Vic Fable ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 decennio fa

mi rispondete x 10 punti???? devo spiegare delle espressioni che cos'è?

economia di mercato?

sistema comunista?

cortina di ferro?

guerra fredda?

superpotenza?

equilibrio del terrore?

primavera di praga?

coesistenza pacifica?

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    1. Economia di mercato: sistema economico che si regge sulla legge della domanda e dell'offerta. In linea teorica i prezzi variano al variare della quantità domandata.

    2. Sistema comunista: sistema politico che comporta un forte accentramento dei poteri nello Stato e nel partito unico che lo governa.

    3. Cortina di ferro: espressione usata per la prima volta da W. Churchill. Era l'immaginaria linea di separazione che divise l'Europa (ma anche il mondo) in due blocchi contrapposti dalla fine della II Guerra Mondiale fino al Novembre 1989 (caduta del muro di Berlino). Da una parte i paesi liberi e retti da democrazie, dall'altra i paesi comunisti.

    4. Guerra fredda: tra il 1945 ed il 1989 si combattè la guerra fredda tra i due blocchi di cui sopra. E' detta fredda in quanto mai si ricorse all'impiego di armi tra gli Stati Uniti ed i suoi alleati e l'Unione Sovietica ed i suoi alleati (vedi anche "equilibrio del terrore").

    5. Superpotenza: nazione che dispone di arsenali militari estremamente vasti e grandemente basati sul nucleare. Nel passato le superpotenze erano due: Stati Uniti ed Unione Sovietica. Oggi direi che sono di più: tutte le nazioni che dispongono della bomba atomica possono essre considerate superpotenze: Nell'immaginario collettivo ci sono solo gli Stati Uniti. ma che dire di Cina, India, Iran, Israele, Pakistan, Russia, ecc., ecc.?

    6. Equilibrio del terrore: equilibrio politico basato sulla consapevolezza che l'avversario, al pari tuo, è in grado di scatenare una guerra atomica distruttiva per tutta l'umanità. La paura della guerra atomica ha fatto si che questo equilibrio, veramente basato sul terrore per le possibili conseguenze, non venisse mai rotto tra le due superpotenze storiche (Stati Uniti ed Unione Sovietica), anche se siamo stati ad un pelo dalla III guerra mondiale (crisi di Cuba).

    7. Primavera di Praga: nel 1968 la Cecoslovacchia cercò di liberarsi del regime comunista imposto fin dalla fine della II guerra mondiale. Il Presidente Dubcek annunciò delle riforme in senso democratico ma l'Unione Sovietica ed il Patto di Varsavia risposero invadendo quel Paese e repressero sotto i congoli dei carri armati l'anelito di libertà di quel popolo (famoso l'episodio di Jan Palach, uno studente che si diede fuoco per protesta in Piazza San Venceslao a Praga).

    8. Coesistenza (o convivenza) pacifica: dottrina politica che comporta il rispetto reciproco ed il rifiuto della guerra come mezzo per la soluzione delle controversie tra Paesi che hanno regimi politici e sociali diversi tra loro. La prima enunciazione fu di Kruscev, ai tempi segretario del partito comunista sovietico, che intendeva così regolare i rapporti tra i due blocchi (socialista e capitalista) e con gli Stati Uniti in particolare. In Italia venne chiamata "distensione".

  • _ economia di mercato, o capitalismo è una parola che può avere molti significati, il principale concorda in un sistema economico e sociale caratterizzato da una larga formazione e mobilità dei capitali, dalla proprietà privata dei mezzi di produzione, dalla ricerca del profitto individuale e dalla separazione dei produttori in classi detentrici dei capitali e classi lavoratrici (ed è tipico della rivoluzione industriale). Questo termine deriva direttamente da "capitale", ovvero un bene, in espressione di valore, più comunemente denaro. Il capitalismo riassumendo il tutto può essere definito soltanto, come citano molti testi, "sistema economico in cui la produzione avviene con l'uso di ingenti capitali", anche questa definizione però trova molti sbocchi nell'uso comune alla società.

    _Il sistema comunista è l'attuarsi di una dottrina politica, economica e sociale che propugna un sistema basato sulla proprietà e sulla gestione comune dei beni e dei mezzi di produzione.

    _ L'espressione "Cortina di ferro" fu inventata da Churchill, quando in un suo discorso negli Stati Uniti, nel 1946, parlò, appunto, di una pesante Cortina di ferro che ormai separava l'Unione Sovietica dall'Europa-

    _ Il termine "Guerra fredda", definita anche "pace armata", fu coniato da un grande giornalista americano, W. Lippmann per indicare gli anni all'incirca tra il 1947 e il 1955. Questo periodo fu caratterizzato da un clima politico estremamente teso tra gli schieramenti che facevano capo l'uno agli Stati Uniti e l'altro all'Unione Sovietica, percorsi da profonde diffidenze, ostilità, provocazioni, mai sfociate però in una guerra globale. Questa situazione portò i due blocchi a vedere nell'opposto schieramento soltanto l'aspetto peggiore: il blocco statunitense metteva in risalto il volto liberticida del comunismo, definendolo addirittura "l'impero del male", il blocco sovietico il lato aggressivo e brutale del capitalismo americano.

    _ La superpotenza, è uno stato militarmente, economicamente e politicamente molto forte, capace di esercitare un'influenza notevole sugli eventi e sulla politica internazionale.

    _ L'equilibrio del terrore consiste in un paradosso di Guerra fredda, grazie all'esistenza di armi potentissime come la bomba atomica o la bomba a idrogeno, possedute da tutte le superpotenze, non scoppiò mai la IIIGM, che non avrebbe mai portato né vincitori, né vinti, per questo si può parlare di un "Equilibrio del terrore", infatti proprio il continuo dotarsi di armi sempre più micidiali ha allontanato il rischio di una guerra su tutti i fronti.

    _ La primavera di Praga, avvenne dopo la successione di Leonid Breznev a Kruscev, il nuovo capo continuò nella politica di repressione totale di ogni dissidenza, così nel 1968, ci fu l'intervento dei carri armati sovietici in Cecoslovacchia per reprimere un'estesa rivolta scoppiata in nome della libertà e della democrazia, nota appunto come "primavera di Praga"

    _ La coesistenza pacifica indica la convivenza fra uno o più stati in modo calmo e rispettoso, senza provocare, insultare o diffamare i popoli dei vari Paesi. Implica il rifiuto della guerra come mezzo di risolvimento e l'affermarsi della pace anche se si hanno economie e politiche diverse.

    M

    Fonte/i: r.o.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    wikipedia

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.