promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Da dove nasce l'imbarazzo del mostrare il proprio intimo?

Tralasciando le folli spiegazioni della Chiesa riguardo la caduta dall'Eden e l'assalimento delle emozioni umane.. Per quale motivo e qual e' l'origine della vergogna riguardo il mettere in mostra le proprie nudita'?

Faccio un esempio banale.. Perche' in Estate al mare non ci si puo' bagnare in acqua tranquillamente come fanno ancora oggi i giovani bambini ovvero senza uso di costumi o indumenti?

Non fraintendetemi non sono un pervertito.. la mia e' solo pura curiosita' e desiderio di conoscenza :).

6 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Una volta i nostri antenati andavano in giro nudi ovviamente, poi sono arrivate le pelli di animale ma non per coprirsi per pudore ma per il freddo.

    Tutt'oggi non possiamo andare in giro nudi per il semplice fatto che a parte qualche mese estivo ( neanche sempre poi perchè quando inizia a piovere le temperature si abbassano anche de'state) moriremo di freddo.

    Stando dunque per la maggior parte dell'anno coperti si sviluppa un certo senso di vergogna a svestirsi totalmente davanti a tutti.

    Poi ci sono tutte le "imposizioni" sociali quali non andare nudi per non offendere la sensibilità altrui, usare vestiti per evitare che la nostra pelle venga a contatto con oggetti usati da tutti ( ad es. i seggiolini dei tram,treni,aerei e altri mezzi di locomozione oppure le macchine in palestra.....) e ovviamente non si puà andare in giro tutto il giorno con i teli da appoggiare su tali oggetti.

    Insomma: se sin dall'inizio della nostra comparsa sul pianeta fossimo ansati in giro nudi non ci sarebbero problemi a farlo anche oggi ma siccome l'uomo ha imparato a vestirsi ( in primis per necessità) già da diverse migliaia di anni si è sviluppata col tempo una visione dell'uomo vestito e non nudo e nella nostra mente c'è proprio questa immagine.

    Inoltre altro fatto da non sottovalutare: gli animali si accoppiano solo per procreare mentre l'uomo si accoppia anche per piacere. Ora immagina se tutti andassero in giro nudi: i freni inibitori sarebbero per forza di cose resi più deboli e ci si ritroverebbe a s*****e ad ogni angolo della strada,cosa non molto positiva.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    sai ogni epoca è caratterizzata dai propri tabù.L'uomo è stupido,perchè si fa condizionare facilmente.Le masse non hanno mai imparato a pensare con la propria testa e questa è la ragione per cui c'abbiamo messo così tanto a liberalizzare alcuni argomenti di conversazione (esempio: il sesso).

    Io credo che ognuno sia libero di fare ciò che vuole nei limiti della decenza.Siamo tutti uguali,siamo tutti umani,non ci sarebbe niente di male a fare un bagno completamente nudi..ma è una cosa innata quella del pudore.C'è chi ne ha di più e chi ne ha di meno.Se vuoi sentirti libero però esistono le spiagge per nudisti,basta rispettare le regole (non si fissa,niente erezioni,ecc..) e puoi stare nudo così come mamma t'ha fatto.Secondo me dovresti andarci,scommetto che è una bella sensazione :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Se l' imbarazzo di cui parli è riferitola' intimità di coppia potrebbe essere per il fatto che ci si potrebbe sentire poco belli per l' altro;se invece è un discorso più generale è un discorso di imposizioni che qualcuno ci fa e che alla maggior parte sta bene.Non so se sei mai stato in piscina:negli spogliatoi delle piscine c'è un cartello che dice:"E' severamente vietato fare la doccia senza costume e circolare nudi".A me è stato detto che sono le mamme dei bambini che hanno creato questi problemi perché poi i bambini vanno loro a fare domande sul perché/percome uno è così e l' altra colà e il problema è loro,perché oltre a non sapere cosa risponderee ai propri figli (ma sarebbe tanto semplice dire com'è la natura e che anche loro diverranno più o meno così!),sono loro che insegnano ai figli la vergogna dei corpi,cioè ancora oggi si fa di tutto per infondere e imporre che corpo e sesso sono qualcosa di sporco e di cui vergognarsi.

    Fonte/i: esperienza e osservazione
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    beh ma così il sesso ti piace 10 volte di più

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Se vuoi stare in spiaggia senza costume esistono le spiagge per nudisti; il problema non è se tu sei o meno imbarazzato nel mostrare le tue parti basse, ma è che non dovresti obbligare gli altri a vedertele. E bada, dico vederle, non guardarle.

    Per quanto mi riguarda, crescendo, da super-pudico (boxer da mare lunghi) sono diventato leggermente pudico (slip), ma continuo a trovare normale il "bisogno" di coprirsi perlomeno le zone più intime.

    La cosa invece che non si riesce a capire è perchè, specialmente le ragazze, si vergognano nel farsi vedere in intimo e poi d'estate girano in spiaggia con dei micro bikini che non lasciano nulla all'immaginazione.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Non so, non ho mai avuto questi problemi

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.