Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

ditemi tutte le caratteristiche delle truzze: come si vestono, come si truccano, i gadget che portano.e.altro?

ditemi tuttooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.... ALLA MIGLIORE RISPOSTA 10 PUNTI !

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    riconoscibili sono le truzze femmine, chiamate anche Donna oggetto, Bratz, vacche da monta, Sbarbine, o più comunemente Barbie, a seconda dell'età. È da notare che i termini che meglio descrivono le loro caratteristiche psicofisiche e attitudinali sono "vacche da monta" o "******* da combattimento". Gli esemplari più giovani in assoluto sono noti col nome di pornobimbe.

    A differenza del maschio, che solitamente ama il multicolore sfrenato, la truzza femmina manifesta una particolare sindrome chiamata abbinamento cromatico ossessivo-compulsivo, che tende infatti ad abbinare tra loro ogni parte del proprio ridottissimo vestiario. Noterete infatti che il margine, solitamente rosa, della maglietta-top-reggiseno che indossano, si intona con il colore dell’ombretto che si sono spalmate sopra le palpebre, tramite ausilio di spatole, cazzuole o, per le più fini, un pennello in pelo di cinghiale; o che il fiocchetto delle loro ballerine si intona perfettamente col colore dei loro occhi. Lo scopo di tale pittura rituale è tutt'ora ignoto dato l'uso ostinato di occhiali da sole integrali, rassomiglianti di più ai caschi delle tute da astronauta che a occhiali più convenzionali.

    Da segnalare anche il fatto che non esistono truzze di condizione corporea media, esse sono necessariamente anoressiche o aventi masse caratteristiche dei pachidermi, da ciò consegue che per poter essere truzze è necessario avere squilibri a carico degli ormoni tiroidei.

    Le paillettes si possono trovare anche negli orecchini, nelle cinture, nei cerchietti e, ovviamente, nell'articolo che più segna l'appartenenza alla categoria: la Pinko Bag. Oggetto inutile e di pessimo gusto ha la spregevole caratteristica di depositare pailettes e lustrini ovunque la truzza si rechi, sia essa la discoteca o il negozio di vestiario di fiducia. Si narra di fratelli non-truzzi di truzze che, a seguito dell'esposizione a queste borse, abbiano perso ogni briciolo di sanità mentale rimastogli e si siano dedicati alle stragi multiple. È anche solito tra le truzze usare il casco dello scooter come borsetta e vice versa o, intelligentemente, portare il marsupio dell'Eastpak sottobraccio, così da far perdere al marsupio lo scopo per cui è stato creato, quello di essere comodo e di non far girare le palle mentre si cammina tenendolo sottobraccio. Suddetti ex-marsupi devono essere in seguito "profumati" con quantità industriali di Chanel N°5.

    Esistono persone che arriverebbero vergini al matrimonio, per loro è impossibile raggiungere la prima comunione da vergini.

    Esistono svariati tipi di truzzi e la loro stirpe è in continua evoluzione, se così si può definire.

    I truzzi hanno un processo inverso di crescita cerebrale: sappiamo che nell'organismo di una persona normale, il lavoro di "potatura" dei neuroni comincia verso la terza età. I truzzi, invece, intraprendono tale cambiamento a partire dalla nascita, arrivando a circa 9 anni ad avere le capacità intellettuali di un comodino. Preferiscono il linguaggio fisico e solitamente si esprimono semplicemente dimenandosi goffamente in discoteca o tirandosi testate a vicenda, ma sforzandosi riescono anche a parlare: il loro linguaggio verbale è molto rozzo e disarticolato, consistente per il 90% in versi simili a quelli di Chewbecca, intramezzati da continui "*******" e "cioè", e per il restante 10% di bestemmie, neologismi incomprensibili e discorsi aventi come centro della trattazione le loro moto o le vacche che conoscono. Un esempio di questo linguaggio [6]↑ (diversi ricercatori sul campo si sono adoperati per avere questo esempio) è: "Crossami la sizza che la smuzzo". Leggenda narra che due o tre di loro siano riusciti a mettere insieme delle frasi di senso compiuto. Purtroppo non avevano comunque niente di interessante da dire.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.