la nostra piccola e in vileggiatura per accopiarsi..?

deve stare con un furetto per 5 giorni...chi mi puo consigliare come comportarmi in gravidanza e dopo il parto

Aggiornamento:

la mia furetta e da un furetto per accopiarsi a casa di un'altro propietario

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Pochi giorni dopo l'accoppiamento, la vulva inizia a diminuire di volume. Nei giorni successivi, si nota un aumento ponderale del peso e dell'appetito. Il cibo deve essere lasciato sempre a disposizione, deve essere di ottima qualità e molto proteico; devono essere fornite inoltre le opportune integrazioni. Per quanto riguarda il comportamento, essa tenderà ad essere più letargica ed è bene abituarla a trascorrere sempre più tempo in gabbia, la quale verrà posizionata in un luogo tranquillo e isolato dagli altri furetti: è fondamentale che il parto avvenga in gabbia, in modo che la mamma non porti i cuccioli in luoghi pericolosi.

    La gabbia deve essere così allestita: è preferibile una conigliera grande, senza ripiani o amache, con una cuccia chiusa superiormente o un telo posto sulla gabbia in modo da creare una zona di privacy ed una cassettina igienica, con lettiera di tipo naturale. La cuccia è preferibile in plastica ricoperta da straccetti e lenzuolini facilmente lavabili, piuttosto che materiali morbidi, in cui i cuccioli neonati potrebbero soffocare.

    E' bene evitare di spostare di luogo la furetta nella settimana precedente il parto o farle affrontare lunghi viaggi, sia per evitare nervosismo che rischia di trasformarsi in non curanza per i cuccioli o agressività verso il proprietario, sia perchè i viaggi possono stimolare il parto.

    I giorni che precedono il parto, la furetta tende a perdere pelo e si nota un aumento di volume dei capezzoli; a volte il giorno prima del parto e subito dopo perde interesse nei confronti del cibo.

    La gravidanza dura in media 42 giorni, ma il momento del parto può avvenire dal 40° al 44° giorno; se i cuccioli non nascono entro tale termine, al 45° giorno essi muoiono.

    +Il parto

    Mediamente, il numero di cuccioli nei furetti è sei-otto, ma può variare da uno fino a diciotto, anche se in una cucciolata tanto numerosa è difficile che tutti riescano a sopravvivere.

    Il parto spesso si svolge senza bisogno di assistenza, ma possono capitare distocia o altre problematiche e quindi bisogna essere pronti ad affrontare la situazione e avere un veterinario esperto rintracciabile, similmente se la madre non pulisse i piccoli dalle placente bisogna intervenire.

    Lo scolo dà inizio alla fase preparatoria del parto e dopo qualche tempo inizia l'espulsione dei cuccioli, che può durare diverse ore: tra un cucciolo e l'altro trascorre in media mezz'ora. I piccoli alla nascita pesano in media 8-10 grammi, con una variazione dai 6 ai 12 g; sono ciechi, sordi e quasi privi di pelo. Man mano che nascono, la mamma li libera dalla placenta e recide i cordoni ombelicali, e i cuccioli si attaccano alle mammelle.

    Allattamento e svezzamento

    Dal momento del parto, la mamma deve essere lasciata il più possibile tranquilla con i cuccioli: principalmente è necessario accertarsi che i cuccioli siano vivi e che prendano il latte, che la mamma dal canto suo si nutra, e effettuare la pulizia della gabbia e il ricambio dei panni con discrezione. E' opportuno pesare i cuccioli e verificare che aumentino costantemente di peso con il passare dei giorni. Le prime settimane di vita essi si nutriranno esclusivamente di latte materno; intorno alla terza settimana inizieranno a mostrarsi interessati al cibo: forniremo allora dell'umido in patè diluito in acqua tiepida, e mischiato con latte in polvere per gattini, che può essere offerto con una piccola siringa senza ago o in un piattino basso. In questo periodo è importante iniziare a maneggiare più spesso i cuccioli, in modo che si abituino al contatto umano e imparino a dosare i morsi. Successivamente inizieranno a mangiare umido più denso, crocchette inumidite e carne tritata, per passare poi gradualmente alla carne a pezzetti e un mix di cibo secco. Lo svezzamento termina intorno alle sei settimane d'età, e a due mesi i piccoli sono pronti per lasciare la madre e raggiungere le nuove famiglie.

    Ho fatto copia incolla da una risposta che avevo fatto tempo fa!!

    prendersi cura di una cucciola è abbastanza caro.. ecco qualche cifra:

    vaccini: un vaccino costa in media 30 euro 30x8 cuccioli= 240 Euro

    microchip: un chip costa in media 30 euro: 30x8= 240

    CURE VETERINARIE: 480 euro (circa per cucciolata media)

    Fonte/i: 3 furetti
  • Ke teneriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii :D :D :D ♥

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Quale piccola?

    Furetto o furbetto?

    In villeggiatura da sola?

    La mamma le ha detto nulla?

    Ti chiedo maggior precisione nella struttura della domanda, altrimenti non riesco a connettere fra loro i due neuroni residui.

    Urgente! Voglio darti una risposta sensata! Aiutami!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.