Ma chi è "fiero" di non avere amicizie o rapporti stretti, come fa?

Mi è capito di leggere qui di persone che dichiaravano quasi con orgoglio il fatto di non intessere rapporti stretti, di non avere amici, come se fossero... più "furbi". Esempio: Domanda: "E' vero che le donne sono invidiose?"; risposta: "Sì, ho avuto solo problemi, adesso non mi fido,... visualizza altro Mi è capito di leggere qui di persone che dichiaravano quasi con orgoglio il fatto di non intessere rapporti stretti, di non avere amici, come se fossero... più "furbi".
Esempio: Domanda: "E' vero che le donne sono invidiose?"; risposta: "Sì, ho avuto solo problemi, adesso non mi fido, basta, ho solo conoscenti". Ma questo è solo un esempio ("sono stato/a scottato/a e quindi me ne tiro fuori"), ho letto affermazioni simili declinate in molti modi. A volte, per esempio, traspare quasi un astio verso gli altri che cercano di entrare in rapporto, come se davvero creare un legame di amicizia sia qualcosa di detestabile.

La domanda non è polemica... ma vorrei capire davvero. Io senza neanche un amico non credo ce la farei; quando in passato mi è capitato di avere problemi con le mie amicizie più strette ho sentito una voragine di solitudine e sono stata malissimo.
Quindi come fate a viverla serenamente, anzi a esserne... "fieri"?

N.B.
La domanda non è in alcun modo rivolta a chi vive situazioni di solitudine contro la sua volontà e dalle quali vorrebbe uscire.
Aggiorna: @ Rose's Jade: penso che in tanti siano d'accordo con te, io compresa. Il fatto che quei pochi (fosse anche uno solo...) per me è davvero importante averli.
Aggiorna 2: @ Ele.noir:
"mi rendo conto che trovare amicizie vere è molto più difficile che trovare una persona che ti ami.
è assurdo ma è così."
Guarda, a me non sembra per niente assurdo, anzi...
Aggiorna 3: @ Snake: Da come lo spieghi, sembra che desiderare degli amici sia solo una forma di debolezza... Quindi ci sono persone autosufficienti, e persone che hanno bisogno di altre persone per riempirsi la vita (perché se no sarebbero vuoti?). Non nego l'esistenza di persone "autosufficienti", ma il... visualizza altro @ Snake:
Da come lo spieghi, sembra che desiderare degli amici sia solo una forma di debolezza... Quindi ci sono persone autosufficienti, e persone che hanno bisogno di altre persone per riempirsi la vita (perché se no sarebbero vuoti?).
Non nego l'esistenza di persone "autosufficienti", ma il resto mi sembra un po' troppo schematico.
Io sono una persona di natura piuttosto solitaria, fin da quando ero poppante: non mi spiace stare sola, difficilmente mi annoio, anzi, per me un po' di solitudine è necessità, e la trovo spesso meno "faticosa" che la compagnia. sono molto introversa, spesso se ho problemi o tormenti scelgo volontariamente di tenermeli per me, di viverli da sola.
Non sono mai stata Miss Popolarità, ne ho mai ambito a esserlo.
Però voler bene ad altre persone mi piace, non sceglierei mai volontariamente di farne a meno. Non mi sembra che sia una debolezza.
20 risposte 20