Perchè non mettiamo in discussione tutti i testi che parlano delle guerre mondiali?

Motivi,inganni e pianificazioni,finanziatori e capitali impiegati,piani politici e sopratutto economici conseguenze ed obiettivi di chi fece di tutto perchè questo accadesse....perchè non costringiamo gli storici a riscrivere questa storia,a scrivere quella vera ....sarebbe il solo modo forse per scongiurare un altra catastrofe,forse lo shock di scoprire come veramente andarono le cose servirebbe a capire cosa stà accadendo oggi e smascherare chi stà manovrando per replicare lo spettacolo.

Aggiornamento:

...luminesc..nte è vero che è tutto scritto,ma non sui testi di scuola,non nei documenteri allucinanti della tv dove sembra che un folle scateni una guerra,dove i Giapponesi impazziscono ed attaccano Pearl Harbour,dove anarchici assassinano regnanti a Sarajevo per sport....manca sempre un pezzo,quello fondamentale,l'economia,le banche la finanza ed i banchieri,lo so anche io che i testi ci sono,ma nessuno di quelli di scuola parla di Weimar e dei perchè,dei mercati e della crisi sistemica e strutturale,tanto simile,troppo simile a quella in corso....

Aggiornamento 2:

ivan io non so quanto tu sia bello,ma detto alla romana...nun potrebbe fregarnene dè meno...però qualche testo di quelli di cui si parla,anche se ho dubbi aiuti ad accrescere la bellezza,qualche neurone un saltino dovrebbe farlo...e magari richiama anche quelli in vacanza!

Aggiornamento 3:

qualcuno storcerà la bocca,non è un libro,è un video del mio "amico" Zeitgeist....le fonti del video sono molteplici,ma cercando bene tra i documenti dell'epoca vedrete che ogni parola,ogni frase si incastra come un tassello in un mosaico ricomponendo figure,dando senso ad eventi altrimenti inispiegabili...

http://www.youtube.com/watch?v=GwTwjGKrADw

Youtube thumbnail

9 risposte

Classificazione
  • 9 anni fa
    Migliore risposta

    ll motore del potere si basa sulle necessità espansionistiche economiche di pochi intese a danneggiare i molti... Non c'è nessun interesse a divulgare la verità, nè spesso ve ne è la ricerca. Questa forma di estrema pigrizia culturale contribuisce al lassismo e certamente è di poca utilità nella comprensione delle possibili implicazioni della storia, nei suoi corsi e ricorsi. Questo spiega molto sinteticamente perché per esempio ci si trovi in una ( quasi?) dittatura senza averne la percezione. Oppure la percezione è possibile venga sostituita dalla rimozione?

  • 9 anni fa

    lasciamo stare i documentari tv e i film, non si studia lì la storia

    la storia di oggi si studia anche analizzando quella del passato possibilmente dalle fonti, per es Tucidide te lo spiega chiaro e tondo il motivo delle guerre del Peloponneso.

    Intrighi, interessi economici e politici, è sempre la stessa storia. Solo i gonzi credono che il mondo sia diviso tra buoni e cattivi, l'uomo è "cattivo", non ha memoria storica, non impara dal passato. L'Uomo come genere non è poi così diverso dall'homo sapiens che raggiunta l'europa fu l'autore del primo genocidio della storia, nei confronti del meno evoluto homo neanderthalensis

  • Anonimo
    9 anni fa

    parliamo invece sulla verità dell'unità d'italia e ridiamo dignità ai meridionali

    ps: zeitgeist è pieno di errori e imprecisioni

  • 9 anni fa

    e perchè non più indetro, non di tanto, fino al cosidetto "risorgimento" dove diciamo chiaramente come venne unificata l'italia? Dove dicono chiaramente che l'unità d'italia il popolo NON la voleva?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    9 anni fa

    Se li leggessero, quelli giusti, altro che il tuo Schopenhauer, si arriverebbe alle conclusioni del tuo autore preferito Hengel quando ci scrive di tesi ed antitesi...

    Da giovane mi trastullavo anch' io con la lettura di questi autori del ''profano''

    @Lima, se gli americani non avessero approvigionato la Germania di carri armati e materiale bellico per puri interessi economici ed all' alba di un conflitto che ben sapevano imminente, non si sarebbe mai arrivati ad una seconda guerra mondiale

    Correggo ''conflitto'' con invasione

  • Anonimo
    9 anni fa

    C'è un libro, che ti vorrei consigliare però l'ho studiato all'uni, non ricordo bene il titolo... uff ... ricordo l'autore però Piero Bevilacqua. Il titolo era qualcosa che aveva a che vedere con la storia. "I valori della storia" forse. In pratica in questo libro lui, che è un grande storico italiano, propone dei modi con i quali interpretare, insegnare e capire la storia in modo diverso. Il libro è uno scrigno, te lo consiglio caldamente. Uno dei libri più profetici, lungimiranti e utili che io abbia mai letto. Non è affatto noioso e lo leggi in 3 o 4 giorni, poi lo rileggi a mente tutta la vita perchè ti rimane dentro.

    lima la tua poca conoscenza della storia mi lascia perplesso. In cosa ti sei laureata in storia della zappologia italiana? Hai idea di cosa fosse la Germania nel periodo fascista? E sai cos'era il Giappone? Poi come al solito il pretesto di buttarsi sulle foibe come se non fossero due cose completamente diverse. Naturalmente come dice cortomaltese la storia ha delle pagine oscure, a partire dall'inizio fino all'arrivo della Russia che di fatto decise la guerra (altro che americani) e poi tutto ciò che c'è dietro al Giappone, finte alleanze, il ruolo della Francia, le bombe, gli anni che seguirono il conflitto, le ideologie, i rapporti tra nazioni e governi ecc. Però la Germania era una potenza strategica e militare globale. E' come dire: come fecero Alessandro Magno o Napoleone a creare i loro imperi. Io all'università le ricordo le tipe come te, sempre in polemica con il prof, quasi sapessero tutto non sapendo niente, mosse dall'ideale di partecipazione attiva non necessaria e spesso anche ridicola.

  • 9 anni fa

    E' già tutto scritto, basta leggere i libri giusti...

  • lima
    Lv 6
    9 anni fa

    Per seguire il tuo concetto, aggiungo:

    Come mai tre nazioni: Italia, Giappone, e Germania riuscirono a tenere in scacco tutto il resto d'Europa e per sconfiggerle si dovette ricorrere ad una Guerra mondiale, coninvolgendo quindi tutto il mondo ?

    O meglio come fecero queste tre nazioni a fare quello che hanno fatto , senza la complicità di alcun altro ?

    Perchè non viene mai detta la verità su Churchill e sul suo coinvolgimento ad esempio sulle leggi razziali ?

    Perchè la guerra la raccontano i vincitori, sopratttutto su quella "che vogliono che tu sappia ".

    E' possibile che all'Università abbia dovuto litigare con il mio professore di storia che non voleva neppure sentir parlare delle "foibe " o forse manco le conosceva ?

  • Anonimo
    9 anni fa

    certo che tu sei tanto intelligente quanto io sono bello, se formassimo un duo non ci ferma a nessuno!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.