wafa ha chiesto in Animali da compagniaRettili · 1 decennio fa

tartarughe d'acqua, acquario, depuratore?chiedo informazioni importanti?

1) la lampada infrarossi dell'acquario deve stare accesa 24h su 24?

2) l'acqua al terzo giorno diventa insopportabile.... povere tarta... nn possono stare dentro quell'acqua..ke nn ha neanke 1 buon odore...appena si colora (grazie al cibo, bisognini..) bisogna cambiarla?

3) un depuratore risolve tale situazione di disagio? in casa ci sono bambini ke scorazzano sempre vicino all'acquario e nn credo sia salubre come clima.....

4) un vetraio può fare l'acquario? reggerà? poi la lampada dove la potrò comprare a parte?

Aggiornamento:

ci sono malattie ke le tarta possono trasmettere all'uomo? come evitarle? (oltre alla salmonella prima citata)

grazie!

Aggiornamento 2:

ma staccando il termostato di notte, non scende di colpo la temperatura e non si rischia di farle ammalare? io credevo ke il termostato nn doveva mai essere staccato...... :( precisazioni? grazie ancora

2 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Ciao! Allora prima di tutto la lampda a infrarossi non serve proprio a nulla, quindi puoi anche toglierla.

    Le tartarughe d'acqua hanno bisogno di due lampade: una lampada spot da 40 watt e una lampada che emana raggi uvb specifica per rettili.

    La lampadina spot a incandescenza serve per riscaldare la zona emersa che deve raggiungere la temperatara di 30 gradi, questo perchè le tartarughe sono animali a sangue freddo e hanno bisogno di una fonte di calore anche all'asciutto (oltre che il riscaldatore dell'acqua impostato sui 23-25 gradi costanti che è fondamentale!). La lampadina spot la puoi trovare a pochi euro in qualsiasi supermercato--> http://www.ferplast.com/backend/ftp/itemimg_small/...

    La lampada uvb deve essere al 5% ed è un altro elemento fondamentale per la salute delle tartarughine, in quanto i raggi uvb consentono l'assimilo di molte vitamine e permettono al guscio di rinforzarsi e crescere nel modo corretto. La lampada uvb si trova in molti negozi di animali, il prezzo varia dai 20 fino ai 35 euro e dura circa un anno poi va sostituita--> http://www.arcatapet.com/fullsize/12516.jpg

    La lampadina spot dovrà essere accesa circa 8-10 ore al giorno mentre la uvb 10-12 ore al giorno.

    Tenere la vasca senza un buon filtro di certo non va bene, perchè l'acqua si sporca nel giro di poco e quindi deve essere cambiata molto spesso, questi cambi d'acqua non giovano particolarmente alle tartarughe che subiscono ogni volta un forte stress per lo spostamento e in questo modo sono soggette a sbalzi di temperatura molto pericolosi per loro (sono la principale causa di malattie polmonari come raffreddori e polmoniti). Inoltre lasciandole in acqua sporca potrebbe esserci una piccola possibilità (non succede praticamente mai) che prendano la salmonella e possono trasmetterla all'uomo, ma per ammalarsi devono essere in un ambiente davvero poco igienico e molto malsano.

    Per risolvere questo si dovrebbe acquistare un buon filtro, se si prende un filtrino interno la situazione rimane pressochè immutata perchè sono dei filtri molto efficaci per le tartarughe che sporcano davvero molto di più dei pesci. La soluzione migliore sarebbe quella di acquistare un filtro esterno sovradimensionato (se ho un acquario da 100 litri prendo un filtro per acquari fino a 200 litri) che sono molto più efficaci dei filtri interni anche se più costosi, però in questo modo il problema si risolve.

    Io ho un filtro esterno ed effettuo un cambio parziale dell'acquaterrario una volta alla settimana e l'acqua è sempre pulita. Qui trovi delle buone offerte --> http://www.acquariomania.net/online-store/index.ph...

    Il vetraio può tranquillamente costuirti una vasca in vetro della misura che vuoi tu e se trovi il vetraio giusto puoi riuscire a risparmiare anche molto. Sappi che le tartarughine della specie più comune (le trachemys) crescono davvero molto, le femmine arrivano a misurare 20-25 cm mentre i maschi restano sui 13-15 cm quindi quando saranno adulte avranno bisogno di un acquario davvero molto grande, almeno un 120x60x60 per una coppia, quindi devi decidere se prendere una vasca provvisoria finchè non crescono oppure prenderne subito una definitiva.

    Ti lascio qualche sito che potrai trovare utile per l'allevamento delle tartarughe--> http://www.tartaportal.it/forums/forum.php

    http://www.tartarughe.info/

    http://www.tartaclubitalia.it/

    Ciau e buona fortuna! ^^

    -------------

    Altre malattie che possono trasmettere all'uomo non ci sono, ed anche i casi di salmonella sono davvero rarissimi. :)

    Il termostato infatti deve rimanere acceso giorno e notte, la temperatura ideale è sui 23-25 gradi. Le lampade invece vanno spente di notte di modo da ricreare il ciclo solare.

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    Cure ed alimentazione

    Le tartarughe devono essere tenute in una vasca di grandezza adeguata dove possano nuotare, di una zona asciutta di sole e d'ombra. L'alimentazione è costituita da pesci, insetti, verdura e frutta.

    Quando fa freddo è necessario un termoregolatore che tenga l'acqua intorno ai 20 °

    Vita media

    in libertà vivono 20 anni, in cattività se superano i primi anni vivono fino a 40 anni

    Riproduzione

    La maturità sessuale dovrebbe essere intorno ai 5-7 anni per le femmine e 2-5 anni per i maschi.

    Abitudini

    Queste tartarughe sono creature timide, infatti al minimo segno di pericolo si immergono in acqua per nascondersi e cercare riparo. Al tempo stesso, però, possono essere molto curiose.

    Trascorre la maggior parte della vita in acqua, ma ha bisogno anche di posti asciutti e di molto sole, indispensabile per il carapace, inoltre sono attive ad una temperatura compresa tra 10° e 37°C, sotto i 10°C vanno in letargo

    MALATTIE

    Gran parte delle malattie che colpiscono le tartarughine sono causate da un habitat o da una dieta non corretti; anche l'acqua sporca o la temperatura non corretta della stessa possono causare gravi danni. Mantenere acqua pulita e temperatura corretta non richiede un grande sforzo e ci si puo' aiutare con filtri e depuratori reperibili in qualsiasi negozio specializzato. Anche le tartarughine sono esseri viventi e pertanto meritano di vivere in un ambiente dignitoso e soprattutto pulito !!!!

    Ci sono una serie di avvertenze che se seguite permetteranno alla vostra tartarughina di evitare alcune maattie o evitare di peggiorare la loro situazione:

    - Creare un ambiente ideale tenendo sotto controllo la temperatura dell' acqua e dell' ambiente esterno.

    - Non utilizzare rocce e sassi a punta chee potrebbero ferire la corazza della tartarughina.

    - Cambiare di frequente l' acqua se non si dispone di un adeguato sistema filtrante.

    - Cambiare gli elementi filtranti almeno una volta al mese.

    - Tenere una adeguata pulizia.

    - Osservare una dieta bilanciata e varia, ricca di vitamine e calcio.

    - Fornire una adeguata insolazione per permettere di assimilare le sostanze nutritive.

    - L' uomo puo' attaccare alcune malattie come il raffreddore per cui se siete ammalati state lontani dalle tartarughe.

    - Cercate di tenerle in posti lontani da correnti d'aria.

    - Mettetele in quarantena se una si ammala: e' bene isolarla dal gruppo per evitare eventuali contagi fino al termine della malattia.

    - Consultate sempre il veterinario, chiedergli un consiglio non vi costa nulla !!!!

    Queste sono solo alcune tra le malattie piu' comuni, ricordatevi sempre di consultare qualcuno prima di agire di vostra iniziativa ricordando che questi sono solo consigli per un primo intervento.

    Acquaterrario. Ambiente per le tartarughe acquatiche caratterizzato da un’ampia parte acquatica e da una zona emersa che può essere formata da un sughero galleggiante (in modo da non rubar spazio al nuoto), da lastre di vetro o plexiglas posizionate in obliquo, oppure da tronchi di torbiera o radici di mangrovie. Essendo la parte acquatica molto abbondante, è d'obbligo un ottimo filtraggio: un buon filtro è formato da 4 materiali filtranrti diversi (spugna, perlon, carboni attivi o da zeolite, cannolicchi). L’illuminazione è molto importante: l’acquaterrario deve essere provvisto di una lampada riscaldante di 40-60W e di una lampada che emetta raggi UVA-UVB, posizionate in modo da irradiare la zona emersa per simulare l’azione solare assicurando una temperatura su di essa tra i 28 e i 32°C (non oltre), per 8-10 ore al giorno, poi è opportuno spegnere entrambe per consentire un gradiente termico notturno.Se all’interno dell’acquaterrario decidiamo di allevarvi specie esotiche che non fanno letargo è importante che disponga di un termoriscaldatore per acquari, può essere rimosso dall’acquario o spento nella stagione primaverile/estiva. L’arredamento della vasca è un punto molto importante: è consigliato infatti utilizzare nella parte acquatica radici o tronchi semisommersi, che anche se rubano spazio al nuoto possono fornire degli utili appigli. La scelta degli oggetti di arredamento deve essere molto accurata, privilegiando sempre oggetti che rimangono fissi. L’utilizzo di un sub-strato non è indispensabile. Le piante, oltre a rendere l’ambiente più naturale, aiutano il processo di filtraggio e di ossigenazione. Terracquario. Sistemazione consigliata per le tartarughe acquatiche meno abili nel nuoto. La zona emersa deve essere contenuta in contenitori abbastanza ampi o siliconando una lastra in obliquo in modo da non far entrare acqua nella zona asciutta. La parte acquatica deve essere poco movimentata, ma deve esser comunque ben filtrata, ed il filtro deve contenere 4 diversi materiali filtranti, come per l'acquaterrario. Come fondo per entrambe le zone va bene usare della sabbia fine. La zona emersa deve essere riscaldata, ma nello stesso tempo deve essere umida con un semplice nebulizzatore oppure utili

    Fonte/i: Ecco informazioni utili:mi dispiace ma ho trovato solo questo. http://www.animalinelmondo.it/forum/lofiversion/in... http://www.superpetshop.it/editoriali/consigli_per...
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.