Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriNeonati e bambini · 1 decennio fa

Bambini e bambine, diversa educazione?

Leggendo il libro "Dalla parte delle bambine" di Elena Giannini Belotti mi sono posta diversi quesiti.

Questo libro sostiene che le differenze tra maschio e femmina siano dovute a condizionamenti culturali anzichè a fattori innati e che la cultura alla quale appartieniamo tenda ancora a sfavorire la donna e quindi anche le bambine. Si crede, infatti, nel mito della naturale "superiorità" maschile contrapposta alla "naturale inferiorità femminile" educando così i bambini ad atteggiamenti maschili e le bambine ad atteggiamenti femminili.

E questo tenderebbe ad annullare le qualità umane innate di ogni individuo, maschio e femmina che sia.

Avendo solo una femmina mi chiedevo se voi fate differenze a livello educativo tra i due sessi.

Ci sono cose che permettete all'uno di fare e all'altra no?

Fate fare i piccoli mestieri domestici anche ai maschietti?

Pretendete che le femmine crescano a vostra somiglianza e inculcate loro la mentalità della donna fragile che nel matrimonio e nei figli trova la propria realizzazione?

E i corredini erano prevalentemente rosa o azzurri?? E i giocattoli??

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    poison i mie topolini mi lavano(all acqua di rose ...)i piatti e fanno a gara ad aiutarmi col mocio vileda...hanno la cucina giocattolo con le pentoline e da piccoli li ho vestiti di tutti i colori(certo..nn rosa )le bambole nn le hanno avute ma quando giocavano con quele della cugina a imboccarle nessuno ha mai detto niente..thomas aveva addirittura la lavatrice giocattolo sua grande passione...certo forse prima succedeva ..ma ora in prevalenza l educazione è unisex..conosco molte bimbe che fanno basket o pallavvolo..mentre magari prima le si mandava solo a danza..e tanti maschietti ballerini...e tmolte giovani donne donne al giorno d oggi mettono studio e carriera davanti alla famiglia...io penso che le cose siano cambiate già da un po ...tu no?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    roby, io sono stata educata come femmina, ovviamente, ma non è che mi senta di tanto inferiore ad un uomo, anzi non credo proprio di esserlo.

    certo se devo sollevare 50 kg lascio fare a mio marito, ma non perchè sono culturalmente inferiore...

    gli atteggiamenti femminili poi quali sarebbero? pensare a casa e bambini? l'istinto materno? beh, ti dirò, il saper crescere un figlio non lo vedo come una discriminazione, anzi.

    l'istinto materno è quello che ha fatto proseguire la razza, per cui grazie tante a chi l'ha insegnato a mia mamma (che poi io credo proprio che sia innato visto che ce l'hanno anche gli animali).

    certo, le bimbe giocano coi pentolini, i maschi con le automobiline, ma quando sono separati per sesso.

    se giocano tutti insieme, tanti maschietti giocano a "mamma", tante femminucce giocano a calcio...

    che poi aspetta, la realizzazione della donna per me non è matrimonio+figli, ma amore+figli+carriera+amici, e così era anche per la generazione prima della nostra...i nostri nonni magari la pensavano diversamente, ma ora come ora dai, un pò ci siamo evoluti!

    e per quanto riguarda alex, nemo problema se crescendo vorrà fare cose "da femmina"...mia sorella insegna danza classica, quando avrà 3 anni penso di mandarlo a lezione da lei, perchè preferisco una disciplina completa ed artistica al correre in 22 dietro a un pallone...

    e come scherzando dico a mio marito quando mi risponde "si e magari poi a forza di farepliè diventa gay": "meglio, dopotutto se faceva il calciatore magari mi sposava una velina...voi mettere aver evitato di avere una velina in famiglia?"

    baci a te e alla promessa sposa di alex!

  • 1 decennio fa

    Poison Poison Poison se leggi "dalla parte delle bambine" cosa credi che ti dicano? Se leggi "dalla parte dei maschietti" idem...Leggi "dalla parte dei bambini (m+f)" =)

    ho solo un maschietto dunque

    rispondo solo alla 2- sì, Gio scopa per terra e mi toglie le ragnatele...ogni tanto tende ad aiutarmi a preparare la tavola , ma lo faccio solo quando uso i piatti di plastica XD.

    Il grosso problema, secondo me, non è tanto superiorità o inferiorità...maschio e femmina sono tali in quanto individui uno può essere superiore all'altra in alcune cose e viceversa... ma arrivare a dire "tenderebbe ad annullare le qualità umane innate di ogni individuo" lo trovo "offensivo" nei confronti dei bambini e del ruolo genitoriale...siamo così stupidi????mah!

  • 1 decennio fa

    io ho solo una femminuccia , ammetto che tutti i vestitini che mi hanno regalato erano rosa , per i giocattoli : ama le bambole , passa ore e ore a curarle , però è una vera femminista , ieri avevamo ospiti e mio marito non voleva andare a comprare la pizza allora è arrivata lei : papà muoviti , non vedi che mamma è stanca ? .. insomma una vera donnina , devo dire che non mi dispiace ihihihi

    Fonte/i: al maritino è toccato andare a prendere la pizza !
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Red
    Lv 5
    1 decennio fa

    Perchè non sei convinta che si debba avere una diversa educazione?

    Io sono stato educato sempre e poi sempre, sia in famiglia, a scuola e all'università nel segno della parità e dell'uguaglianza. Detto questo, si differenze tra i due sessi c'è ne sono, ma ricorda che ci sono differenze anche fra persone dello stesso sesso.

    Sai che non avevo mai sentito parlare di mito naturale di superiorità maschile contrapposta alla naturale inferiorità femminile. Ovvero, non l'avevo mai sentito parlare in termini di mito.

    In ogni caso le qualità innate di ogni individuo non vengono di certo annullate se si insegna questo mito, ma semmai, sarà vero il contrario, solo nel rispetto reciproco fra uomo e donna un individuo può sviluppare le proprie qualità umane, se manca questo rispetto si apre la porta prima al disprezzo dell'altro poi in seguito si può arrivare anche alla violenza per affermare questo mito.

  • Non mi sembra giusto fare differenze, penso che anche i maschietti debbano fare i lavori di casa, non mi piacciono gli uomini che si fanno servire. E penso che, dall'educazione sessuale alle concessioni come le chiavi di casa, debba essere tutto alla pari. Gli abitini rosa o azzurri sono bellissimi ma ci sono tanti altri colori che vanno bene sia per maschio che per femmina. E poi una volta i ragazzi studiavano e le ragazze no, adesso la situazione si è ribaltata: pensa un po', io sono laureata e ho sposato un uomo che ha solo la terza media, e anche quasi tutte le mie amiche sono sposate con uomini che hanno studiato meno di loro, uno solo dei loro mariti è laureato.

  • Simone
    Lv 6
    1 decennio fa

    Certo che c'è gente che per pubblicare un libro e fare soldi venderebbe anche la propria madre................cosa mi tocca sentire nel 2010!

    Ciaoooooo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.