antr1977 ha chiesto in SportTennis · 10 anni fa

Sensibilità racchetta?

Salve, ho un wilson k factor kobra con corde tirate 28 24.

Allenandomi ho provato una vecchia racchetta dell'istruttore e devo dire che riuscivo a sentire meglio la palla sul piatto corde al momento dell'impatto e questo mi permetteva di evitare parecchie perdite di controllo con relativi errori...come potrei modificare la mia racchetta per "sentire" di più la palla?

Grazie

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    10 anni fa
    Migliore risposta

    A parte tutte le cavolate che potrai sentire

    E' Importante sapere che

    LA SENSIBILITÀ' si ha utilizzando tensioni basse e calibri sottili.

    Il CONTROLLO tensioni alte e calibro più spesso.

    "L' ibrido è difficile da valutare da un punto di vista funzionale in quanto la sinergia perfetta di funzionamento tra le corde Verticali ed Orizzontali è pressoché impossibile da ottenere". Questo lo scrive un bravissimo incordatore professionista il quale asserisce che non bisogna assolutamente considerare quello che fanno i professionisti i quali OGNI GIORNO DI TORNEO si fanno ricordare almeno 10 racchette controllate con gli strumenti STRINGER e quelle che non le trovano performanti le fanno rifare !!!

    Io sono un incordatore ed ho tensionato proprio una racchetta come la tua 25/24kg con una corda P2 kirshbaum da 1,20 mm. Il giocatore che la usa controlla benissimo, infatti è un over rognoso che si difende benissimo.

    Per capire se la tensione è idonea al tuo braccio disteso devi provare da fondo campo con la racchetta allineata alla linea di fondo se impattando la pallina riesci a superare la linea del servizio avversario. SENZA APRIRE e spostando solo il peso del corpo ruotando le spalle. Lo puoi eseguire tu stesso con una pallina nella mano opposta alla racchetta. Vedi se l'uscita è dinamica oppure rigida secca.......

    ------------------------------------------------

    Giacomo, questi problemi sono difficili da risolvere così scrivendo, generalmente le soluzioni valide le trovi sul campo qui invece parliamo in generale. Io gioco con l'AeroDrive con corda 1,20 tirata a 25 Kg, certo è una fionda ma accetto volentieri questo compromesso dato che con il caldo e la fatica e gli incontri tirati di due ore e oltre, ho nel complesso una situazione di confort. Comunque rimane un fatto soggettivo e quello che va bene ad un giocatore non va bene all'altro. Ti confesso che comincio ad interessarmi ad una scuola di pensiero che TIRA LE RACCHETTE a 10 kg, per i suoi giocatori. L'effetto fionda che a noi impedisce di controllare a loro permette di tirare tutto in campo perchè l'elasticità fa da freno. E' assurdo però quando ho provato la pure drive tirata a 8 KG ho capito subito che non è proprio una pazzia ma io non ci giocherei mai. Stiamo parlando di giocatori con classifica 3, non di principianti !!!!!

    In conclusione credo che una cosa saggia da fare per chi gioca a livello agonistico è di investire sulle racchette ed acquistarne almeno 5 in maniera da avere anche una varietà di tensioni. Infatti sullo stesso campo non è la stessa cosa giocare con le Dunlop o con le Babolat e non puoi usare racchette con gli stessi KG......

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    ciao

    io ti sconsiglio di modificare la racchetta perchè è una pratica difficile e non è detto che ti possa portare benefici.

    le corde in budello che ti consiglia l'altro utente potrebbero esse una soluzione se nn fosse che costano attorno ai 50euro e si rompono molto spesso visto che son corde molto morbide, quindi io eviterei.

    la cosa che mi lascia perplesso è la tensione che metti sulle corde 28-24 è un divario troppo grande e poi se nn usassi i 4 nodi la tensione si uniformerebbe a 26kg.

    il mio consiglio è tirare le corde a massimo 26-25 kg e di provare un ibrido con monofilo sulle verticali e multifilo sulle orizzontali(se chiede al tuo incordatore te le fa sicuramente) .

    queste corde sono molto pastose hanno un impatto morbido ma forniscono lo stesso controllo,ottime per "sentire la palla" .

    - - - - - - - - - - - -

    son d'accordo con quello scritto da mario su quasi tutti i punti,ovviamente io son giovane e lui inoltre è un incordatore quidni penso che abbiamo molta più esperienza e conoscenza di me.

    cmq il mio dubbio è che ok che tutti sanno (come dici tu) che:

    "LA SENSIBILITÀ' si ha utilizzando tensioni basse e calibri sottili.

    Il CONTROLLO tensioni alte e calibro più spesso."

    ma son convinto che questa cosa sia da prendere con le pinze e che varia da racchetta a racchetta,io vorrei prendere la racchetta di federe metterci nn so una pht calibro 1.30 amunta si il controllo ma nn ne vale la pena almeno che nn sei hulk.

    dunque il punto è questo : se vale la pena abbassare la tensione e montare una coreda con calibro sottile su una racchetta con piatto 100 e schema di corde 16x19.non rischia di diventare un lanciarazzi??????

    questa almeno secondo le mie esperienze dato che tempo fa ho fatto montare su una babolat pure drive( pressochè identica alla kobra) una tecnifibre pro red code (che se le corde che dici sono le p2 red lebel sono simili alle tecni) calibro 1.20 trovandola ingestibile.

    spero in una risposta di marios.

    ciaooooooooooooooooooooo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    prova a equilibrare la racchetta alleggerendo la testa e metti anche corde di budello (se già non c'è l'hai) io con quelle mi sono trovato bene oppure anche prova a cambiare la tensione delle corde!

    ;-) spero di esserti stato d'aiuto!

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.