? ha chiesto in Affari e finanzaTasseItalia · 1 decennio fa

sono una ragazza.Mi è arrivata a casa una raccoman x un accertamento finanziario da< parte dell'agenzia entrat?

delle entrate. Dice che forniranno dati, documenti relativi a qualsiasi rapporto trattenuto o fatto presso la mia Banca, compresi servizi prestati (periodo dal2006 al 2009) segnalando i rapporti intestati ad altri soggetti dei qauli lei abbia la disponibilità, co specificazione dei dati anagrafici, nonchè gli eventuali soggetti che fanno agito a mio nome o per mio conto su singole operazioni.

Che significa? e cosa mi succederà?

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Detta così direi che è una verifica sulla capacità reddituale. L'Agenzia delle Entrate presume che tu abbia ricavi non dichiarati, e basa questa presunzione su elementi che tu stessa hai direttamente o indirettamente fornito. Direttamente, significa che li hai indicati su modelli o questionari.

    Indirettamente, significa che l'Agenzia sa che sei proprietaria di beni mobili ed immobili, o che comunque ne hai la disponibilità (per esempio potrebbero averti fermata per un controllo alla guida di un'auto di grande valore).

    Esistono comunque molte fonti per questi dati.

    Per verificare la correttezza della presunzione, l'Agenzia ti invita a fornire l'elenco dei conti correnti o dei libretti di risparmio, intestati a te o sui quali sei autorizzata a compiere movimenti, compresi gli estratti conto per il periodo indicato. Che cosa cerca l'Agenzia? Versamenti non dichiarati di denaro, quindi compensi periodici che si presumono da lavoro (che in assenza di dichiarazione sarebbe in nero) o versamenti di grosse somme, per le quali ti chiederà una spiegazione: da dove vengono?

    Se non hai situazioni simili, o le hai ma sono giustificabili (eredità, aiuti economici dai parenti...) non succederà assolutamente niente.

    Se invece hai ricavi ingiustificati, l'Agenzia li riterrà frutto di evasione e procederà a calcolare a tavolino il tuo reddito non dichiarato o dichiarato solo parzialmente.

    L'evasione fiscale è un reato solo se le cifre in gioco sono veramente alte, oppure se si è fatto uso di stratagemmi deliberati come la falsa fatturazione.

    Dal punto di vista amministrativo, però, viene punita comunque per qualsiasi importo.

    L'Agenzia emette un atto contenente il tuo reddito rettificato (cioè ipotizzato dall'Agenzia stessa), le imposte da pagare e le sanzioni per non averle pagate nei termini corretti.

    Contro questo atto sono ammessi tre gradi di ricorso, e anche un'eventuale fase di patteggiamento preliminare all'emissione, con la quale ci si accorda per una certa somma.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.