Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoSondaggi e ricerche di mercato · 1 decennio fa

Storia di anastasia o pocahontas, vi prego è urgente TT_TT?

Buonasera a tutti! ^^ Mi serve la storia completa di anastasia o di pocahontas, mi serve per l'interrogazione di spagnolo di domani, dobbiamo portare una favola o una fiaba, tutti hanno portato fiabe classiche, come cenerentola o cappuccietto rosso, invece io volevo portare qualcosa di speciale...non vi preoccupate a tradurla in spagnolo, mi serve solo la storia completa, io non le ricordo bene <_< grazie grazie grazie!! >_<

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Corre l'anno 1916, trecentesimo anniversario dell'ascesa al potere della famiglia Romanov. Lo zar Nicola II indice un gran ballo per i festeggiamenti. Quella sera, l'imperatrice Dowager Maria Fëdorovna decide di fare un regalo alla sua nipote preferita, la piccola Granduchessa Anastasia; un carillon, la cui chiave è un ciondolo con l'incisione "Insieme a Parigi". Il ballo viene bruscamente interrotto dall'arrivo di Rasputin, uno staretz che ha venduto la propria anima in cambio di poteri magici; vedendosi rifiutato dai Romanov, scaglia su di essi un potente anatema. Quella notte ha inizio la Rivoluzione Russa e il palazzo viene invaso dalla folla; un giovane servo (Dimitri stesso) riesce a salvare l'imperatrice e Anastasia tramite un passaggio segreto. Rasputin tenta di uccidere Anastasia di persona, ma cade in un fiume e annega. Nonna e nipote riescono alfine a raggiungere un treno, ma Anastasia scivola e sbatte la testa sul marciapiede. Marie è costretta ad abbandonarla.

    Dieci anni dopo la Russia è sotto il regime comunista. L'imperatrice, in esilio a Parigi, offre una cospicua ricompensa a chi le riporterà la nipote dispersa. A San Pietroburgo, un'orfana di nome Ania esce fuori dalla casa di accoglienza che l'ha ospitata per oltre un decennio, e qui incontra Pooka, un simpaticissimo cagnolino che le farà compagnia lungo il suo tragitto. Cercando un modo per andare a Parigi, la ragazza incontra Dimitri e Vladimir, due truffatori alla ricerca di una sosia della Granduchessa, a cui Ania rassomiglia incredibilmente. I tre si mettono in viaggio, durante il quale gli uomini insegneranno ad Ania le vie dell'etichetta. E mentre Dimitri e Ania iniziano a provare qualcosa l'uno per l'altra, la ragazza comincia a ricordare brandelli del passato.

    Ma Rasputin non è morto; la sua maledizione non si è mai completata, lasciandolo intrappolato nel limbo. E quando Bartok, pipistrello albino e suo assistente, gli riporta il suo magico reliquiario, il mistico torna in vita. Rasputin evoca le forze dell'inferno per tentare di uccidere Ania. Il treno dove viaggiavano viene mandato a folle velocità verso un ponte distrutto; durante il viaggio in nave, Rasputin entra nei sogni di Ania e per poco la ragazza non si getta nei flutti del mare in tempesta. Infini,i nostri eroi giungono a Parigi: durante il viaggio hanno istruito Ania sul come comportarsi da reale e sulla vita e le abitudini della Granduchessa Anastasia. Purtroppo dopo aver parlato con la dama dell'Imperatrice che interrogò Ania, non riescono ad ottenere un incontro con l' Imperatrice che è oramai stanca di sentirsi presa in giro da altre ragazze che fingono di essere Anastasia per intascare la ricompensa.Decidono dunque -dopo aver fatto shopping per la città- di seguire il suggerimento della dama dell'Imperatrice: andare al teatro dell'Opera. Ania-Anastasia accompagnata da Dimitri, aspetta impaziente ch' egli la presenti a Sua Maestà. Sfortunatamente sente la loro conversazione:l'Imperatrice conosce l'impostore Dimitri che per intascare la somma di rubli "arruolava" fanciulle che si fingessero Anastasia. Disgustata da ciò, Ania se ne va.

    Dimitri non si arrende. "Rapisce" Marie e la porta con la forza alla casa dove Ania sta facendo le valigie. Dopodiché presenta all'imperatrice l'ultima prova: il carillon, che Anastasia aveva perso durante la fuga dieci anni prima. Marie finalmente incontra Ania, rimanendo diffidente fin quando la ragazza non inizia a rammentare momenti dell'infanzia. Nonna e nipote, dopo le varie avversità, si ricongiungono abbracciandosi. È festa a Parigi!Anastasia ora vive a corte dove incontra Dimitri che, prima di tornare in Russia, doveva riscuotere la ricompensa; ma egli non la vuole, perché oramai si è innamorato della giovane e così parte. Ancora una volta Rasputin durante la festa cerca di uccidere Anastasia attirandola in un labirinto e poi su di un ponte che fa crollare. Ma ecco che Dimitri, tornato indietro per amore, accorre a salvarla. Inizia una lotta tra i due ed alla fine, Anastasia riesce a spezzare un contenitore dove v'era sigllato il patto di Rasputin col diavolo.Rasputin viene sconfitto per sempre. Anastasia e Dimitri potrebbero vivere insieme felici,ma lei è una Granduchessa adesso...La storia termina con la nonna che legge una lettera di Anastasia e capisce che è solo l'inizio di una nuova storia d'amore:Anastasia e Dimitri, su un bateau-mouche finalmente si dichiarano il loro amore

    Voilà Anastasia

  • 4 anni fa

    Se hai bisogno di un hotel per San Pietroburgo lo puoi trovare tranquillamente su questo sito che ha prezzi bassissimi https://tr.im/1fXSH

    Un viaggio a San Pietroburgo è un'ottima occasione per ammirare i suoi stupendi palazzi d'epoca, i maestosi viali, le guglie dorate, i pittoreschi canali e alcune delle opere d'arte più importanti al mondo. Oggi, San Pietroburgo è considerata la capitale culturale del paese: un centro turistico in continua espansione, che attira migliaia di visitatori grazie alle sue gallerie, ai musei, ai palazzi d'epoca e alle stupende cattedrali.

    Vi consiglio di visitare la meravigliosa Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, che si trova nel centro storico della città .Sotto le coloratissime cupole si nasconde un edificio dalle ricche decorazioni, impreziosito da migliaia di piccoli mosaici. Altrettanto bella è la Cattedrale di Sant'Isacco, una delle chiese più grandi dell'intera Russia. All'interno della Fortezza di Pietro e Paolo potrete, invece, ammirare le tombe dei Romanov, la dinastia imperiale che guidò il paese per oltre 300 anni.

  • 1 decennio fa

    Anastasia è la figlia dell'imperatore russo Nicola. La notte del balle nel palazzo d'inverno Raspunti, che bramava alle spalle dei Romanov, fa una strage dove rimane uccisa tutta la famiglia di Anastasia tranne lei e la nonna.

    mentre tentano di fuggire aiutatyi da un ragazzo che lavora a corte, la nonna perde Anastasia, lei cade e sbatte la testa e dimentica la sua vita. viene portata in un orfanotrofio.

    a 18 anni quando esce si ritrova nel palazzo dove abitava dove incontra due ragazzi che cercano di fare soldi trovando la vera Anastasia. lei inconsapevole dell'inganno si unisce ai due.

    durante il viaggio Raspuntin tenta di sabotare la "spedizione" poichè lui sa che è la vera Anastasia.

    Quando arrivano dalla nonna i due scoprono che lei è la vera Anastasia dopo un'inaspettata serie di ricordi di cui è partecipe anche uno dei due ragazzi (che era quello che ha aiutato lei e la nonna a fuggire).

    [ho una zone nera]. Anastasia uccide Rasputin e lei e Dimitri si innamorano. :D

    scusa per la zona buia proprio non me lo ricordo.

  • 1 decennio fa

    una giovane principessa di nome Anastasia

    nel 1916 e la sua leggendaria famiglia, i Romanov, celebrava il 300° anniversario di dinastia

    regnante in Russia. Sua nonna, l’imperatrice madre Marie, viveva a Parigi e di lì a poco l’avrebbe

    lasciata per tornare a casa. Il nuovo abbandono rattristava molto la giovane che

    aveva scongiurato la nonna di non fare ritorno nella capitale francese. Per questo l’imperatrice

    madre aveva preparato un regalo speciale per la sua amata nipote, un bellissimo carillon

    che diffondeva le note della loro speciale ninnananna. L’imperatrice aveva persino fatto

    incidere una frase sulla chiave del carillon, contenente la promessa che si sarebbero riviste

    a Parigi.Il malvagio Rasputin era infatti tornato a San Pietroburgo dall’esilio, assetato di vendetta.

    Consumato dall’odi

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    http://es.wikipedia.org/wiki/Pocahontas_(pel%C3%AD...

    x tradurla in italiano basta k clikki su italiano nella colonna di sinistra!!

    qll altra nn la trovo mi disp....

    vuoi venire qui???

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Aj...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.