Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 1 decennio fa

immissione di c02 in vasca?

ciao a tutti in acquario da 120 lt ho piante vere , accendo la luce 12 ore al giorno ma per riduzione di alghe ho portata a 10 ore.

L'orario e' programmato con i timer , ho programmato illuminazione dalle 9 fino alle 19.

Ho impianto a co2 in vasca, all'accensione delle luci attacco la co2.

Ora vorrei sapere siccome la co2 deve essere utlizzata a luci accese perke' le piante attuano con la luce la fotosintesi e la co2 immessa in vasca la prelevano per assobbirla e trasformarla in ossigeno.

Questa co2 che prelevano la strasformano subito in ossigeno in vasca lasciandola ossigenata e quindi senza problema di respirazione per i pesci oppure la trasformano la notte a spegnimeto delle luci.

Riguardo la co2 siccome la attacco alle 9 e resta attaccata ben 10 ore fino alle 19, e' troppa come immissione in vasca, o va bene,( miriferisco alla respirazione dei pesci), io la regolo ogni mattina a 14 bolle al minuto, non a caso ma facendo il litragaggio della vasca x la durezza carbonatika e il tutto diviso 50.

Ho controllato pure il calcolo sulle tabelle ke si trovano su internet e ke fanno il calcolo automatiko della co2, eccone una

http://www.h2oacquariofilia.it/calcoloco2.asp

e il risultato viene identico.

L'erogazine della co2 va bene.

Quindi la co2 va bene per le 10 ore consecutive o devo attaccarla di meno per esempio 6 ore.

Infine riguardo all'areazione l'areatore(piu' che altro estetico) lo lascio staccato la mattina in quanto l'accensione e la turbolenza delle bolle potrebbe ridurre sensibilmente parte della dispersione di co2 in vasca.

Io lo attacco la notte, gli orari dalle 22-23 1-2 e dalle 5-6 in modo ke le piante la notte producono l'ossigeno e in vasca ci sarebbe una buona ossigenazione per i pesci.

Vanno bene come ho impostato gli orari ????

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Gli orari vanno bene come li hai regolati....se hai problemi di alghe non andare oltre le 10h di fotoperiodo.

    X quanto riguarda la co2: questa è utilizzata dalle piante durante il giorno, mentre al buio esse funzionano come noi, consumando ossigeno e producendo co2, perciò ne consegue che la somministrazione va effettuata durante tutte le ore di illuminazione e interrotta allo spegnimento delle luci, come già stai facendo. Per dosare correttamente la co2, non so quanto sia valida la formula che usa i litri della vasca e il kh, perchè la quantità giusta di co2 è in rapporto con ph e kh, non con la quantità d'acqua che hai in vasca (se ipoteticamente prendiamo una vasca da 100L netti con 1 piantina dentro e una identica completamente piantumata, il fabbisogno di co2 sarà ovviamente diverso), quindi l'unica è usare queste tabelle che ti rapportano questi 3 valori (ph, kh, co2): se ne risulta che la co2 è poca, aumentala poco x volta, ripetendo i test dopo 2-3 giorni, finchè non arrivi ai valori adatti; se è troppa, fai l'opposto, diminuisci piano piano fino ai valori corretti.

    Ah, questione aeratore: se la vasca è adeguatamente piantumata, con piante a crescita abbastanza rapida (immagino di si, visto che hai l'impianto co2)....bè l'aeratore è un accessorio assolutamente superfluo, se non addirittura controproducente: infatti l'o2 prodotto dalle piante probabilmente è più che sufficiente x le necessità dei pesci....in più il movimento, anche minimo, che le bolle d'aria fanno in superficie, probabilmente ti disperde gran parte della co2 che immetti in vasca (ricordati che la co2 è un gas estremamente volatile....pensa a quanto velocemente si sgasa una bibita se lasci la bottiglia aperta, anche senza muoverla!!!)....quindi....ti consiglierei di togliere l'aeratore....:-)

    Fonte/i: esperienza personale
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.