Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereMangiare e bere - Altro · 10 anni fa

domanda un po'malsana..ginseng, guaranà, caffeina, teina...mi paragonereste i loro effetti?

Grazie e scusate per la domanda un po'strana. =)

Aggiornamento:

che sono tutte sostanze eccitanti lo so... ma appunto, mi interesserebbe un paragone circa: la più forte/meno forte; la più/meno duratura, la più sana/la più malsana...

per esempio io sapevo che la caffeina è più forte ma il suo effetto ha breve durata, mentre la teina dura di più...

ehi, pura curiosità, non voglio fare mix esplosivi! :D

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    GINSENG:dona tanta energia al corpo ma dosi eccessive possono portare ad agitazione ed insonnia. Sconsigliato in soggetti con ipertensione grave ed in pazienti con patologie cardiache, nei bambini al di sotto dei 12 anni, nelle donne in gravidanza e che allattano. Si consiglia di non assumere il ginseng in modo continuo, ma effettuando cicli periodici intervallati da una sospensione temporanea del trattamento.

    GUARANA' :Nella etnomedicina amazzonica il Guaranà rappresenta l’elisir di lunga vita dotato di proprietà toniche, stimolanti, antifatica, antidepressive, astringenti, febbrifughe, tonico cardiache, diuretiche, contro le cefalee, i dolori mestruali ed i reumatismi. Sostanzialmente, per la presenza in caffeina, l’azione del Guaranà risulta simile a quella del caffè.

    CAFFEINA:ha parecchi effetti sull'organismo umano. Alcuni di essi sono molto conosciuti: leggero aumento della pressione arteriosa, eccitabilità, insonnia, tachicardia, aumentata secrezione gastrica (da evitare quindi in caso di ulcera o gastrite), aumento della diuresi, aumento del metabolismo basale (500 mg di caffeina possono aumentare il metabolismo basale del 10 e talora del 25% con un massimo fra la prima e la terza ora dall'assunzione).

    Da segnalare lo studio di Thelle (1983) e collaboratori che studiò 7.213 donne e 7.368 uomini fra i 20 ed i 58 anni e dal quale risultò una stretta connessione tra il consumo di caffè e l'aumento del tasso di colesterolo totale. Lo studio fu confermato anche da una ricerca di Arsen (1984). Nel 1990 Bak quantificò l'aumento medio di colesterolo totale in 0,08 mmol/l per ogni tazza di caffè (100 mg di caffeina). Non esistono prove concrete di correlazione fra caffeina e cancro (molte ricerche che affermavano la correlazione per tipi di tumore sono state poi smentite da altre successive).

    Dal momento che la caffeina viene trasmessa con il latte materno, durante l'allattamento è consigliabile evitare di consumarla.

    TEINA:In realtà si tratta sempre di caffeina, l’unica differenza sta nella provenienza, la teina viene estratta dalle foglie della pianta del tè mentre al caffeina che incendiamo generalmente è associata ai chicchi di caffè. Quindi non c’è differenza di sostanza...per quanto riguarda gli effetti,essi contribuiscono a migliorare la funzione dei vasi sanguigni.

    Ciao,e spero di esserti stato di aiuto!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Presi tutti assieme è un po come la cocaina.

    auguri.

    Fonte/i: Il mio farmacista
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • teina e caffeina sono piomeno la stessa cosa..cioè sostanze "eccitanti" non in quel senso..il ginseng e il guaranà offrono energia per il corpo e sono sostanze naturali e non dannose..naturali come il caffè e la teina..ma non vuol dire che siano sane..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    hanno praticamente tutti lo stesso effetto eccitante,energizzante,stimolante....

    se presi tutti insieme raddoppiano o triplicano il loro effetto....

    esempio compresse di guaranà con vari caffè/tè...ma il tè è più blando.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.