promotion image of download ymail app
Promoted

brevissima storia degli sati uniti?

semplice e breve grazie

20 pt al migliore!

3 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Risposta preferita

    Gli Stati Uniti d'America, comunemente abbreviati in Stati Uniti (o States), anche conosciuti con l'acronimo USA (United States of America), sono una repubblica federale con sistema rappresentativo dell'America settentrionale composta da 50 stati e un distretto federale (Washington DC). Confinano a nord con il Canada e a sud con il Messico, mentre ad est e ad ovest sono bagnati rispettivamente dall'oceano Atlantico e dall'oceano Pacifico. Le acque territoriali dell'Alaska - lo stato più vasto - confinano con la Russia (Stretto di Bering). Lo stato delle Hawaii è formato da un arcipelago localizzato nel centro dell'oceano Pacifico. Il paese possiede anche alcuni territori e zone insulari, sparsi tra il mar dei Caraibi e il Pacifico.

    Con una superficie di oltre 9,82 milioni di km² e con più di 300 milioni di abitanti, gli Stati Uniti sono il quarto paese più esteso al mondo, e il terzo più popolato. Gli Stati Uniti sono uno dei paesi con la maggior diversità etnica e la sua multiculturalità è il prodotto di un'immigrazione su larga scala dai più svariati paesi dei diversi continenti.[2] L'economia statunitense è la più grande del mondo, con una stima del prodotto interno lordo (PIL) nel 2008 di 14.300 miliardi di $ (che rappresenta il 23% del totale mondiale basato sul PIL nominale e quasi il 21% del PIL calcolato a parità di potere d'acquisto).[1][3]

    La federazione è stata fondata da tredici colonie del Regno Unito situate lungo la costa atlantica. Il 4 luglio 1776, con la Dichiarazione di indipendenza, hanno proclamato la loro indipendenza dalla Gran Bretagna. Gli stati si ribellarono e sconfissero i britannici nella guerra di indipendenza americana, prima grande colonia a rivoltarsi con successo contro le leggi coloniali.[4] Una Convenzione Federale (Convenzione di Filadelfia) adottò l'attuale Costituzione degli Stati Uniti d'America il 17 settembre 1787; con la ratifica, l'anno successivo nasceva una repubblica con un forte governo centrale. La Carta dei Diritti, che comprendeva dieci emendamenti costituzionali per garantire molti diritti civili fondamentali e libertà, venne ratificata nel 1791.

    Nel corso del XIX secolo gli Stati Uniti acquisirono nuovi territori da Francia, Spagna, Regno Unito, Messico e Russia, annettendo la Repubblica del Texas e la Repubblica di Hawaii. Le controversie tra il Sud agrario e il Nord industriale sull'affermazione dei diritti e l'espansione dell'istituzione della schiavitù provocarono la guerra di secessione americana del 1861. Il Nord impedì una scissione del paese e portò la fine della schiavitù legale negli Stati Uniti. La guerra ispano-americana e la prima guerra mondiale confermarono lo status di potenza militare. Nel 1945 gli Stati Uniti emersero dalla seconda guerra mondiale come il primo paese dotato di armi nucleari, membro permanente del Consiglio di Sicurezza dell'ONU, e un membro fondatore della NATO. La fine della guerra fredda, e il conseguente crollo dell'Unione Sovietica, lasciarono gli Stati Uniti come unica superpotenza. Ad oggi gli accademici stanno discutendo se gli Usa stiano perdendo od abbiano già perso lo status di superpotenza in un mondo multipolare.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    STATI UNITI D'AMERICA - NASCITA DEGLI ... - STORIA DELLE CIVILTA'

    Questo riassunto attinente la storia americana in forma breve e concisa vuole solo ... In nessun modo pretende essere una storia completa degli Stati Uniti. ...

    cronologia.leonardo.it/umanita/usa/cap110a.htm - Copia cache - Simili

    STORIA DEGLI STATI UNITI D' AMERICA - - CRONOLOGIA

    STORIA DEGLI STATI UNITI D'AMERICA - IN STORIA DELLE CIVILTA' · UN GOVERNO RETTO DAL POPOLO LE FONDAMENTA DELLA DEMOCRAZIA AMERICANA ...

    cronologia.leonardo.it/mondo19.htm - Copia cache - Simili

    Storia degli Stati Uniti - Wikipedia

    La storia dei territori che fanno parte degli Stati Uniti d'America ebbe inizio ben prima della data convenzionale del 4 luglio 1776, quando fu votato ...

    Nativi americani - America pre-coloniale - Prime esplorazioni ed ...

    it.wikipedia.org/wiki/Storia_degli_Stati_Uniti - Copia cache - Simili

    Stati Uniti d'America - Wikipedia

    Maldwyn Jones, Storia degli Stati Uniti d'America, Milano, Bompiani, 1984; Samuel Eliot Morison - Henry Steele Commager, Storia degli Stati Uniti d'America, ...

    it.wikipedia.org/wiki/Stati_Uniti_d'America - Copia cache - Simili

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Breve storia degli

    Stati Uniti d'America

    Le colonie

    Dopo la scoperta dell' America di C. Colombo, mentre Spagnoli e Portoghesi conquistarono soprattutto territori dell' America Centrale e Meridionale, molti gruppi di Inglesi, Francesi e Olandesi si diressero invece verso l'America del Nord, in cerca di libertà e di migliori condizioni di vita e di lavoro.

    La colonizzazione europea provocò il lento sterminio dei Pellirosse, le tribù indigene che popolavano le praterie e gli altipiani del Nord America.

    Nel 1620, un gruppo di puritani inglesi, in cerca di libertà religiosa, i Padri Pellegrini, lasciarono l' Inghilterra a bordo della nave MayFlowers e sbarcarono nel Massachusetts, dove fondarono la prima di una serie di colonie che avrebbero costituito la Nuova Inghilterra.

    Altri seguirono il loro esempio e, verso il 1700, le colonie inglesi in America erano in tutto 13.

    La guerra con l'Inghilterra

    Le colonie erano abbastanza autonome (ciascuna era amministrata da un governatore), ma dovevano pagare forti tasse alla Madrepatria e potevano commerciare solo con l'Inghilterra. Iniziarono così una serie di atti di protesta e di ribellione; nel 1776 i rappresentanti delle Colonie si riunirono a Filadelfia e firmarono un documento, preparato da Thomas Jefferson, la DICHIARAZIONE D'INDIPENDENZA, a cui l'Inghilterra rispose mandando il suo esercito. Grazie all'abilita' di G. Washington, comandate delle truppe americane, e di B. Franklin che, inviato come ambasciatore a Parigi, convinse Spagnoli e Francesi ad intervenire in aiuto delle colonie, queste ultime ebbero la meglio sulla Madrepatria, che dovette riconoscere l'indipendenza degli Stati Uniti d'America.

    Nel 1783 viene riconosciuta la piena indipendenza degli Stati Uniti d’America che iniziarono subito ad allargare i propri confini, sia comprando nuove terre dalla Francia e dalla Spagna, sia costringendo gli indiani, per mezzo di trattati, a cedere gran parte delle loro terre.

    Da questo momento gli gli americani furono gli unici nemici delle tribù indiane in quanto il principale dei loro propositi fu la "Conquista del West", cioè l'espansione verso Ovest fino a giungere sulle coste del Pacifico.

    Nel 1787 si riunì a Filadelfia un' assemblea (cui parteciparono Washington, Jefferson e Franklin ) che approvò una costituzione e adottò la bandiera con le 13 stelle, simbolo delle 13 colonie.

    Gli Stati Uniti

    Ad esse, col passare degli anni, si affiancarono altre colonie, fino ai 51 stati che attualmente formano gli Stati Uniti d'America.

    Lo sviluppo economico delle Colonie americane non fu omogeneo: gli stati del Nord ebbero soprattutto uno sviluppo industriale, mentre quelli del sud avevano un' economia prevalentemente agricola fondata sullo sfruttamento degli schiavi nelle piantagioni.

    Queste differenze furono a causa di contrasti che portarono, nel 1861 alla Guerra di Secessione tra Nordisti e Sudisti.

    Nel 1862 A. Lincoln emanò un primo " Proclama di emancipazione degli schiavi"; la guerra terminò nel 1865, con la vittoria dei Nordisti: la schiavitù venne definitivamente abolita e venne concesso anche ai neri il diritto di voto.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.