? ha chiesto in Animali da compagniaUccelli · 10 anni fa

Costruire un'incubatrice? Aiutooo!?

Vorrei costruire un'incubatrice per uova di bengalini, come posso fare? CHE SIA SEMPLICE!! XD grazieeee al primo 10 puntiiiii ;D

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    ti invio un link, son incubatrici fatte per le tarte, ma con piccoli accorgimenti vanno bene anche per i volatili

    http://www.tartarughe.org/file_FAQ/incubatrici/

    ricorda di non mettere terra sabbia o vermiculite, ma semplicemente li appoggi su una griglia

    e di regolare la temperatura diversamente , le tarte hanno un incubazione con temperatura minore

    io ne ho fatta una per conto mio, per riscaldare puoi usare una lampadina o una resistenza da pochi watt, dato che la temperatura ke serve è sui 37,7°C, ti servirà un termometro munito di sonda per misurare la temperatura in modo costante e un termostato anch'esso dotato di sonda che spegnerà la lampada o la resistenza al raggiungimento della temperatura giusta e la riaccenderà quando la temperatura si abbassa, per l'umidità una ciotola riempita d'acqua dovrebbe bastare, al max se non fosse sufficente, metti una spugna nella ciotola , lavala prima, fai in modo che non sia zeppa di detersivi, e anche se è nuova lavala comunque .

    e per controllare se l'umidità è sufficente si usa l'igrometro, dev'essere circa 55 - 60 %.

    per creare le pareti il l polistirolo va bene, ma come isolante, ti consiglio di costruire una scatola in legno e foderarla cn il polistirolo oppure se le trovi, usa una scatola di polistirolo con coperchio, sono fatte apposta per tenere la teperatura ,per farti un idea puoi anche andare su e-bay e digitare incubator senza la "e" finale vedrai degli spunti dall America o l' Inghilterra dove vendono incubatrici in polistirolo ( io mi son trovato bene ... )

    Se è il tuo primo tentativo, ricorda che se fallisci nell incubazione è normale anche perchè si parla di bengalini e sn comunque delicati .

    Fonte/i: esperienza personale
  • 10 anni fa

    non è complicato. Io ho costruito una camera calda per i miei pulli di calopsite. L' incubatrice funziona nello stesso modo. Devi comprare una piastra riscaldante per terrari o un cavetto. Alcuni usano la lampada per rettili ma penso che non sia abbastanza. Ti serve sia la lampada ( anche una lampadina normale va bene ) che la piastra. Un termometro per controllare la temperatura, il termostato per regolare la temperatura dell' incubatrice in base alla temperatura che ti serve, Un igonometro per controllare l 'umidità. Devi trovare un materiale che ti fa da isolante il polistirolo è ottimo oppure puoi costruire una camera tipo un rettangolo di legno o compensato e poi rivestirlo col polistirolo per renderla bella esteticamente, però penso che sia tempo sprecato. Per questo ti conviene costruire direttamente il rettangolo col polistirolo. Non chiuderla tutta col polistirolo rimani il coperchio aperto ( tieni presente uno scatolo aperto ), devi chiuderla tu con un pannello in plastica magari di plexglass cosi quando dovrai girare le uova massimo ogni 3/4 ore basta spostare il plexglass. Non farla troppo piccola magari compri prima la piastra della misura che ti serve e poi costruisci la camera attaccando con colla al caldo o silicone le pareti del polistirolo. Una volta costruite le pareti poni la piastra sul fondo, prendi un contenitore in plastica piu' o meno della stessa misura e con dei pezzettini di polistirolo fai dei piedi in modo da tenerlo alzato almeno 7 cm dalla piastra, metti della segatura e appoggia le uova nel contenitore in plastica e appoggia il tutto sulla piastra. Imposta la lampadina ( inserita nel portalampade in ceramica ) in un angolo della camera lontano dalle uova. Adesso attacca alle pareti del polistirolo il termometro-igonometro. Con un taglierino fai 3 buchi in basso al polistirolo e altri 3 in alto alla facciata di fronte in modo da far circolare l' aria. PARTE ELETTRONICA : inserisci la presa del termostato nella presa della piastra che attaccherai ad una ciabatta. Dove collegherai anche la presa della lampadina e ora non ti restra che impostare la temperatura. Non dimenticare di porre vicino alla fonte di calore una tazzina di acqua in modo da apportare la giusta umidità, magari una vicino alla lampadina, e l' altra sulla piastra. spero di essermi spiegata bene. ciao e buon lavoro.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.