Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureSocietà e culture - Altro · 9 anni fa

come si misura il calibro delle pallottole?

1 risposta

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    ci sono calibri europei e calibri anglosassoni

    per quelli europei si fa riferimento alla misura della bocca e alla lunghezza del bossolo: 7,62x39 identifica una specifica cameratura, diversa (oltre che notevolmente più corta) dalla 7,62x51 ad esempio

    lo stesso vale anche per i calibri da pistola, dove 9x19 è diverso da 9x21 o 9x18 o 9x23 ecc ecc

    per i calibri anglosassoni le misure sono in pollici (1" = 25.4mm) e si esprimono solitamente in centesimi o millesimi

    se si parla di cal. 223 sono 223/1000 di pollice cioé 5.56mm (che è poi il 5,56x45 nato, diverso ad esempio dal 5.56x43 che si chiama .222 remington, e montano entrambi palle diametro .224...)

    se si parla di cal .30 sono 7.62mm

    se si parla di cal. 45 sono 11.43mm

    ecc ecc

    però questa è solo la prima parte

    in realtà le camerature si identificano meglio con altri suffissi, di origini diverse: militari, sportivi, storici, civili ecc.

    e, nota bene, uno stesso calibro può essere definito in diversi modi

    ad es è la stessa cosa dire 9x19, 9 parabellum, 9 luger, 9lungo;

    è la stessa cosa dire 7,62 NATO, .308Winchester o 7,62x51

    se parlo di .30_06 mi riferisco a una cartuccia adottata nel 1906 (preceduta da una .30_03 con palla diversa), se parlo di 8mm schuler parlo di un 8mm molto potente da caccia grossa inventata da un tedesco negli anni 30. Oppure posso parlare di un .45/70 dove .45 è il diametro (in centesimi di pollice) e 70 erano i grani della carica di lancio di polvere nera, utile per esempio a distinguerlo dal .45/120 che era molto più performante.

    spesso quindi basta un' indicazione per identificare una cameratura

    se dico "8 mauser" voglio dire 8x57 mauser,

    se dico .30_06 voglio dire 7,62x63 ecc ecc

    altro corollario è che non è possibile parlare di "calibro 9": ci sono un'infinità di calibri 9 da pistola (9 br short, 9 luger, 9x21, 9 jaeger, 9 steyr, 9 largo, 9 bergmann, 9 mauser export, .357 sig ecc ecc).

    lo stesso dicasi per il cal. 45 (45acp. 45hp. 45gap. 45colt 45winchester magnum, 451 detonics, 454casull ecc ecc)

    naturalmente la parte difficile è conoscerli tutti

    tieni presente che ci sono tanti, tantissimi "trabocchetti". ad esempio la palla del cal. 7,62 nato in realtà misura 7.82mm, la palla del .357 magnum misura 9mm, il .44 magnum è in realtà un .430"... questo perché ci sono nomi commerciali che si sovrappongono alle numerazioni.

    alcuni calibri poi sono simili o hanno dei "cugini"

    ad es il .308W (7,62 nato) ha un doppione nel .307W, che però è flangiato per l'uso nei basculanti (e non è intercambiabile)

    poi ci sono tantissime altre cose, ma questo è solo l'inizio

    IMPORTANTE. non pensare che una pallottola piccola sia meno lesiva di una grande. l'energia cinetica dipende dalla massa ma dal quadrato della velocità.. una piccola 5,56 da 60 grani (2,9 grammi) viaggia, sparata da un M16, alla bella velocità di circa 3000 piedi al secondo (fps) cioé 1000 metri al secondo, ed è molto lesiva.

    Fonti:

    dimenticavo.

    se parliamo della doppietta del nonno, o dell'ultimo fucile a pompa dei marines, sentiamo dire calibro 12.

    questi non sono né mm né pollici

    si tratta di un vecchio sistema britannico

    il calibro in questo caso è dato dal numero delle palle di piombo di quel diametro che si possono ricavare da una libbra di piombo (453,59g).

    Cioé da una libbra di piombo ricavi 12 palle diametro 18,4mm, venti di calibro più piccolo, solo dieci del calibro maggiore ecc ecc

    quindi in questo caso più il numero è grande più il calibro è piccolo

    ad es il cal 36 corrisponde a circa 10/11 mm

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.