ki k ha chiesto in Mangiare e bereCucina e ricette · 1 decennio fa

Ma per preparare la fondue bourguignonne che olio ci vuole?

Mia mamma mi ha regalato il set per la fondue bourguignonne e domenica vorrei prepararla ... ma io di persona non l'ho mai fatta (l' ultima volta che l'ho mangiata sarà stato 10 anni fa minimo!) ... Non riesco a ricordare se veniva utilizzato l' olio evo o l' olio di semi. Personalmente per la frittura preferisco l' olio di semi di arachide ... ma non so proprio se è così! E poi prima di mettere l' olio nel set da fonduta devo farlo bollire in un pentolino a parte? Ho sentito che è meglio metterci una patata quando bolle ... perché? E la carne secondo voi è meglio farla marinare nel cognac, pepe e semi di garofano o è meglio lasciarla al naturale? Per le saline ho preso salsa tartara, salsa rosa, salsa bourguignonne, salsa verde, salsa di soia, salsa al peperoncino ... vanno bene? E di contorno che ne dite di patate al forno (volevo farle fritte ... ma c'è già la carne fritta!) verdure alla griglia (zucchine, melanzane etc)? Ma se invito gente (in tutto 4 persone) vanno bene 600 gr di filetto di vitello? E poi secondo voi devo preparare anche un antipasto a base di gnocchi fritti (per restare in tema) con affettati a piacere e magari per chiudere un dolce al cucchiaio (per rinfrescare la bocca) ... mah sono nelle + alte ... aiutatemi!

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    E' più facile di quello che credi. Io la preparo spesso per le cene tra amici e non ci vuole molto.

    Hai inoltre elencato quasi tutti gli accorgimenti utili:

    - per l'olio ognuno ha i suoi gusti, cmq scegli un olio che regge temperature medio-alte per tempi lunghi (anche 2 ore), noi lo facciamo con l'olio di oliva

    - far bollire l'olio in un pentolino a parte - serve per far sì che si scaldi prima di metterlo sul "fornelletto"

    - mettere una patata quando bolle - per evitare gli schizzi, sembra strano ma funziona

    - personalemente la carne la lascio al naturale

    - le salse che hai elencato son perfette, se ne hai anche uno ai funghi poi...

    - il contorno di solito non lo preparo, cmq potresti preparare un insalata da "contrasto" o le verdure grigliate che ci stanno sempre bene con la carne

    - per le quantità fatti consigliare dal macellaio, se possibile prendi carne mista, non solo vitello

    - l'antipasto per me è superfluo. la bouguignonne fa già bella figura e si inizia subito da quella

    - come dolce per star "leggeri" potrersti fare panna cotta, altrimenti un sorbetto va benone visto che di solito si mangia parecchio con il fatto che sono pezzetti piccoli di carne e non ci si accorge alla fine di aver "spazzolato" 2 bistecche

    Buon appetito!

  • 1 decennio fa

    Togliete dalla polpa della carne i nervi e le pellicine, e poi tagliatela in cubetti della lunghezza laterale di 2,5-3 cm e disponetela, dividendo i cubetti in parti uguali, in 4 piatti individuali.

    Intanto ponete le salsine da voi scelte negli appositi piatti o in piccole coppette (ogni commensale deve avere le proprie) versate l’olio di semi nel recipiente per la fondue, che andrete a sistemare sul treppiedi posto sul fornelletto acceso.

    Ponete il fornelletto al centro della tavola in modo che i commensali possano, servendosi delle apposite forchettine, infilzare i cubetti di carne e immergerli a turno nell’olio bollente.

    Non appena la carne sarà cotta (il grado di cottura sarà scelta dal commensale a seconda dei gusti), potrà essere intinta nelle varie salse e gustata immediatamente.

    Potete scegliere di preparare o acquistare le salse che più vi piacciono: noi ve ne suggeriamo 4 che potete preparare con le vostre mani seguendo le nostre ricette, ma la tradizione vuole che non manchino mai della senape, della salsa bernese, e del burro aromatizzato.

    Potete inoltre accompagnare la Fondue Bourguignonne con delle cipolline e cetriolini sott'aceto, e abbondante pane.

    ■ Consiglio

    La carne di manzo da utilizzare per la Fondue Bourguignonne, deve essere tagliata a cubetti di 2-3 cm di lato poiché, se fosse di dimensioni più ridotte si seccherebbe indurendosi, mentre se fosse tagliata più grande, la sua cottura diventerebbe troppo lunga.

    Evitate di salare la carne prima di cuocerla, perché perderebbe i suoi liquidi.

    Per non fare bruciare e annerire velocemente l’olio della Fondue Bourguignonne, esiste un piccolo trucco che aiuterà a mantenere più a lungo le sue caratteristiche: sbucciate un piccola patata e immergetela nell’olio prima di iniziare la frittura della carne. Lasciatela immersa fino alla fine del pasto.

    600 g. vanno bene per 4 persone, per gli gnocchi fritti non saprei........un pò troppa frittura?Io farei delle tartine semplici magari con un pò di rustici e come dolce una cosa fresca

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.