Anonimo
Anonimo ha chiesto in Musica e intrattenimentoMusicaMusica - Altro · 10 anni fa

Riflessione sulla pirateria e le vendite dei cd?

Sono convinto che anche i Beatles se fossero usciti adesso non riuscirebbero certo a vendere 1 miliardo di dischi con tutta la pirateria che c'è in giro.

Al giorno d'oggi se un artista riesce a vendere 150.000 copie in Italia viene considerato un miracolato quindi figuriamoci 150/180 milioni come Celentano che è il primo di sempre come vendute da noi.

L'altro giorno leggevo di ottimi album rap che avranno venduto a fatica 10.000 copie.

Negli USA complici anche i prezzi più bassi dei cd rispetto ai nostri la situazione è completamente diversa infatti eminem con l'album Relapse in un anno ha venduto tre milioni di copie in tutto il mondo.

1 risposta

Classificazione
  • guru
    Lv 7
    10 anni fa
    Migliore risposta

    Dischi se ne vendono di meno in tutto il mondo, e ovviamente se ne vendono di più dove costano meno. Fino a quando le case produttrici non capiranno che un CD - che costa materialmente meno di un euro - deve essere venduto a un prezzo abbordabile, questa sarà la situazione e la pirateria non c'entra nulla. Quanta musica è oggi possibile ascoltare legalmente su internet, su reti televisive specializzate, ecc.? Sono i prodotti di maggior consumo ad essere colpiti e purtroppo sono quelli più specialistici a non vedersi neanche più pubblicati a causa della crisi che ne deriva. La pirateria è un falso problema...prima se la prendevano con i registratori a bobine, poi a cassette, poi con i CD e DVD masterizzabili, ora con Emule, ecc.ecc. La verità è che in Italia l'IVA sui CD è altissima e si pretende di realizzare alti margini di guadagno con una crisi economica in atto così profonda... Invece storicamente la cosiddetta "pirateria" ha contribuito alla diffusione pubblicitaria delle opere, ha alimentato il mercato legale e ha creato l'indotto dei concerti, ecc... La mia opinione è che gli artisti debbano suonare dal vivo e guadagnarsi la pagnotta.

    Fenomeni come Battisti, Mina e qualche altro che poteva permettersi di diventare miliardario senza mai apparire in pubblico - quasi da artisti virtuali - non esistono e non devono esistere più.

    Ciao

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.