Anonimo
Anonimo ha chiesto in Casa e giardinoFai-da-te · 10 anni fa

come vanno attaccati i pannelli di polistirolo,e se vanno bene x l' umidita'su una parete?

ho una parete perimetrale che mi faì umidita',volevo sapere se con pannelli di polistirolo posso risolvere,e se bisogna fare l' intonaco prima di attaccarli visto che quello vecchi è per ovvi motivi venuto via.se bisogna stuccare tutto il pannello o solo le giunture.grazie a chi mi rispondera'.

5 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    Se l'umidità della parete è dovuta a infiltrazione o risalita per capillarità dal sottosuolo (parte bassa del muro umida o con segni di salinità), l'intervento col polistirolo o col poliuretano e/o altri materiali sintetici è sconsigliato anche perchè questi prodotti isolanti temono l'umidità. Infatti, quando vengono posati, normalmente vengono protetti dal vapore per cui, occorre risanare il muro in altri modi per questo tipo di patologie.

    Perciò la soluzione prospettata da Crazymatthew te la sconsiglio anche perchè andrebbe bene per sola parete in forati nella quale i fori per l'insufflazione dovresti farli in molti punti, senza garanzia di riempimento della parete e con il mantenimento dei ponti termici esistenti (pilastri, giunti di malta, ecc.)

    Al limite, ma molto al limite, si potrebbe realizzare una controparete in cartongesso che, non risolve il problema, ma lo nasconde soltanto.

    Pe la risoluzione del problema, a seconda della gravità, ti consiglio la ricostruzione dell'intonaco con materiale speciale ad alta traspirazione (per fenomeni di capillarità), eventualmente esteso anche alla parte esterna se è possibile.

    Se l'umidità sulla tua parete è dovuta a fenomeni di condensazione su parete esterna fredda (macchie nere di muffa diffusa), la soluzione del polistirene è percorribile semprechè tu ricostruisca l'intonaco. Una volta ricostruito l'intonaco ammalorato, potrai posare i pannelli con prodotto specifico.

    Esistono prodotti che sono utilizzabili come collante dei pannelli e come successivo rasante tipo il MAPETHERM AR1 della Mapei.

    L’applicazione dovrà avvenire, nel caso di utilizzo del prodotto come adesivo, direttamente sul rovescio dei pannelli con spatola dentata su tutta la superficie, o a punti con cazzuola.

    I pannelli isolanti, così incollati, verranno fissati al supporto meccanicamente con tasselli in polipropilene (tipo MAPETHERM FIX 9).

    Tale operazione è in aggiunta ma non in sostituzione dell’incollaggio dei pannelli isolanti.

    Nel caso di utilizzo di MAPETHERM AR1 come rasante, l’applicazione dovrà avvenire con spatola liscia direttamente sui pannelli termoisolanti, incorporando nello spessore una rete in fibra di vetro resistente agli alcali con maglia 4,15 x 3,80 mm (tipo MAPETHERM NET).

    In questo modo la parete esterna non sarà più fredda è l'umidità scomparirà.

  • Anonimo
    5 anni fa

    E' passato parecchio tempo ma mi permetto di rispondere comunque, giusto per aiutare qualcuno che possa trovarsi nella situazione descritta e che ho appena risolto a casa mia. Prima di tutto bisogna individuare la causa dell'umidita': poco ricircolo d'aria? una perdita? Poi provvedere a creare spazi per lasciar "respirare il muro". Procedere quindi con l'asciugatura del muro, la stesura di pitture isolanti (ce ne sono alcune con frammenti vetrosi che funzionano ottimamente anche contro le muffe). Il "cappotto termico" con pannelli in polistirolo ti consiglio di farlo realizzare ad operai specializzati in ristrutturazioni, solo dopo aver "bonificato" la parete altrimenti rischi di fare un danno ancor maggiore.

    Spero di poter esser stato di aiuto a qualche "sfortunato umido" come me! ;)

    Fonte/i: Per i pannelli in polistirolo li avevo comprati qui: http://www.poliplast.it/it/news/novita/pannelli-in... Per la pittura termoisolante puoi leggere qui: https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20...
  • Elvio
    Lv 4
    6 anni fa

    Esiste oggi un prodotto veramente efficace e semplice da applicare, non è tossico, è inodore, non richiede opere edili, si applica con un pennello. Si chiama igrodry 2301 è una recente invenzione italiana che ha sbalordito il mondo intero. Prova a leggerti le recensioni su www.murisani.com e capirai tutto.

    • L'ho visto, e visto il prezzo, 299 euro per 2,5 litri ?? ma sono pazzi ? mi costa molto meno farlo, con moltri altri mezzi, a quel prezzo, con il poristirolo ci rifaccio tutta la casa, ma per favore..

  • Anonimo
    10 anni fa

    Col polistirolo poi ti tocca intonacarci sopra,e pulire bene la parete,puoi optare per un rivestimento in cartongesso(quello specifico però,e quello verde)fissato alla parete direttamente con dei tasselli e poi stuccare le congiunzioni ed i fori dei tasselli e finire con tempera murale normale.Sono stati usati anche per l'interno di una doccia e funziona benissimo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa

    Beh per l'umidta non ti consiglio neanche il polistirolo. Esiste una sostanza che si chiama poliuretano, si vende in bombole. E' un polimero termoindurente che si presenta sottoforma di schiuma, evita l'umidità e mantiene il calore o il fresco. Se nella stanza hai mattoni forati conviene direttamente fare un buco nel muro, infilarci la bocchetta, e spruzzare. Una volta finito ricopri il buco e fai lo strato di intonaco. Con una bombola puoi ricoprire un grande spazio. Fidati L'ho provata questa sostanza, è fenomenale. il polistirolo se utilizzato all'esterno delle pareti non serve a nulla, solo a insonorizzare. spero di esserti stato di aiuto. ciao ciao

    Fonte/i: Esperienza personale.
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.