carla r ha chiesto in Gravidanza e genitoriNeonati e bambini · 1 decennio fa

che rapporto avete con i farmaci omeopatici? Li usate per i vostri figli?

Io ci credo poco, però mi è capitato in gravidanza di usare delle pilloline per la cistite, le R18 e anche altre cose d' erboristeria e in effetti hanno funzionato.

C'è chi mi ha detto che forse era suggestione, altri che sarebbe passata comunque.

Però siccome che usare un antibiotico per la cistite mi era stato sconsigliato, io ho preso quello e ha funzionato per me.

Ad esempio quando ho mal di gola, preferisco usare il propoli, e anche lì è arrivato il signor so tutto io a dirmi che allevia il dolore perché è alcol e se si bevesse cognac l' effetto sarebbe lo stesso.

Ecco, io dico, ok omeopatico per prevenire, ovvio, se poi mi viene la tonsillite a cui sono molto soggetta così come la cistite molto forte vado di antibiotico, ma prima di quello una cura senza controindicazioni la faccio.

Voi come la pensate in tal proposito?

Aggiornamento:

Grazie coda x l'info, a me vengono delle fragole al posto delle tonsille, mai operate perché non gravissime, ma alle volte ho anche dei mammellotti, una cosa orrenda!

Clarì, sì, in effetti vanno usati forse per prevenire, anche io quando parto con la tonsilliote uso l'antibiotico comunque, prendo il Veclam.

Aggiornamento 2:

Però è vero che l'antibiotico indebolisce, infatti il mio medico mi consiglia sempre l'assunzione di fermenti lattici, e prendo il rubrovital che costa 'na cifra, ma è anche buono di sapore!

7 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    tonsillite! io al primo mal di gola uso l'arum triphyllum sinergico, e non ho più sofferto di mal di gola ne tonsilliti, prima erano 3 all'anno, sempre...ad esempio io col propoli mi sono trovata malissimo, come con lo stodal per la tosse... ho provato queste gocce, e er la tosse due medicinali sempre in gocce omeopatici, e mi han sempre salvato, sia me che il bimbo, dalle bronchiti. la tosse se ne andava in pochi giorni. si, sempre usati per leo, e dalla gravidanza li ho iniziati a usare anch'io.

    che poi se succede di usare l'antibiotico spesso li uso insieme, tradizionale e omeopatica, guarisco prima :)

    laruna, mia mamma fuma e beve, anche se non da ubriacarsi, ed è piena di schifezze, ma quando le ho dato i fiori di bach di nascosto han funzionato eccome! :)

  • 1 decennio fa

    Ciao

    Per la maggior parte dei medici 'tradizionali' l'omeopatia non è nulla più che un semplice placebo, e se ci basiamo sui canoni classici della chimica non si può dargli torto.

    Però un placebo per definizione funziona quando il paziente è cosciente d'esser sottoposto a cure.

    Ti dirò che inizialmente ero scettica quando mia madre decise, da medico plurilaureato, di buttarsi a capofitto nel mondo dell'omeopatia.

    Detto questo: quando io prendo l'influenza ho dei picchi di febbre altissimi, che superano sempre i 41 la sera, la febbre mi è sempre durata 4-5 giorni con facili ricadute e quasi sempre complicanze con tonsilliti da non riuscire a mangiare da quanto sono gonfie. I primi due giorni sono quelli peggiori perchè talvolta la febbre sale fino a che non mi vengono le allucinazioni e vado in uno stato di semicoscienza.

    Da sempre non c'è antiempiretico, antivirale e antibiotico che tenga (una volta li dovevo prendere tutti e 3!) sempre 4 giorni durava.

    Una di queste volte mia mamma decide di provare, a mia totale insaputa visto che stavo vaneggiando in preda a visioni di draghi, a darmi dell'Aconitum: la febbre dura altre 2 ore e poi improvvisamente scompare! Il giorno dopo ero fresca come una rosa!!

    Da quella volta continuai a prenderlo in fase già acuta, all'inizio sempre a mia insaputa e poi, rassegnata, di mia volontà.

    Ora, da un anno circa, lo prendo già al manifestarsi dei primi sintomi, e nel giro di un'ora torna tutto come prima!

    Non convinta (sono testarda!) ho provato l'omeopatia sugli animali, non solo in casi in cui ce ne fosse bisogno per una cura (anche negli animali esiste l'effetto placebo, che si verifica quindi quando si rendono conto di esser curati): l'esempio più ecclatante riguarda una cavalla 'spiritata', traumatizzata dall'uomo che da puledra l'aveva rinchiusa in un box e menata tutti i giorni con il rastrello e che si rifiutava categoricamente di entrare in un qualsiasi posto buio e chiuso (pensa che i cavalli sono già di loro natura claustrofobici); noi dovevamo farla salire sul van monoposto, un posto che quindi le incuteva assoluto terrore, e lei regolarmente lo distruggeva a suon di calci, se poteva lo sfondava (avevamo imbottito tutte le pareti per evitare che si facesse male!) e qualche volta è capitato.

    Un giorno, prima di farla salire, le ho messo delle gocce omeopatiche calmanti in un paio di zuccherini: mezz'ora dopo era un agnellino, ed è salita senza fare storie, non si è mai sentita lungo il viaggio!

    La stessa cavalla durante una gara di endurance (sono gare di resistenza) durante un rifiuto è caduta con una zampa in un nido di calabroni di terra che l'hanno massacrata...date delle gocce di Apis Mellifica nel solito zuccherino e la zampa, che si era rapidamente trasformata in un unico troncone dalla coscia allo zoccolo da quant'era gonfia, dopo un'oretta si sgonfia completamente, e nessun segno di zoppia.

    Certamente l'omeopatia non ha ancora delle spiegazioni certe, che pur si stanno cercando, ed è vero che alcuni suoi princìpi stravolgono completamente alcuni dogni della chimica classica; però a suo favore c'è da dire che anche la teoria della relatività di einstein butta all'aria tutti i concetti della fisica classica perciò non si può dire a priori che sia sbagliata!

  • 1 decennio fa

    ciao ho fatto cura omeopatica a mia figlia sara ke soffriva di otiti ricorrenti:guariva l orecchio sinistro e si ammalava il destro,così x tutto il periodo invernale.era sempre sotto antibiotico così ho tentato e da allora sta bene!!!sono passati già 4 anni e non ha più sofferto di mal d orecchio.poi io ho provato x le nausee e il vomito durante l attesa del mio terzo bimbo...l avessi saputo prima nelle precedenti gravidanze!!!ho passato 9 mesi stupendi!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Guarda Carla...dipende dal dolore,dalla natura dello stesso....e dal corpo del singolo.

    Chiaro è che,con una persona come me,fumatrice,che mangia anche tante ca**ate,l'omeopatia avrà effetti limitati......nel mio corpo ci sono sostanze intossicanti(quali il fumo,ad esempio)....e i fiori di bach,non hanno molto effetto...bisognerebbe prima disintossicarsi.

    Però fanno......una mia amica,non fumatrice,insegnante di aerobica,(vegetariana) ,si cura solo con metodi naturali....ed è sanissima....ma non ha nemmeno avuto dolori di portata tale,da assumere altro.

    A me ,quando viene il mio mal di testa da cervicale(non ho una postura una,corrtetta!!!!anche se non è vera e propria cervicale)....non basterebbero tutti i fiori di bach del mondo......non vi è tisana,unguento ,decotto che funzioni!!!

    ma se una persona avesse la costanza di usarli quotidianamente ,di non eccedere in fumo e altro...i benefici ci sarebbero sicuramente...

    Vedi la pappa reale,per trovare la propria forza,la propoli per il mal di gola....etc.

    si certo,anche latte e cognac ,fanno tanto per il mal di gola.......ma se questo dice davvero....addio!

    se hai il mal di denti vero,i chiodi di garofano,non fanno un ca**o!!!!!

    serve un antidolorifico!!!!!

    Fonte/i: x Andrea,ho acquistato una crema all'arnica,di mia iniziativa,tutta naturale,(prodotto appunto omeopatico)contro le contusioni....l'ho usata solo una volta(per fortuna)....mi è sembrata valida...(Andrea non è un bimbo piagnucolone...anzi!per cui,quando saprà parlare,avrò parametri piu' corretti...per ora,anche se si fa tanto male,tipo schiacciarsi un dito in un cassetto,dopo 2 secondi esatti,non piange piu')
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • clarì
    Lv 6
    1 decennio fa

    Boh, a me non hanno mai funzionato... e poi almeno che sappia io l'omeopatia dovrebbe funzionare sul lungo raggio, non nell'immediato.......quindi io mi intossico vah, che almeno guarisco prima! XD

  • 1 decennio fa

    Da medico non credo molto all'omeopatia come terapia per le malattie "vere", per quanto riconosco che i farmaci omepatici sono a base di sostanze naturali, erbe, che hanno in se' dei principi attivi che poi sono alla base di molti farmaci "tradizionali" (l'aspirina è a base di estratto di salice, ma le concentrazioni che contiene sono molto superiori a quelle che puoi ottenere facendo un infuso con corteccia di salice). Quindi, premesso che per molte malattie conclamate è necessaria una terapia farmacologica tradizionale, devo però dire che ho provato per mio figlio i fiori di bach per una periodo in cui bagnava il letto ed era molto nervoso per l'inizio della scuola materna, e hanno funzionato. Concordo sul fatto che le medicine omepatiche sono rimedi per lo più preventivi, ma non sono del tutto campati in aria comme a volte alcuni pensano.

  • 1 decennio fa

    Usata con criterio nella giusta maniera può essere un alternativa alle cure tradizionali.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.