Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Cristiani: Bisogna "venerare" il/i pezzo/i di legno su cui Gesù Cristo fu torturato e ucciso?

La croce è uno dei più noti simboli religiosi dell’umanità.

Milioni di persone la considerano sacra,

venerandola come lo strumento su cui fu messo a morte Gesù.

Lo scrittore e archeologo cattolico Adolphe-Napoléon Didron affermò:

“La croce ha ricevuto un culto simile, se non uguale, a quello di Cristo; questo sacro legno è ADORATO quasi come Dio stesso”.

Alcuni dicono che la croce li fa sentire più vicini a Dio quando pregano.

Altri la usano come un amuleto, pensando che li protegga dal male.

John D. Parsons spiega:

“In nessuno dei numerosi scritti che formano il Nuovo Testamento esiste una sola frase che, nel greco originale, costituisca anche una prova indiretta che lo stauros usato nel caso di Gesù fosse altro che un ordinario stauros; tanto meno che consistesse non di un solo pezzo di legno, ma di due inchiodati insieme a forma di croce”.

— The Non-Christian Cross.

ESEMPIO:

Supponete che un vostro caro sia stato barbaramente ucciso

e l’arma del delitto portata in tribunale come prova.

Cerchereste di entrarne in possesso per fotografarla

e stamparne molte copie da distribuire?

Duplichereste l’arma in varie dimensioni?

Creereste dei gioielli con quella forma?

Chiedereste a un’azienda di farne delle riproduzioni

per poi venderle ad amici e parenti affinché siano venerate?

Probabilmente il solo pensiero vi fa inorridire!

Eppure in relazione alla croce sono state fatte proprio queste cose.

DOMANDA:

Secondo i cristiani:

Cosa significa "venerare", e cosa significa "adorare" ??

Che differenza c'è tra questi 2 termini ??

Bisogna "venerare" o "adorare"

il/i pezzo/i di legno su cui Gesù Cristo fu torturato e ucciso??

Se un vostro caro venisse ucciso con un colpo di pistola,

portereste al collo un ciondolo a forma di pistola??

Shalom. (שָׁלוֹם)

Salām. (سلام)

Allāh Akbar. (الله أَكْبَر‎)

יהוה è il più Grande in ogni cosa !!

Saluti.

Jor El.

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    inutile che cerchi di fare confusione mettendo in mezzo ebraico ed arabo. sempre amicodigeova sei ed infatti te ne esci con una domanda multipostata stancamente ossessiva tipica dei tdg meno brillanti.

    daniele, non per nulla i tuoi amici di lugano ti hanno buttato fuori e tu hai fatto tutto il casino che ti ha portato davanti alla polizia postale elvetica. lo sappiamo tutti, qua dentro.

    certo che c'era il palo. era fissato saldamente per terra, perchè sul palo veniva montato il pezzo di legno legato sulle spalle del condannato. ad incrocio. a croce, appunto.

    perchè veneriamo non tanto la croce, ma quello che rappresenta e cioè Cristo Crocifisso? perchè per noi quella è stata la salvezza.

    ma tu non sei cristiano e quindi come fai a capire?

  • lops89
    Lv 4
    1 decennio fa

    la croce non è solo lo strumento con cui Gesù è stato ucciso ma anche il simbolo della nostra salvezza:pregare il Signore davanti alla croce significa ringraziarlo per il Suo sacrificio,per la salvezza che ci ha donato senza che ce la meritassimo

    io indosso una crocetta benedetta ma non perchè ritengo sia un amuleto (io non ci credo negli amuleti) ma perchè è un modo per chiedere a Dio di protegermi e la protezione viene appunto da Dio,non dall'oggetto in se (altrimenti sarebbe un amuleto)

    vorrei sottolineare che noi cristiani abbiamo un atteggiamento ambivalente verso la croce: da una parte siamo inorriditi dal fatto che per colpa nostra il Signore abbia dovuto morire con quell'arnese ma dall'altra parte siamo estremamente riconoscenti alla croce perchè su di lei il Signore ha potuto espiare le nostre colpe e darci la possibilità del paradiso

    la croce è venerata,non adorata perchè la croce è solo uno strumento di Dio e non Dio stesso

    ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Bhe...tramite quello strumento di morte Gesu' ha pagato al posto nostro eprmettendo a chi vuole seguirlo di farlo fino in Paradiso.

    Cmq e' sbagliato focalizzarsi sullo struemtno piuttosto che su Colui che si e' fatto ammazzare per s

    salvarci il kulo

  • 1 decennio fa

    Mah,io non sono più credente ma lo sono stata e sono cresciuta in un ambienta molto cattolico...quindi mi prendo la libertà di risponderti ugualmente :P.

    Se un mio caro venisse brutalmente assassinato,di certo non andrei in giro con una foto/modellino in miniatura/whatever dell'arma del delitto,a meno di non aver perso la ragione.

    MA se un mio parente morisse per una causa a mio parere nobile,credo che vorrei tenere un simbolo del suo sacrificio con me.

    Mia nonno,ad esempio,va ancora fierissimo e conserva in bella mostra nel suo salotto le medaglie al valore che suo padre ha ottenuto durante la seconda guerra mondiale.

    Non saranno armi del delitto,ma non sono certo simboli gioiosi:per ottenerle,il mio bisnonno ha dovuto vedere i suoi compagni morire,ha dovuto lasciare la sua famiglia per mesi e mesi con l'angoscia che qualcosa di brutto potesse capitargli mentre era via,ha dovuto uccidere per non morire e ci ha perso una gamba.

    Se ci fosse una nuova guerra mondiale ed un mio caro riportasse delle medaglie al valore mi comporterei esattamente come mio nonno,nonostante siano simboli tutt'altro che gioiosi.

    Perchè porterei rispetto per la sofferenza di una persona che ha combattuto anche per me,perchè non vorrei dimenticarle.

    Lo scopo della croce (o almeno così mi hanno detto quando facevo catechismo) è ricordare ai cristiani la sofferenza che gesù a patito per salvare l'umanità,il suo grande sacrificio,ed il suo immenso amore per noi.

    In sintesi non è:

    W lo strumento che ha portato il nostro Dio alla morte!

    Ma:

    Non dimentichiamo il suo sacrificio per noi e le sue sofferenze,simboleggiate dallo strumento che gli ha portato la morte ( o almeno la morte fisica).

    Saluti

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Assolutamente no.

    Vorrei vedere una madre che ha perso un figlio o una figlia investita da un' auto, e quindi andrebbe da un orefice a farsi fare un' auto d' oro in miniatura, e quindi mettersela al collo con una catenina e ogni tanto se la bacia.

    Vi sembra logico?

  • 1 decennio fa

    venerare significa rispettare

    adorare significa amare sopra ogni cosa.

    I cristiani rispettano il simbolo della croce perchè è simbolo del sacrificio di un uomo per l'amore verso i suoi amici.Se non ci fosse stata la croce noi non potremmo andare in paradiso,se non ci fosse stata la croce non ci sarebbe anche la resurrezione e quindi la vita eterna.

    Io odio la croce come strumento di tortura ma ringrazio Dio di avercene fatto dono per la nostra salvezza.

    ps: sTAUros..TAU è il simbolo greco della T..la forma della croce,non di un palo.

  • 1 decennio fa

    Tipica domanda da TDG "Portereste al collo lo stumento di morte di un vostro caro? (a riprova del fatto che siete stereotipati anche nelle domade).

    Prima di Cristo, la croce esisteva come strumento di tortura e di punizione dei colpevoli. L’umiltà di Gesù gli ha fatto scegliere la croce, riservata agli schiavi condannati alla pena di morte, al fine di salvare il mondo su questo legno di penitenza, divenuto albero di redenzione.

    Essa è divenuta il segno della liberazione umana, dal male, dal peccato, dalla disgrazia eterna, dalla disperazione..

    La croce non è solo il simbolo dei patimenti di Gesù ma è anche il mezzo per redimere l’umanità, è la massima espressione del suo amore per noi.. Perchè dovrebbe farmi inorridire scusa? L'amore di chi ti ama al punto di sacrificare per te la sua vita ti fà inorridire?

    Ps: Noi Cattolici veneriamo la croce in quanto simbolo dell'amore di Cristo x noi... Conosciamo la differenza tra venerazione e adorazione stai tranquillo...

  • ?
    Lv 4
    1 decennio fa

    la chiesa lucra sulla povera gente.

    tutto qua.è un dato di fatto.

  • 1 decennio fa

    Sai tutta la paccottiglia religiosa (cristiana, mussulmana, buddista, ecc...) ha le sue contraddizioni ed orrori.

    Personalmente trovo repellente e criminale fare di ragazzetti/e, sottoculturizzati e psicologicamente fragili, dei "Martiri" perché sono disposti a farsi saltare per aria in nome di cretinate spirituali.

    Fortunatamente ci sono persone come te e me!

    Infatti sono sicura che, sensibile come dimostri di essere in riferimento ad orrori del passato, lo sei anche per quelli attuali e che quindi la pensi come me.

    Intendo dire che sei convinto come me che la salvezza dell'umanità risiede nella sua capacità di liberarsi da superstizioni e miti medievali.

    Mi ha fatto piacere leggerti e capire fino in fondo il tuo messaggio che incita al buon senso ed al rigetto sistematico delle superstizioni mistico/religiose.

    Grazie e bravo!

    XXXXXXXXXXXXXXX

    Ops....dalle altre risposte capisco che la tua intenzione non era quella che immaginavo....come ne sono sorpresa!

    Fra l'altro, scoprendo che tu sei un TdG, quello che mi spiace di più é che con te ho sprecato il mio leggendario senso dell'umorismo.....essendo risapute che voi siete fisiologicamente ed ideologicamente refrattaria ad ogni forma anche vaga di sorriso.

  • 1 decennio fa

    Pur di vendere....... Si fa il contrario di ciò che chiese Dio .... Potere del Dio denaro....

    Sai mi sono sempre chiesto del perché ad un battessimo si regala di tutto comprese croci d'oro ma mai una Bibbia ..... Incredibile.....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.