? ha chiesto in Arte e culturaArti visiveFotografia · 1 decennio fa

La minima apertura della mia camera digitale è f/8. perchè non esistono aperture inferiori?

la mia macchina è una canon power shot SX10 IS

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    è uno dei tanti limiti delle compatte, la profondità di campo già a f:8 è al massimo, in più l'effetto della diffrazione comincia farsi sentire in maniera fin troppo evidente, non ha senso fare diaframmi che si chiudano ulteriormente

    ...ciè il senso ci sarebbe [ ovviamente per avere tempi di scatto più lunghi...ammesso che la fotocamera ne sia in grado ] ma ai progettisti/produttori interessano poco le esigenze dei consumatori e comunque come già visto sarebbero più i problemi che i reali vantaggi...e poi con un filtro ND si può in parte risolvere la questione

  • mino79
    Lv 6
    1 decennio fa

    Avere un diaframma molto elevato significa avere un "foro" molto piccolo da dove passa la luce. In un obiettivo per reflex ciò e realizzabile (un 50mm a f/16 ha un foro delle dimensioni di pochi mm), ma in un obiettivo per compatte già piccolo di per sè, realizzare un diaframma molto chiuso significherebbe dover lavorare nell'ordine dei decimi di millimetro, un lavoro che pone dei limiti fisici ed anche economici.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.