Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 10 anni fa

aiuto con compiti pagine di diario entrate i 10 punti ve li assicuro!!!!!!!!!!?

ciao ragazzi allora vi assicuro 10 pt , e io l do ma a una risposta completa e corretta.

allora io dovrei fare 15 pagine di diario ovviamente non vi chiedo di farmele tutte( oppure se volete XD XD XD ) ma almeno 4 davvero lo so che è tanto ma non mi viene letteralmente un c***o in testa ( scusate XD) davvero e non rispondete con cavolate perchè sono disperato al posto vostro non farei così aiutoooooooooooo!!!!!!!!!

Aggiornamento:

intendo pagine di diario personale quelle che hanno le ragazzine i compiti sono di itlaiano ( voglio dire non vi hanno mai dato da fare pagine di diario??) aiutooo!!

Aggiornamento 2:

@XYZ vanno benissimo ti prego continua ti adoro!!!!!!!

Aggiornamento 3:

@XYZ si ho anora tempo allo io ho scritto 9 pagine con la tua anche aiutami ti prego

11 risposte

Classificazione
  • xyz
    Lv 5
    10 anni fa
    Migliore risposta

    Ma per quando li devi fare? Al massimo te ne posso scrivere un paio al giorno, quindici sicuramente no.

    Intanto te ne scrivo una, non so se devi scrivere il giorno ma questo casomai lo metti tu, io ti scrivo solo quello che potresti mettere dentro la pagina.

    Il suono della sveglia è penetrato nelle mia orecchie come uno squillo assordante di trombe, facendomi balzare giù dal letto. Questa mattina non avevo voglia di andare a scuola, ma di certo mia madre non avrebbe accolto con felicità la notizia che volevo saltare le lezioni senza motivo. La casa era ancora buia, nessuno si era alzato prima di me. Raccogliendo tutte le forze, mi sono avviato verso il bagno strofinandomi gli occhi, ancora mezzi chiusi, che mi hanno fatto inciampare sulle scarpe che la sera prima avevo lasciato in disordine in mezzo alla camera da letto. Dopo essermi lavato e vestito decido di fare colazione con pane e marmallata di fragole, la mia preferita. Finisco di mangiare e, con lo zaino in spalla, pesante come un macigno, mi avvio verso la scuola, prevedendo una giornata di intensa noia. La strada da scuola a casa non è molto lunga, il sole splende nel cielo, preannunciando una calda estate, io passaggio a passi lenti, sono in perfetto orario, e mi godo gli ultimi momenti di libertà prima del suono della campanella.

    Al contrario di quanto pensavo, arrivo all'ultima ora senza molte difficoltà e, lo scoccare della fine dell'ultima ora di lezione, mi fa sentire libero e spensierato.

    Torno a casa, pranzo insiame alla mia famiglia e, una volta terminato, mi accingo a fare quei pochi compiti che mi avevano lasciato per il giorno seguente. Esco poi con i miei amici. Passeggiamo tutti insieme conversando e passando un piacevole pomeriggio all'insegna della spensieratezza Dopo la cena e un po' di tv , mi ritrovo a scrivere di una giornata che preannunciatasi come noiosa, infine, si è poi rivelata divertente e spensierata.

    ciaoooooooooo forse più tardi se ne voglia te ne scrivo un'altra

    se mi dici che questa va bene te ne scrivo un'altra

    Stamattina mi sono alzato un po' tardi e ho dovuto fare colazione in fretta e furia per non arrivare in ritardo a scuola.

    La giornata non era delle migliori. Una leggera pioggerella mi ha costretto a prendere l'ombrello per non bagnarmi la maglietta nuova che avevo messo per la prima volta.

    L'oscuro pensiero di sei ore di intenso studio incombeva su di me come la notte che cancella ogni forma di luce.

    La scuola ormai sta per finire e studiare diventa sempre più difficile; le ultime interrogazioni dell'anno mi costringono a passare ore sui libri.

    I professori sono più rigidi, severi, assegnano decine di pagine da studiare con la preoccupazioen di non riuscire a finire il programma in tempo. L'unica ragione che mi fa trovare un po' di forza per continuare, sono le conversazioni con i miei compagni in quei pochi momenti liberi che ci concedono. All'ultima ora non ho smesso per un attimo di guardare l'orologio e, al suono della campana, nonostante la prof stesse ancora spiegando, mi sono alzato dalla sedia insieme a tutti i miei compagni, che non aspettavano altro che andarsene il più in fretta che potevano . Un'altra giornata scolastica era finita e , arrivatro a casa, dopo il pranzo, mi sono goduto un po' di meritato riposo davanti alla televisione.

    Nel tardo pomeriggio sono andato in piscina. Nuotare nei momenti di stress mi si è sempre rivelato utile. Mi sono cullato nell'acqua per un paio d'ore in completo relax, con la testa completamente vuota da qualsiasi pensiero.

    Dopo essere tornato a casa o cenato discutendo con i miei familiari. Adesso vado a dormire pronto ad affrontare la giornata di domani.

    fatto! Mi potresti dire qualcosa che fai durante il giorno tu o che facevi quando ancora c'era scuola? Sono un po' a corto di idee. Io mi sto basando su quello che più o meno è mia abitudine fare ma non so se a te va bene.

    ciaoooooo non so se oggi ho tempo di fartene un'altra. Tu hai ancora tempo?

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    determinazione. Ho sempre bisogno di interagire, di confrontarmi, di aprirmi al mondo.

    Ecco…sono finalmente guarita…non soffro più!

    Se ami saprai che tutto inizia e tutto finisce e che c'è un momento per l'inizio e un momento per la fine e questo non crea una ferita.

    Non rimani ferito, sai che quella stagione è finita. Non ti disperi, riesci a comprendere e ringrazi l'altro: “Mi hai dato tanti bei doni, mi hai donato nuove visioni della vita, hai aperto finestre nuove che non avrei mai scoperto da solo.

    Adesso è arrivato il momento di separarci, le nostre strade si dividono” Non con rabbia, non con risentimento, senza lamentele e con infinita gratitudine, con grande amore,con il cuore colmo di riconoscenza.

    Se sai come amare, saprai come separarti”

    Dopo un po’ impari la sottile differenza fra tenere una mano

    ed incatenare un'anima.

    E impari che l'amore non é appoggiarsi a qualcuno

    e la compagnia non é sicurezza.

    E inizi ad imparare che i baci non sono contratti

    ed i doni non sono promesse.

    E cominci ad accettare le tue sconfitte a testa alta

    e con gli occhi aperti; con la grazia di un adulto,

    non col dolore di un bambino.

    E impari a costruire le tue strade oggi

    perché il terreno del domani é troppo incerto per fare piani.

    Dopo un po’ impari che il sole scotta se ne prendi troppo.

    Perciò pianti il tuo giardino e decori la tua anima,

    invece di aspettare che qualcuno ti porti fiori.

    E impari che puoi davvero sopportare

    che sei davvero forte e che vali davvero.

    L'anno scorso in questo periodo ero una persona completamente diversa, stavo attraversando un periodo buio della mia vita e avevo come dire "gettato la spugna".

    Sono sempre stata una persona combattiva davanti alle difficoltà ma in quel momento mi sembrava di essere una donna debole, senza forze, che aveva perso la voglia di confrontarsi.

    Le numerose delusioni mi avevano allontanata dai contatti umani, mi sentivo sola, vedevo le cose in maniera distorta, ampliate all'ennesima potenza, rimuginavo e i pensieri non mi abbandonavano mai... la notte poi era un incubo, la temevo, era il momento peggiore e la stanchezza non riusciva a sovrastare le mille elucubrazioni mentali.

    Un piccolo miglioramento l'ho percepito nel momento in cui sono uscita con Tiziana e ho conosciuto nuovi amici, ma decisiva è stata la conoscenza con Gabriele.

    Grazie ai suoi consigli e alla mia forza di volontà, pian piano sono tornata a vivere…a confrontarmi con altra gente.

    Il confronto secondo me è stato e lo è tutt'ora, anche se in modo diverso, una specie di "terapia". Mi serviva per analizzare la giornata cercando e scrivendo anche un solo particolare bello e/o divertente che mi aiutava a non vedere ( semplificando ) sempre tutto nero!

    Con qualche piccola ricaduta il mio cammino è andato avanti e ne sono molto soddisfatta. Sto addirittura scrivendo un racconto!!!

    Ora la mia storia con Gabriele si è conclusa…e io mi sono ritrovata a soffrire, ma mi sono ripromessa che non annullerò mai più me stessa a causa di un uomo o di grandi delusioni.

    Da questa storia ho imparato a non avere più paura di rischiare, di mettermi in gioco…

    Naturalmente in questo periodo sono anche stata sostenuta dalle mie sorelle a cui voglio un mondo di bene e che non finirò mai di ringraziare per quanto hanno fatto per me, anche solo ascoltando i miei sfoghi, anche solo facendomi ridere delle mie stesse paranoie, anche solo sopportandomi!!!

    Con tutto il mio immenso amore…a

    Lina , Costanza e Lbby…coloro che non hanno permesso che mi sentissi inutile.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    non è giusto che approfitti della mia domanda per la tuaaa

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    10 anni fa

    scrivi delle cavolate!! inventa!!! oppure cerca su internet::::

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    io ho detto FRANCESE e LATINO, mi pare che questo sia italiano xD ho 4 nei temi o.o

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • racconta di una tua giornata in gita magari

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Il diario può essere uno strumento per conservare il ricordo di esperienze e di emozioni, uno strumento per rafforzare la percezione delle esperienze e delle emozioni e, ancora, uno strumento per integrare le proprie esperienze ed emozioni. Anche il diario quindi, come l'autobiografia, non è un semplice contenitore di memorie, ma uno strumento per conoscere più approfonditamente la propria esistenza. Può essere utilizzato per tutta la vita o solo in certi periodi della vita, ad esempio quando sentiamo di dover "fare il punto della situazione". Un diario può essere scritto utilizzando tecniche di scrittura creativa, ma anche utilizzando la scrittura spontanea.

    Se volete iniziare a scrivere un diario è opportuno seguire questi consigli:

    Quando prendete un appunto, segnate sempre la data; non è male se segnate anche l'ora.

    Siate brevi. Quando prendete nota di avvenimenti, immaginazioni o pensieri, scrivete l'essenziale.

    Non mescolate appunti e commenti.

    Quando avete finito di scrivere, leggete quello che avete scritto.

    Dopo che avete letto potete aggiungere ulteriori precisazioni o brevi commenti.

    Se potete, prendete i vostri appunti durante il giorno, man mano che le cose o le emozioni o i pensieri accadono.

    Se volete scrivere un diario quotidiano, potete seguire questi piccoli accorgimenti:

    Trovatevi un'ora al giorno per scrivere il diario quotidiano.

    Non importa che ora è: importa che sia un momento fisso (e ben protetto) della vostra giornata.

    Quando cominciate a scrivere l diario quotidiano, cominciate scrivendo la sintesi della giornata.

    Dopo che avete scritto la sintesi della giornata, provate a focalizzare una per una tutte le ore della giornata.

    Pensate: da quando avete chiuso, ieri, il vostro diario quotidiano, che cos'è successo?

    Ora per ora, scrivete gli avvenimenti o le emozioni o i pensieri.

    Rileggete gli appunti della giornata.

    Dopo che avete letto potete aggiungere ulteriori precisazioni o brevi commenti.

    Oltre al diario della vita quotidiana, si possono scrivere altri tipi di diario:un diario delle tappe e delle scelte, in cui scrivere delle nostre scelte (di vita) e delle tappe fondamentali che caratterizzano la nostra esistenza;

    un diario delle relazioni, in cui raccontare dei nostri amici, conoscenti, colleghi e compagni di vita;

    un diario dei sogni, in cui trascrivere e commentare i sogni che ci ricordiamo o i sogni che più ci colpiscono; ecc. ecc.

    Potete tenere anche più diari contemporaneamente, utilizzando quaderni diversi o dividendo in sezioni lo stesso quaderno.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • e quali sono questi compiti? che materie sono?

    ho capito ora cosa vuoi dire? vuoi dire in generale cos'è un diario. ma devi cercare di inviare bene la tua domanda e devi far capire cosa vuoi dire.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    in che senso "pagine di diario"

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.