John
Lv 7
John ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Il telefonino, una “protesi” che fa paura, tanto è il pericolo del suo abuso?

Pochi ne parlano, ma l’abitudine del cellulare all’orecchio, mi pare una protesi, un prolungamento della mente, che può avere conseguenze alquanto deleterie; in poche parole, basta schiacciare un bottone, quella “C”, e tutto sparisce…poco o nulla prima e niente dopo. Una corsa per incontrare un altro che, se non soddisfa appieno le nostre aspettative, releghiamo nel dimenticatoio in quattro e quattr’otto. A me fa paura questo usa e getta e a voi, che ne pensate?

Aggiornamento:

Scusate, non commento le risposte o mi eliminano la domanda per chat!

4 risposte

Classificazione
  • Mimì
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Carissimo Nonno,

    è molto bello il paragone:telefonino,protesi.Al di là del piacevole sorriso che può suscitare,il telefonino se non usato correttamente,può essere pericoloso e il pericolo deriva che nel "soliloquio"non si possono avere presente gli occhi dell' interlocutore.

    Quante cose dicono gli occhi nel discorso...A volte la bocca dice cose che gli occhi smentiscono, perchè gli occhi sono sinceri,manifestano ciò che il cuore prova.Nulla da recriminare al telefonino è un aiuto tecnologico importante,ma solo per informazioni importanti e brevi.Guai a delegare alla tecnologia tutto ciò che compete invece al discorso o all' affettività.Mi vengono in mente le interminabili telefonate fatte dai fidanzatini che avevano lo scopo di intrattenere la voce dell' amata che viveva distante,magari durante la ferma militare...E quanti fidanzamenti interrotti con un SMS,davvero ridicolo.

    Per fortuna la ferma non è più obbligatoria;in un lampo la macchina può coprire la distanza per dare la possibilità al cuore e agli occhi di parlare.Per non trasformare il telefonino in protesi corporea, dobbiamo imparare ad usare l' oggetto per quello che è:un aiuto interessante e tecnologico,ma che non sostituisce il dialogo.Per il dialogo ci sono altri validi mezzi che mettono a confronto le potenzialità della mente e del cuore.

    Quando mia figlia studiava all' Università di Torino,mi raccontava di una simpatica studentessa che possedeva un telefonino ricoperto delicatamente da un porta cellulare a forma di leone.La coda del leone calava sulla bocca della ragazza e sembrava davvero un tutt'uno con il viso,un qualcosa di simpatico da notare e infatti lungo il Corso per andare a lezione,molte persone si voltavano a guardare divertite.

    Non è la tecnologia sbagliata,ma il cattivo uso che se ne fa.Riordinando le cose e rimettendo in equilibrio gli usi,si soddisfano le esigenze senza abusare.Un carissimo saluto Nonno Eugenio. Buona serata a tutti.Mimì

  • Anonimo
    1 decennio fa

    E' vero si ricorre molto spesso all' uso di questo GIOIELLINO TECNOLOGICO SOFISTICATO E ALL' AVANGUARDIA O SEMPLICE CHE SIA...ma non dimentichiamo che a volte salva la VITA!.

    IN fondo succede la stessa cosa con INTERNET ( mi riferisco all' uso eccessivo )...la differenza?

    Che internet ti relega a non "schiodarti " dalla tua postazione ( PC fisso ---> casa )...mentre il cellulare non limita la tua dinamicità'...le relazioni pubbliche...la tua vita sociale!.

    BELLO e INQUIETANTE il paragone *** prolungamento della mente *** abolire una conversazione digitando e pigiando... un semplice tasto... scegliere e scartare... in una frazione di secondo!.

    Buona giornata!.

  • 1 decennio fa

    ahimé ahimé ahimé

    eugenio carissimo

    intanto a buon ritrovarsi.

    sono dipendente dal telefonino, ma sarei più sincera se

    usassi il plurale.

    e per me è davvero il prolungamento della mia mente,

    o meglio della mia scarsa memoria e attenzione.

    lo uso molto come agenda dove segnando tutti gli impegni, finalmente,

    non ne dimentico più nessuno;

    è il mio amico: mi tiene in contatto con amici e familiari

    e ci controllo la posta;

    compagno di giochi in quanto lo uso come passatempo

    nelle lunghe attese delle sale d'aspetto se non mi sono premunita di un libro.

    vediamola così!

    in cambio di un nuovo telefono

    rinuncio tranquillamente ai gioielli.

    il primo lo uso, gli altri li indissi ogni tanto e stan li

    in attesa dei ladri.

    e se arrivano i ladri, i brillanti non chiamano il 113

  • MarCo
    Lv 6
    1 decennio fa

    Trovo esilaranti certe esibizione telefoniche di chi dotato di detta protesi mi allieta mentre mi trovo sull'autobus della mia città. Non tutto è negativo nel telefonino, sforzati di trovarci anche qualcosa di divertente!.

    Io comunque preferisco divertirmi piuttosto che far divertire. :-)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.