestra di rinvio. Il cingolo si può regolare, come la catena delle moto. Il logorio della trasmissione è tale ke in 150 ore di missione il gruppo è da smontare: ciò si fa in poche decine di minuti grazie all'apposita progettazione. Ovviamente le ruote ed i cingoli hanno guarnizioni in gomma contro le vibraioni e per la tutela dell'asfalto nelle città amiche. Tutti gli assi sono a tenuta stagna con appositi premistoppa, e lo è anche l'anello di torre. Griglioni corazzati coprono prese e scarichi del motore, dove la corazza è cmq meno spessa ke nel frontale. Il mezzo si guida con un volante simile a quello di un'autoscontro od un joystick, indi una pedaliera: sn comandi simili ad una ruspa. Il movimento della torre è elettrico, il cannone è elevato idraulicamente od elettricamente da -5° a + 15°/20°. Spesso ci sono apparati di servoassistenza per caricare il pezzo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.