Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 10 anni fa

vasca di quarantena 10 punti al migliore?

Ho avuto in passato infezione batterika ai pesci, per non commettere lo stesso sbaglio vorrei mettere i pesci in una vasca di quarantena.

Siccome al momento non la possiedo, vorrei sapere se una in plastica va bene o anke una boccia in vetro grande per tenere i pesci 1-2- sttimane.

Senza arredamento e niente , tanto i pesci sono di passaggio e poi inseriti in vasca

Succede qualkosa se non ho termoriscaldatore???

Lo stesso filtro???

Non penso ke i pesci muioano, senza di esso?

Chiaramente mettero' acqua che ho in acquario trattata con biocondizionatore.

metto la stessa acqua dell'acquario che ho cosi la temperatura e' la stessa.

Va bene come operazione???

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    Allora, la vasca di quarantena dovrebbe essere una vaschetta anche in plastica (non una boccia x favore...), dotata di riscaldatore, ossigenatore e filtro: nessuno di questi 3 accessori è superfluo, a meno che non si stia parlando di pesci rossi, in tal caso si può fare a meno del riscaldatore. Deve essere una vaschetta completamente priva di arredi, tranne, al max un ciuffo di pianta tipo ceratophyllum demersum, lasciato galleggiante. Assolutamente niente fondo. Puoi regolare la temperatura anche un po' più alta rispetto a quella dell'acquario (anche sui 28° va benissimo), x accelerare lo sviluppo di eventuali malattie e volendo puoi aggiungere del sale da cucina solo all'inizio, poi man mano che effettui i cambi parziali la concentrazione scende. Poi l'ultima settimana pian piano riporta la temperatura agli stessi valori di quella della vasca.

    Fonte/i: esperienza personale e letture specifiche
  • 10 anni fa

    insomma...direi di no.

    La vasca di quarantena deve essere una vasca facile da pulire e utilizzare, piccolina. va bene senza arredamento tanto quello non serve ma magari un nascondiglio per i pesci faccelo! Anche bruttino da vedere con materiale da recupero se vuoi farlo in economia!

    Ma almeno il filtro serve e pure un riscaldatore.

    Senza che spendi troppi soldi, vanno bene anche i filtri e i termoriscaldatori dei centri commerciali, con 30 euro li prendi tutti e 2.

    Poi la vasca va bene pure una di plastica semplice da almeno 20 litri ma non prendere le bocce quelle tonde

  • scusa ma ti pesa il sedere ad andare al negozio e prendere una vaschetta piu grande possibile???

    scusa per la simpatia è che mi trovo in cattivo umore per motivi miei

  • Luisa
    Lv 7
    10 anni fa

    Ciao, la vasca di quarantena deve essere un acquario, magari piccolo, ma munito di termoriscaldatore che possa assicurare la temperatura di cui necessitano i pesci in questione e filtro maturo; insomma una vasca come si deve seppur priva di arredi e piante.

    Se prendi i pesci e poi li metti in quarantena dentro una boccia o in un semplice contenitore, rischi di farli ammalare tu stesso, perchè è vero che i pesci sono di passaggio, ma lo stress, gli sbalzi termici e le sostanze di scarto disciolte in acqua, ci mettono un attimo a fare danno, oltretutto una quarantena vera e propria significa isolare i pesci in osservazione per 40 giorni, non una o due settimane quindi se vuoi attuare la quarantena sui pesci che acquisti, ti consiglio di farla bene, altrimenti tanto vale rischiare e non farla proprio.

    Anche se non hai un acquario a disposizione, puoi prendere una normale vasca sui 20L, l'importante che sia quadrata o rettangolare e trasparente, munirla di filtro (da far maturare per 4 settimane prima di poter iniziare ad usarla) e termoriscaldatore che tenga l'acqua alla stessa temperatura di quella che troveranno i pesci quando saranno spostati nell'acquario di destinazione.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.