Federico ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 10 anni fa

RAGAZZI RICERCA SU DEI MINERALI !!!?

CIAO RAGAZZI DEVO FARE 1 RICERCA X SCUOLA X DOMANI DOVETE DIRMI COSA SI COSTRUISCE CON QUESTI MINERALI :

MERCURIO

ARGENTO

ZINCO

MANGANESE

RAGAZZI FATE IN FRETTA 10 PUNTI AL PIU VELOCE GRZ IN ANTICIPO

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    mercurio UTILIZZO

    Il mercurio metallico, che viene in genere commercializzato in recipienti di acciaio, è largamente utilizzato per le sue peculiari caratteristiche (basso punto di fusione, elevata densità e tensione superficiale, notevole inerzia chimica), in apparecchiature elettriche di vario tipo, quali lampade ultraviolette, pompe da vuoto a diffusione di mercurio, pile a secco, manometri, termometri e regolatori di portata dei gas. Altri impieghi si hanno per catodi liquidi in vari processi elettrolitici industriali, tra cui quello cloro-soda (metodo delle celle ad amalgama), e per formare amalgame con molti metalli. Composti organici e inorganici del mercurio vengono impiegati come antiparassitari e fungicidi in agricoltura, in taluni prodotti farmaceutici e in chimica come catalizzatori di numerose sintesi. Il fulminato di mercurio è un esplosivo impiegato nei detonatori.

    argento UTILIZZO

    L'argento, date le sue caratteristiche di aspetto, di inerzia chimica e di facile lavorabilità, è stato fin dai tempi antichi ed è tuttora largamente impiegato per monete e in oreficeria. In queste applicazioni è solitamente utilizzato in leghe con rame (la lega all'80% di argento e 20% di rame è l'argento a 800 millesimi), oro e talvolta zinco, che risultano più dure e tenaci rispetto all'argento puro.

    Un notevole consumo, forse il maggiore, si ha sotto forma di bromuro e altri alogenuri nell'industria fotografica, mentre altri sali sono impiegati per scopi farmaceutici e come catalizzatori di sintesi organiche. Altre utilizzazioni dell'argento, basate sulle sue ottime caratteristiche elettriche e sulla sua resistenza all'ossidazione, si hanno in elettrotecnica per contatti di alta qualità, in avvolgimenti per motori funzionanti a temperature elevate, in rivestimenti inalterabili e conduttori (generalmente su rame). In altri campi vengono largamente usati rivestimenti speculari in argento su vetri, metalli ecc.

    L'argento trova anche impieghi terapeutici. Responsabile delle azioni farmacologiche è lo ione Ag+, che si libera in quantità più o meno abbondanti dai diversi composti contenenti il metallo. Lo ione Ag+ presenta infatti una spiccata affinità chimica per i substrati protidici e determina quindi la precipitazione delle proteine presenti nei materiali biologici con cui viene in contatto. È a causa di questo effetto di coagulazione proteica che si devono le caratteristiche azioni farmacologiche, di tipo batteriostatico, battericida, astringente e caustico, esplicate dalle varie preparazioni farmaceutiche a base di argento.

    zinco UTILIZZO

    L'applicazione più importante dello zinco è quella del rivestimento protettivo del ferro e delle leghe ferrose (zincatura o galvanizzazione). Lo zinco infatti già di per sé possiede una buona resistenza alla corrosione in aria e in acqua (a pH tra 5 e 10), poiché si ricopre rapidamente di uno strato compatto protettivo di ossido e carbonato basico; inoltre la protezione del ferro sottostante dalla corrosione elettrochimica permane anche nei punti nei quali il rivestimento di zinco presenta discontinuità, poiché sì viene a formare in tal caso una pila locale nella quale lo zinco funge da anodo solubile ossidandosi, mentre sul ferro (il quale, essendo meno elettropositivo, funge da catodo) si ha la riduzione degli ioni di idrogeno. In tal modo la zincatura impedisce per lungo tempo la corrosione del ferro, fino a che quest'ultimo non rimane quasi completamente scoperto. La zincatura può essere effettuata per immersione dell'oggetto di ferro (o acciaio), preventivamente trattato con acidi e asciugato, in un bagno di zinco fuso mantenuto a circa 450°C. Molto importante è il procedimento di zincatura elettrolitica in soluzione acquosa, che impiega di solito bagni leggermente acidi contenenti solfato di zinco, e come anodo solubile zinco a elevata purezza, mentre il manufatto in ferro da rivestire costituisce il catodo. Sempre nel settore della protezione dalla corrosione, lo zinco è impiegato sotto forma di polvere in vernici antiruggine. Altro importante campo di impiego è quello delle leghe.

    UTILIZZO manganese

    Il principale impiego del manganese (85-90%) si ha nella produzione di leghe ferrose, in cui il ferromanganese viene usato sia come disossidante e desolforizzante sia come alligante in piccole quantità (0,5-2%) per aumentare tenacità e durezza in tutti i tipi di acciai al carbonio. Sotto forma di silicomanganese o di manganese metallico viene inoltre utilizzato per la produzione di acciai speciali al manganese (10-15%) e a basso tenore in carbonio (< 1 %), non magnetici e con elevata resistenza all'usura. Il manganese inoltre entra nella composizione di molte leghe non ferrose a base di rame (ottoni e bronzi speciali) e di leghe leggere a base di alluminio e magnesio.

    li trovi tt a questo sito molto interessante

    http://www.chimica-online.it/elementi/25_manganese...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 5 anni fa

    Per chiarire i tuoi dubbi ti consiglio di andare su Amazon.it a questo link http://j.mp/1zpxYyl dove trovi una ampia scelta di Set di posate.

    Li potrai leggere tutte le caratteristiche dei vari modelli e i commenti di chi li ha già  acquistati. In questo modo potrai farti una idea più precisa su questi prodotti e scegliere eventualmente quello che fa al caso tuo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Mercurio: trova impiego in vari settori elettrotecnici, per strumenti di misura, per l'estrazione dell'oro e nell'industria farmaceutica

    Argento: l'argento trova principalmente impiego per produrre contatti ad elevata conduttività in manufatti elettrici ed elettronici, ad esempio i contatti elettrici delle tastiere, per il suo splendore viene usato per produrre articoli di gioielleria e set di posate e articoli da tavola (l'argenteria), prodotti tradizionalmente con l'argento sterling, una lega che contiene il 92,5% di argento, per la sua malleabilità e la sua non tossicità si usa in lega con altri metalli in odontoiatria. L'argento è anche un additivo alimentare (E 174), usato come colorante in particolare per caramelle e confetti rivestiti di zucchero, per ottenere un colore metallico.

    Zinco: si usa per galvanizzare metalli come l'acciaio per prevenirne la corrosione, si usa in leghe come l'ottone, il nichelargento, il metallo per macchine da scrivere, varie leghe per saldatura, l'argento tedesco ecc., lo zinco metallico è compreso nella maggior parte degli integratori vitaminici e minerali sul mercato: insieme ad alcuni altri metalli, alcuni pensano che abbia proprietà antiossidanti, che proteggono dall'invecchiamento della pelle e dei muscoli. In quantità maggiori, o preso da solo come in alcuni preparati di zinco, si pensa sia in grado di accelerare i processi di guarigione da un danno fisico, si usa nelle leghe per la produzione di oreficeria e argenteria.

    Manganese: il manganese è essenziale nella produzione dell'acciaio e altri materiali ferrosi assorbe attualmente dall85% al 90% della produzione mondiale di manganese: fra le altre cose, il manganese è un componente chiave per gli acciai inossidabili a basso costo e per alcune leghe di alluminio di largo impiego.Il manganese si usa anche per decolorare il vetro, per togliere la tinta verdastra conferitagli dalle impurità di ferro: in concentrazioni molto alte dona al vetro un colore violetto.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 10 anni fa
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.