etcetera ha chiesto in Politica e governoLegge ed etica · 10 anni fa

Neghiamo da subito a questa classe politica ogni diritto a rappresentarci?

Brancher, neo ministro per l' attuazione del federalismo, mostra a cosa serve davvero attuare il federalismo per questo governo. Infatti, mentre alle Regioni si toglie una buona fetta di introiti che si rifletteranno inevitabilmente sui servizi al cittadino come già preannunciato, il suddetto galantuomo, già condannato a suo tempo per falso in bilancio e finanziamento illecito, trova comodo utilizzare la sua nomina per richiedere subito il legittimo impedimento al processo in cui è ora accusato per appropriazione indebita, abbiamo un probabile ricettatore come ministro, è un Berluschino che crescerà e farà strada, lo stile è quello che porta al successo in questo paese cloaca

E intanto su La7 (le altre reti chissà perché continuano a non parlarne) compare il sindaco di Palermo che, mentre la sua città affonda tra i rifiuti, sostiene che un sindaco non è competente in materia, facendo sorgere l' inquietante domanda in cosa sarà allora mai competente il sindaco di Palermo per meritarsi la carica? In cosa i suoi concittadini lo hanno stimato competente per eleggerlo? Ovviamente nessuna riunione del governo è stata programmata a Palermo affinché gli uomini del fare comincino a risolvere magicamente il problema come si racconta sia successo a suo tempo a Napoli.

Chiedevo poco tempo fa perché questo paese non si ribella a tanto schifo così spudoratamente esposto da nord a sud. Questi furbi idioti, questi mascalzoni rappresentano ormai solo se stessi e allora smettiamo noi di riconoscere a loro il diritto di rappresentarci, di emanare leggi e provvedimenti a nome nostro che saranno comunque imbrogli, togliamo a loro e al prodotto del loro darsi da fare ogni rispetto e considerazione, produciamo la nostra obiezione di coscienza nei loro confronti, perché non è la dignità della carica che comporta il riconoscimento di una persona, ma la dignità della persona che deve essere in sintonia con la dignità della carica e questo lerciume fa affondare tutto nel fango.

E' una rivolta etica necessaria, siete d' accordo?

Aggiornamento:

Thanos: con chi possiamo sostituirlo? Con noi stessi, con la nostra coscienza. Loro sono i nostri amministratori, ma noi siamo i loro datori di avoro, non imentichiamolo. E se in un' azienda un dipendente ruba deve essere cacciato, è un dovere per non far fallire l' azienda, anche a costo di assumerne direttamente la gestione.

Aggiornamento 2:

C. Come si fa a produrre obiezione di coscienza? Rifiutando le regole che loro stabiliscono per noi a vantaggio proprio, negando loro nei fatti ancor prima che nell' urna ogni riconoscimento di rappresentanza del popolo italiano, rendendo palese il disprezzo per i loro atti, quelli che promulgano strizzandoci l' occhio per guadagnarsi la nostra complicità, mostrando ciò che loro vorrebbero rimanesse nascosto. Compiendo, in altre parole, una vera rivoluzione e accettandone i costi in nome dell' esigenza etica, perché loro hanno il potere, ma siamo noi a darglielo, prima di tutto con la nostra considerazione, non dimentichiamolo mai. Togliamo loro questa considerazione rendendola appropriata al loro infimo livello.

Aggiornamento 3:

Campari, la negazione del diritto a rappresentarci deve tradursi in atto, non restare solo espressione di pensiero, affinché possano accorgersene.

Aggiornamento 4:

Andrea Pasotti, non votare non è una soluzione, anzi, il non voto è una tacita autorizzazione che conferiamo loro per continuare a fare i loro comodi. La soluzione è al contrario riappropriarsi del sinificato del voto come espressione del nostro diritto a essere adeguamente rappresentati e amministrati. Il voto deve riconquistare il suo significato più forte e per questo la partecipazione al voto consapevolmente espresso deve essere sentita come espressione di riscatto.

Aggiornamento 5:

Splendida risposta Paolo il perdente (spero di no per l' iniziativa che porti avanti). Il "che fare?" ha una risposta chiara: dare instancabilmente fastidio nella quotidiaità ai cialtroni (non interessa il partito, i cialtroni sono sempre trasversali anche se si accumulano nelle posizioni di potere come le mosche sugli escrementi), una guerriglia continua contro la cialtroneria di questi che pretendono il rispetto per la loro carica.

Fammi sapere di più in merito all' associazione di cui fai parte.

18 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    Caro Maral, qualsiasi persona di buon senso alla data attuale e a fronte di questi esempi non può non comprendere la situazione così degradata , tento di indicare una mia soluzione , frutto di esperienze reali.

    Sono responsabile di una associazione che si cura dell'ambiente, e non solo, non sono un ambientalista.

    Non sono un grande pensatore, opero lavoro, ho le mani con molte vesciche, mi rimbocco le maniche e come altri aderenti alla mia associazione, opero per la comunità senza scopi secondari..mi piacerebbe moltissimo dedicarmi ai miei hobby)

    Troppi, tanti, molti parlano pochi realmente si impegnano, le motivazioni sono spesso futili scuse.

    Il mio paese (in Lombardia ) è uno che ha tassi di inquinamento aria più alti di Milano, il rapporto popolazione territorio è circa 1500 abitanti per kQ.,

    Trovami un paese che in 4 anni è passato dal 58% di raccolta differenziata al 48%,!!!

    L' amministrazione Comunale sta predisponendo un PGT Piano del governo del Territorio che non ha eguali (riporto 2 esempi) Cementificheranno un' area (un bosco) pari a metà dello Stato del Vaticano..capannoni Hotel etc...il Verde in compensazione (e bada bene è la realtà) lo REGALERANNO AD UN ALTRO COMUNE distante 7 kM!. i miei concittadini per godere degli spazi verdi ...dovranno recarsi all'estero...Questo terreno se verrà cementificato il suo valore aumenterà di botto, circa 20 MILIARDI DELLE VECCHIE LIRE!.

    Altro esempio

    Hanno previsto di abbattere una scuola e un asilo nido funzionanti, un solo riferimento... queste strutture data la loro intelligente edificazione non necessitano di condizionamento visto l' ottimo isolamento, al loro posto faranno case residenziali alte 4 piani visto che quest'area è uno dei luoghi con molto verde , evito di elencare le motivazioni immaginale....(il costo di abbattimento e costruzione è pari ad una somma di circa 10 milioni di Euro alla data attuale il comune non ha più soldi, questo a loro non interessa tanto pagheranno i nostri nipoti, poi parlano di sprechi di denaro pubblico..... )

    Molti tanti troppi sono stati alla finestra ora il danno è quasi compiuto, eppure bastavano trenta persone (oneste) impegnate fattivamente dedicando qualche ora alla settimana nei partiti (indipendentemente di destra o di sinistra o di centro ) purtroppo ora è troppo tardi io con altri quattro gatti non possiamo reggere un confronto, specialmente con chi possiede molto denaro (ci dobbiamo auto tassare per acquistare risme per fare un volantino ogni 4 mesi..) ti indico alcune delle nostre attività (in un anno abbiamo piantato 270 alberi li irrighiamo zappiamo, teniamo puliti 3 parchi teniamo corsi nelle scuole.... etc..Non abbiamo mai ricevuto alcun finanziamento pubblico!

    .Questa mattina ho chiesto al Sindaco l'adesione a puliamo il mondo per settembre, negata, sai perchè? Diamo fastidio ai potenti, ogni giorno vi sono nuove adesioni alla nostra associazione, sappiamo di essere da ostacolo a interessi di pochi (come al governo) siamo un ostacolo ai loro obiettivi, purtroppo è tardi, io non dispero mai...!

    La mia soluzione.. .

    Forse qualche parola in meno e qualche impegno personale in più, e sicuramente la situazione si ribalterebbe credimi! Troppi pantofolai....Prevedo per Ottobre grossi guai, non è allarmismo ma semplici considerazioni...spero solo che non si avverino.

    >Termino con un invito; che è una provocazione.... chi vuole aderire alla mia associazione è bene accetto, esclusi i perditempo, e alcuni politici specialmente quelli che si dichiarano difensori dei territori (non ho mai conosciuto persone con un così alto livello di ipocrisia. ) .

    stop altrimenti divento tedioso.....

    Aggiornamento__________________

    Non credo sia importante indicare il nome della mia associazione, ma non ho alcun problema nell'indicarla se lo desideri, ti faccio una confidenza, mi batto per l'avvenire dei più giovani (ho due splendidi nipoti) il mio nome rispecchia le mie battaglie (non ha nulla a che vedere con Aswers) sempre dalla parte dei più deboli, ho perso molte battaglie, un amico una volta in un momento di sconforto con una pacca sulle spalle mi disse: <non ti preoccupare se credi in questi ideali devi sempre andare avanti, la libertà di pensiero non sarà mai sconfitta > E' molto dura, qualche volta ricevi anche dalle umiliazioni prese per i fondelli da figure istituzionali dovrebbero difendere i diritti e gli interessi di tutti i cittadini (ci mettono bastoni fra le ruote perfino sui metodi di informare i cittadini...) Qualche volta ...in certi momenti...Quanto vorrei essere uno dei tanti pantofolai.....

    Ciao.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Carissimo Maral, sono pienamente daccordo con te, ma.....riporto le tue parole:

    Questi furbi idioti, questi mascalzoni rappresentano ormai solo se stessi e allora smettiamo noi di riconoscere a loro il diritto di rappresentarci, di emanare leggi e provvedimenti a nome nostro che saranno comunque imbrogli, togliamo a loro e al prodotto del loro darsi da fare ogni rispetto e considerazione, produciamo la nostra obiezione di coscienza nei loro confronti.

    Mi spieghi come si fa a produrre obiezione di coscienza nei loro confronti? Come si fa a smettere di riconoscere a loro il diritto di rappresentarci, di emanare leggi e provvedimenti a nome nostro ? Non lo so davvero, me l'ho spieghi per favore? Ti abbraccio con tanta stima!!

    C.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • SDV
    Lv 7
    10 anni fa

    Rivolta più che necessaria. Un dovere morale, ma è la classe intera politica, senza distinguo tra destra e sinistra che ci ha completamente deluso, per non utilizzare parole più forti.

    E' il sistema di fare politica che va rivisto.

    Ho risentito la notizia al telegiornale questo mezzogiorno, sulla quantità di auto blu che circolano in Italia più di 600.000, contro le 60.000 degli Stati Uniti. Non credo ci sia bisogno di commenti....

    In Italia manca il senso di vergogna. La classe politica ormai non ha più vergogna delle malefatte e delle ruberie e sostanzialmente ha sempre rappresentato se stessa, più che i cittadini, viste le leggi elettorali che ci ritroviamo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • thanos
    Lv 7
    10 anni fa

    più che d'accordo

    Purtroppo c'è una maggioranza elettorale"relativa"

    che legittima questa vergogna

    Non "il popolo italiano", come ama dire l'irresponsbile "scansatribunali"

    Qualcuno ha cominciato ad aprire gli occhi ma pochi e non bastano.

    Il paradosso è, che dato lo stato in cui versa l'Italia,questo aiuta molti a dire:se buttiamo giù il Cav.

    con chi possiamo sostituirlo?

    E questo non può che incoraggiare il cialtrone a mantenere lo status quo

    Ci vuole l'assistenza della Provvidenza per risolvere la situazione,purtroppo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Oio
    Lv 7
    10 anni fa

    La verità e che siamo letteralmente e quallidamente "accerchiati" da questa razza ladrona che si è usurpato il potere in maniera vergognosa.Come se sono stati assunti a tempo inderminato da chi la ha "nominato"(ma in nome di chi?) a sedersi indegnamente su scanni da dove a TUTTO pensano tranne che agli intress della gente che,come è noto,non arrivo più neanche a metà del mese.Sono morbosamente accecati dal potere.E sino a quando qualcuno di buona volontà(ho profondi dubbi che ne esista!)non metterà mano ad una riforma elettorale che consenta all'elettore di "scegliere"il proprio candidato staranno "inchiodati" sulla seggiola anche da cariatidi.E' triste ammerlo,ma è così.

    Se Nessuno si renderà conto che saimo in un precipizo senza fine le speranze saranno vane e al lumicino.

    Tanta! gente si lascia "attirare" dall'incantatore di serpenti e non se ne rende conto.

    Speriamo che il tempo li aiuti a rinsavire.

    Buona giornata

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    Sono d'accordo.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    - Sì, io ho negato da tempo a loro il diritto di rappresentarmi, ma loro continuano a farlo...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    molto d'accordo

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    10 anni fa

    la verita è che la gente, pur reputando incompetente la classe politica e pur lamentandosi di continuo, ha bisogno di credere in qualcosa e di farsi rappresentare dai leader, il perche non lo so spiegare ma è cosi, ed è questo anche quando chiudono gli occhi per i loro beniamini e criticano i loro avversari a priori

    la gente non si ribellera mai perche non è nei suoi geni, al massimo un altro leader li guidera ribellarsi ma certe iniziative non vengono da loro

    per quanto riguarda i politici invece è ovvio che vedendo questa situazione facciano i loro interessi

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Dobbiamo trovare un "come"eclatante che gli tolga il fiato,però,che buchi nonostante l'assordante silenzio in cui ci costringono.E dobbiamo fare da noi perchè l'opposizione non è evidentemente in grado di aiutarci.

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.