promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoEsercito · 10 anni fa

visto che la glock è un'arma "sicura"; la si può smontare con la cartuccia camerata?

se la risposta è si, si può farlo tranquillamente in altre pistole?

2 risposte

Classificazione
  • abuelo
    Lv 7
    10 anni fa
    Risposta preferita

    la risposta è assolutamente NO

    la glock ha una procedura di smontaggio alquanto particolare, che è stata oggetto di critiche proprio su questo punto (praticamente l'unica critica che si può muovere a un progetto di per sé "sano")

    Infatti, per lo smontaggio dell'arma occorre "sparare un colpo a vuoto" per scaricare il percussore lanciato (cioé far "collassare" lo scatto, oggetto di una tua precedente domanda se non sbaglio).

    In pratica immagina di tenere la pistola SCARICA con la mano destra

    con la sinistra afferri la parte anteriore del carrello

    premi il grilletto per disarmare il percussore (praticamente spari il colpo a vuoto)

    tiri leggermente indietro il carrello e contemporaneamente con indice e pollice spingi verso il basso le due levette di smontaggio (visibili sul fusto), una per lato

    a questo punto carrello, canna e molla si sfilano in avanti

    ---- per questa particolare procedura è dunque indispensabile che l'arma sia assolutamente scarica

    altrimenti rischi di spararti in una mano come è capitato a qualche malaccorto (visto tempo addietro su un sito)

    ci sono altre armi che si possono smontare cariche?

    il buon senso dice naturalmente di NO

    però potremmo dire che molte armi prescindono dall'avere o no la camera vuota; ad es sulla beretta 92 puoi agire sul chiavistello di smontaggio e separare l'insieme canna-carrello dal fusto, anche se ci fosse un colpo in camera; però non potrai separare agevolmente canna ed otturatore, perchè la cartuccia sarebbe afferrata dall'estrattore; in pratica rimuovi la molla di recupero, premi il pistoncino attuatore del chiavistello oscillante, e sfili la canna in avanti estraendo così la cartuccia che resta agganciata alla faccia otturatrice e a questo punto cade per gravità. In altre armi questò crea altri tipi di problemi, insomma se non è disagevole o impossibile poco ci manca.

    Mi rendo conto che la tua è una semplice curiosità, ma una delle regole di base delle armi (che sicuramente conosci) è che lo smontaggio deve essere preceduto da un'accurato controllo per scaricare l'arma, che deve essere nel modo più assoluto scarica sia in camera sia nel caricatore.

    ................

    tempo addietro poteva capitare di leggere sul giornare "partiva un colpo mentre puliva l'arma", ma si trattava quasi sempre di un eufemismo utilizzato dai giornalisti per coprire uno scherzo finito male, un maneggio malaccorto, o peggio un suicidio.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    No, solo no, fortissimamente no. un'arma con il colpo in canna che viene maneggiata alla c***o è il biglietto più rapido per il pronto soccorso se ti va bene (per l'obitorio o la galera se ti va male), ma penso di non dirti niente di nuovo. Non conosco perfettamente le glock, ma per le beretta posso dirti che la canna dev'essere senza ombra di dubbio libera. In fin dei conti non costa niente sganciare un caricatore e arretrare un carrello...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.