Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoEsercito · 10 anni fa

differenze tra AK-47 e colt M-16?

3 risposte

Classificazione
  • abuelo
    Lv 7
    10 anni fa
    Migliore risposta

    Guarda, questa domanda è stata già posta decine di volte, in tante varianti… io provo a dire la mia, tanto per avere un approccio diverso dai soliti. Ringrazio comunque @Historian per avere elencato le caratteristiche tecniche. Ovviamente per questioni di spazio qualcosa resterà fuori dal discorso.

    Inizio col dire che entrambi fanno uso della “cartuccia intermedia”, intesa come cameratura che serve egregiamente fino ai 400 m; alla fine della 2gm si accorsero che i fucili erano troppo potenti e gli scontri a fuoco si verificavano su distanze minori. Cartucce più piccole = meno peso = puoi portare più cartucce a parità di peso. E le armi sono più maneggevoli. Se poi sono a tiro selettivo (raffica-singolo) e hanno caricatori a grande capacità, si tratta di fucili d’assalto… e lo sono entrambi. L’M16 è nato male. Il progetto di stoner era fragile e fu rivisto fin da subito, poi dalla armalite passò alla colt. Vinse la commessa governativa con la frode, e ai fantaccini in vietnam arrivarono fucili e munizioni inadatti, che si inceppavano uno dietro l’altro. Fu posto rimedio con l’M16A1 e cambiando la polvere delle munizioni. Solo nel 1982 arrivò l’M16A2, che oggi è affiancato dalla versione corta M4 (e varianti) che è l’erede del colt commando. L’M16 ha un grave difetto: il pistone del gas si trova “dentro” il portaotturatore, tra esso e la testina otturatrice. Questo pezzo pertanto durante l’uso continuato si scalda, si sporca.. e può portare a malfunzionamenti. Inoltre, soprattutto nelle versioni corte, i gas sono troppo “caldi” e rovinano di più le parti interessate; la testina otturatrice poi è rotante e l’estrattore, per forza centrifuga,quando ha poca forza (dopo migliaia di colpi) può anche non estrarre la cartuccia.. e si inceppa. Diciamo subito che sono difetti che emergono quando lo porti al limite, un’arma sana e ben mantenuta non avrà dei problemi se non dopo molti, molti anni di uso e abuso. Insomma oggi è un ottimo fucile.

    L’ak è più pesante, ma più corto, ed ha tolleranze maggiori; la chiusura fa uso di una testina rotante ma ha solo due tenoni (l’m16 ne ha otto più piccoli), insomma è più semplice; la linea di mira però è più corta e fa uso di una tacca (l’M16 ha un’ottima diottra e linea di mira più lunga), per cui con un ak già a 300m sei al limite.. con un M16 puoi arrivare a mirare un po’ più in là, fino a circa 460m. Bisogna però dire che oltre quella distanza è virtualmente impossibile discernere un bersaglio umano, quindi un ak non è penalizzato. Anche se sulle lunghe distanze sarebbe favorito perché la sua palla da 123grs risente meno del vento, quella da 62 dell’M16 viene deviata maggiormente.

    Un ak è più resistente allo sporco: un M16 si inceppa facilmente se vi entra sabbia, ed è pericoloso se ci entra dell’acqua, per il discorso di prima. Un ak invece anche se si bagna non esplode… un M16, con la camera del gas piena d’acqua, esplode.

    I caricatori dell’ak sono migliori: sono pesantissimi, di acciaio, e tengono 30 colpi per davvero; quelli degli m16 sono di alluminio (di solito: ci sono anche quelli in acciaio ma non li usa nessuno), si deformano presto, sono più leggeri ma non ti puoi fidare a metterci 30 colpi… meglio 25 o 28.

    Le cartucce dell’M16 pesano di meno, e te ne puoi portare dietro di più (è l’argomento a favore che preferisco, insieme alla precisione).

    L’m16 ha la molla di recupero nel calcio, ecco perché non esiste a calcio pieghevole ma solo collassabile. Un ak ha la molla nella culatta, per cui esiste anche a calcio pieghevole.

    Un M16 rincula di meno, grazie alla cartuccia, un ak rincula di più ed è un po’ sbilanciato, per cui si solleva in alto e un po’ a destra (c’è uno spegnifiamma apposito per correggere questa tendenza). In ogni caso, un m16 a raffica si padroneggia molto meglio di un ak. Su un m16 puoi montare delle ottiche, sull’ak puoi farlo solo di fianco alla culatta, se ha gli attacchi, altrimenti solo sull’alzo: questo perché il coperchio superiore dell’ak è di lamiera stampata e non è portante.

    L’m16 scarica il rinculo in linea retta sulla spalla (osserva com’è basso l’asse della canna), l’ak invece è tradizionale: ecco perché un m16 è più stabile nel tiro, anche a colpo singolo, ed è più preciso. È una delle poche o

    Fonte/i: ordinanze che come precisione possono stare sotto al minuto d’angolo (3 cm a 100 m, 9 cm a 300 m ecc). L’m16 ha una palla leggerissima molto veloce (oggi la SS109 è da 62grs a 940 m/s, prima era da 55 grs a 1050m/s) e causa gravi lesioni, soprattutto la vecchia versione M193: però ha meno energia, l’ak da questo punto di vista è più “potente”, superando i 200 kgm (un m16 solo 180-190). Il problema principale dell’M16 oggi è.. l’M4. Avendo una canna più corta (14,5”), la palla perde molto di velocità (è stata studiata per le canne da 20”) e l’energia ne risulta menomata: residuano circa 130 kgm contro i 190 di prima, troppo pochi per un fucile da guerra, tenendo anche conto che sono ottenuti con una palla molto piccola. Un ak da questo punto di vista offre più garanzie, e soprattutto riesce a trapassare lamiere e piccoli muri, e a colpire efficacemente quel che c’è dietro, cosa che un M16 fa anche ma a fatica. Un ak costa molto di meno, un m16 costa molto di più.. e fa uso di materiali migliori, ad es la culatta è in lega aeronautica speciale, la camera e la canna sono cromate, insomma è meglio rifinito e curato. Io li ho usati entrambi per anni, li posseggo entrambi, e se dovessi proprio sceglierne uno solo.. oggi prenderei l’m16a2, ma solo perché l’ak non ha una diottra.
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    - AK- 47, dati tecnici:

    Lunghezza: 880mm

    Peso: 3,150 Kg

    Canna: 415 mm

    Calibro: 7,62x39

    Rigatura: 4 righe destrorse

    Funzionamento: a sottrazione di gas

    Alimentazione: caricatore da 30 colpi

    Celerita' di tiro: 600 colpi/min

    Velocita' iniziale: 717 m/s

    Alzo: regolalabile fino a 800 m

    http://digilander.libero.it/ak47web/storia.htm

    M16A2 Specifiche:

    Produttore Colt Manufacturing e Fabrique Nationale Manufacturing Inc.

    Lunghezza 39,63 pollici (100,66 centimetri)

    Peso con caricatore da 30 colpi (3,99 kg)

    Calibro 5,56 millimetri (.233 pollici)

    Gittata massima Effettiva: 800 metri

    Velocità alla volata 853 metri

    cadenza di fuoco teorica: 800 colpi al minuto

    Massima effettiva: 150

    Pratica, a brevi raffiche: 45 colpi al minuto

    Capacità caricatore: 30 colpi...

    http://it.gun-shots.net/m16a2.shtml

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Ecco qui ce scritto tutto

    http://it.wikipedia.org/wiki/AK-47 ------->AK-47 è un fucile d'assalto Russo

    http://it.wikipedia.org/wiki/M16_(fucile_d'assalto... -----------> M16 è un fucile d'assalto Americano

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.