Ma in definitiva, cos'è il bu sone di Higgs?

Aggiornamento:

@jorehir: ma cosa sono un'antiparticella e uno spin? Si, mi piacerebbe che approfondissi un po'.

2 risposte

Classificazione
  • 10 anni fa
    Migliore risposta

    è una particella subatomica che, attraverso interazioni, è capace di conferire massa a quelle particelle che compongono la "materia"

    Il bosone non ha una carica e né uno spin. Esiste solo a livello teorico: non se ne è mai provata l'esistenza (l'acceleratore di ginevra di cui si è tanto parlato ha, appunto, lo scopo di rivelarlo).

    ANTIPARTICELLA: è il termine che usiamo per riferirci all'antimateria di una data particella. (quindi ti chiederai: allora che cos'è l'antimateria?)

    ANTIMATERIA: è l'insieme di particelle che hanno carica elettrica opposta rispetto alla materia (e altre caratteristiche quantiche che per ora possiamo trascurare).

    Per esempio, consideriamo l'elettrone: esso ha carica elettrica negativa, mentre la sua antiparticella possiede carica positiva ed è il positrone.

    Per le particelle che non hanno carica, cioè quelle neutre, il discorso è leggermente più complicato: poiché l'opposto di 0 non esiste (o è 0 stesso), si devono considerare i "quark". L'antiparticella del neutrone ha stessa massa, stessa carica elettrica (=0), ecc., ma differisce per il fatto di essere formato da anti-quarks, i quali hanno carica opposta rispetto ai quarks del neutrone... tuttavia la "somma" delle loro cariche dà comunque un valore nullo.

    QUARK: particelle fondamentali, suddivise in molte sottoclassi. Alcuni di essi, gli Up e i Down, raggruppati in triadi, formano i neutroni e i protoni.

    SPIN: in inglese vuol dire rotazione. E' il momento angolare intrinseco (intrinseco perché non dipende dalla massa della particella che, in alcuni casi, può essere persino nulla) di una particella. Esso è misurato come segue: (Joule * Secondo) / Metri, ovvero, Costante di Planck fratto un multiplo di P Greco (varia a seconda dei casi, ma non ci addentriamo troppo).

    Concretamente: se una particella ha spin=1, allora essa compierà una rotazione particolare (attorno ad un'asse "variabile") tale da farle ritrovare la propria posizione di partenza dopo 360°, se lo spin=1/2, allora la particella ritroverà la posizione dopo 720° (360° * 2), se lo spin è 0, l'asse è stabile, quindi la "direzione" di rotazione della particella è sempre la stessa. Lo spin può essere anche 2, 3/2... , ma si seguono gli stessi principi.

    Se lo spin è intero la particella appartiene al gruppo dei Bosoni (quello di Higgs è, appunto, uguale a 0, quindi intero), le particelle con spin "frazionato" appartengono al gruppo dei Fermioni. Le differenze tra queste due classi sono nette, ma è meglio non ampliare troppo il discorso (sarebbe meglio dedicare un'intera domanda alla differenza Bosone-Fermione).

    P.S.: prima ho detto che il bosone di higgs non ha un'antipartcella. L'ho detto perché è più prudente non considerarlo come una particella "ordinaria" (e anche perché non è mai stato osservato); inoltre, considerando la carica =0 e l'inesistenza di quanti che lo compongono (?), mi chiedo come possa avere un'antiparticella... comunque prendi queste informazioni "con le pinze". Attendiamo di osservarne uno, ammesso che esista, poi ne verifichiamo le effettive caratteristiche... è la teoria ad adattarsi alla realtà, non viceversa...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 10 anni fa

    Ah, ma Higgs era anche lui un ******?

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.