Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

Per coloro che sostengono che Dio non esiste?

Sono un testimone di Geova e ho una ferma convinzione, grazie a dati di fatto, che noi siamo stati creati da Dio e non dal caso. Tuttavia molti credono che Dio non esiste e danno ascolto alla Teoria dell'Evoluzione. A chi crede nell'evoluzione vorrei fare due domande:

Dato di fatto: Tutti gli studi scientifichi indicano che la vita non può nascere dalla materia inanimata.

Domanda: Che basi scientifiche ci sono per affermare che la prima cellula nacque da sostanze chimiche prive di vita?

Dato di fatto: I ricercatori hanno ricreato in laboratorio le condizioni ambientali che ritengono esistessero ai primordi della storia della terra. Conducendo esperimenti di questo genere qualche scienziato ha prodotto alcune delle molecole presenti negli esseri viventi.

Domanda: Se le sostanze chimiche usate negli esperimenti rappresentano l'ambiente terrestre primordiale e le molecole prodotte i mattoni fondamentali della vita, chi o che cosa rappresenta lo scienziato che conduce tali esperimenti? Il cieco caso o un essere intelligiente?

Attendo risposte. Grazie

Aggiornamento:

x Dr. Cal Lightman

Nel 1953 Stanley Miller riuscì a sintetizzare alcuni amminoacidi, componenti fondamentali delle proteine, sottoponendo a scariche elettriche una miscela di gas che si riteneva rappresentasse l'atmosfera terrestre primordiale. In seguito sono stati trovati amminoacidi anche in un meteorite.

Domanda: Queste scoperte dimostrano forse che TUTTI i mattoni fondamentali della vita si sarebbero potuti facilmente formare per caso?

Robert Shapiro, professore di chimica all'Università di New York dice: "Alcuni autori hanno ipotizzato che tutti i mattoni fondamentali della vita, senza eccezione, potessero essere ricreati facilmente in esperimenti come quello di Miller, e fossero presenti nei meteoriti. Ma le cose non stanno così."

- Tratto da: Le Scienze "Le origini della vita", di Robert Shapiro, agosto 2007, p. 82.

10 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Premetto una cosa: alla scienza NON si crede. Se si afferma di credere alla scienza o ad una qualsiasi teoria scientifica, la si mette sul piano di una qualsiasi credenza, sia essa religiosa o di superstizione.

    La scienza tenta di dare una risposta logica e razionale ai fenomeni naturali, seguendo un preciso metodo. Una teoria la si può reputare più o meno valida (logica)...ma non crederci a priori.

    Ora, alle tue domande: Pasteur affermò che, contrariamente a quanto si pensava fino agli inizi dell' 800', la vita non potesse nascere dalla materia non vivente. Perchè fino ad allora si credeva che ad esempio i vermi nascessero dalla carne, i topi dai vecchi abiti ecc... quindi forme di vita complesse nate da materia semplice. Ma allora non si conosceva la genetica molecolare, il DNA, anche i batteri ed agenti infettivi subcellulari (virus) erano sconosciuti.

    Scientificamente è molto improbabile che da un po' di materia organica non vivente, nasca qualcosa di vivente. Però...se analizziamo la vita nelle sue piccole componenti, qualcosa cambia.

    Il ribozima è un tipo di RNA (acido nucleico) che, seppur di struttura complessa, è sempre più semplice di una cellula, anche batterica. Il ribozima si è potuto formare da sostanze organiche semplici presenti nel brodo primordiale: basi azotate, zucchero e fosfati. Varie combinazioni, più o meno casuali, hanno condotto alla formazione di questa molecola, "pseudo-vivente": come acido nucleico è in grado di condificare informazioni e duplicarsi, ma non sono: è l'unico tipo di acido nucleico che ha anche delle attività catalitiche (i catalizzatori biologici ordinari son gli enzimi, proteine che non riescono a codificare informazioni e duplicarsi). Quindi può aver innescato le prime reazioni biochimiche.

    L'altra domanda: il caso. Infatti le reazioni chimiche riprodotte in laboratorio, seppur fatte avvenire dal ricercatore, hanno un funzionamento intrinseco. Cioè da un miscuglio di gas semplici, molteplici reazioni chimiche conducono, in alcuni casi, alla formazione di molecole organiche semplici, cioè i mattoni della vita. In realtà non è "il cieco caso", ma il principio del determinismo, ossia la causa-effetto. In ogni caso, anche se la maggior parte dei prodotti ottenuti fossero "rifiuti", cioè molecole poco utili per la vita, alcune lo sarebbero. L'effetto sommatorio di miriadi di reazioni diverse che si sono potute innescare nel brodo primordiale o in altri substrati, può aver dato origine alle prime molecole complesse della vita, come appunto il ribozima. Cioè la maggior parte delle reazioni sarà pure andata "a vuoto", ma quelle poche ottimali, seppur poche, hanno dato origine a qualcosa che rassomiglia alla vita biologica così come la intendiamo noi.

    Ah...non è che le altre reazioni siano state inutile. Sono semplicemente avvenute (come quelle "utili" alla vita primordiale) perchè le condizioni ambientali le consentivano. Non c'era, come fine ultimo, quello di ottenere la vita. Poteva avvenire certe reazioni, capostipiti della vita, come non avvenire. Una possibilità su tante.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    La seconda domanda è parecchio insulsa..se sono state ricreate le condizioni significa che certe reazioni avvengono spontaneamente, gli elementi interagiscono da soli tra loro, non è necessario qualcuno che PREMA UN BOTTONE per dare inizio a qualcosa

    Sulla prima domanda non sono informato al momento e quindi non mi esprimo, dovrei leggere in maggiore dettaglio qualche articolo per verificare se ciò che affermi è vero

    Per il resto questo mi sembra l'intervento di un fanatico religioso per niente aperto al confronto: la teoria dell'evoluzione non è una fantasia, è un fatto comprovato

    e cmq Darwin non ha mai sostenuto che Dio non esista!! informati!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Posto che non si può dimostrare l'esistenza o la non esistenza di un creatore, tieni conto che si pensa che i primi mattoni della vita si siano formati circa 4.5 mld di anni fa, i primi esseri unicellulari forse a 3,5 e i primi pluricellulari a 'soli' 600milioni di anni fa; il caso ha avuto 4 miliardi di anni per operare; non è successo nel giro di poco.

    E a proposito del creazionismo, o del disegno intelligente: come si spiegano i fossili e gli evidenti segni di adattamento evolutivo che vi troviamo?

    Fonte/i: Forse anche il fatto che certi neghino a un figlio una trasfusione che potrebbe salvargli la vita per uno stupido motivo di fede è un segno di selezione naturale. Peccato che dovrebbe avvenire nei confronti del genitore.
    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    dammi basi scentifiche e non per crederci

    quali hanno dato a te per crederci?

    si, DATO, perchè sicuramente non è spuntato geova a parlare con tè e dirti ''esisto'', al massimo la cannabis...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Enakin
    Lv 6
    1 decennio fa

    Questa è pura demagogia spicciola. Potrei rifarti le stesse identiche domande, sarei curiosissimo di sapere quali sono le tue supposizioni affinchè tu possa darmi una risposta esatta, o per lo meno accettabile.

    Sono tutte domande che si portano dietro "se", "ma" e via dicendo, credo fermamente che ci sono quesiti che non ci permetteranno mai di avere una risposta, poichè UNA SOLA risposta metterebbe in risalto l'incoerenza delle parole del Signore Dio tuo con le mie.

    Un esempio stupido. Siamo stati creati a immagine e somiglianza di Dio, e <con tutta probabilità> nell'universo ci sono altre forme di vita totalmente diverse da noi. Dov'è il tuo Dio adesso? Ci sono troppe domande e nessuna risposta esatta, perciò più che chiedere un parere ora, non puoi far altro che fare supposizioni.

    Infine, le scoperte più importanti sono state fatte da persone intelligenti, casualmente. Sta a te fare 2 + 2.

    Saluti.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    "L'esperimento di Miller-Urey rappresenta la prima dimostrazione che molecole organiche si possono formare spontaneamente, nelle giuste condizioni ambientali, a partire da sostanze inorganiche più semplici"

    poi leggiti l'orologgiaio cieco di richard dawkins

    ______________________________________________

    pensa come ti pare, il creazionismo non è e non sarà mai una teoria scientifica per un semplice motivo:

    ovvero che non è falsificabbile una teoria per essere scientifica deve essere falsificabbile tutto il resto e metafisica

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    l'evoluzione non esclude l'esistenza di Dio!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    No, non esiste comunque.

    Dato di fatto 1:

    http://www.molecularlab.it/news/view.asp?n=1956

    Dato di fatto 2:

    http://www.unimi.it/news/27050.htm

    Dato di fatto 3:

    tu sei biondo o moro, ricciolino o liscio, alto o basso... per caso. Perchè, anche se hai ereditato dei caratteri genetici dei tuoi avi, c'è stato comunque un errore di riproduzione del dna, per questo non sei 100% uguale a tuo fratello. Questa è l'evoluzione. Il "cieco caso" non è cieco, è solo il carattere della natura che permette la diversità della vita e della materia dell'Universo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    premesso che intelligente si scrive senza la "i" e già questo mi fa capire l' ignoranza...in seguito le scoperte scientifiche non sono rivelatrici come le religioni cristiane, islamiche etc ma semplicemente un percorso di scoperte che aprono nuovi orizzonti e nuove domande... i tuoi dati di fatto stanno a evidenziare quanto siate voi (in generale religiosi) chiusi nel vostro mondo trascendentale senza aprirvi a nuove prospettive.. in realtà la scienza va avanti.. LHC (se sai cosa è altrimenti dovrai informarti da solo) sta dimostrando che lo scontro di particelle ad altà velocità provoca cambiamenti dello spazio-tempo e modificando cosi l' aspetto universale... addirittura si sono scoperte in questo modo la materia e l' energia oscura, cause probabilmente di tutto il movimento cosmico... la scienza non dà risposte certe e non ne vuole dare.. per caso hai mai studiato Popper e la sua dottrina epistemologica? ecco, incomincia a farlo e capirai che la verità assoluta sarà irraggiungibile ma almeno la scienza si sforza di trovarne le fondamenta.. per quanto riguarda invece il tuo secondo "dato di fatto" si tratta solo del modo di assemblare i vari pezzi molecolari.. si tratta solo di assemblaggio, la vita è puro assemblaggio di atomi...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    fantastica la scienza made tdg!

    Dato di fatto: Tutti gli studi scientifichi indicano che la vita non può nascere dalla materia inanimata.

    trovami un solo studio scientifico che dimostri che la cosa non sia possibile!

    Domanda: Che basi scientifiche ci sono per affermare che la prima cellula nacque da sostanze chimiche prive di vita?

    E' un'ipotesi scientifica, la più accreditata attualmente

    Domanda: Se le sostanze chimiche usate negli esperimenti rappresentano l'ambiente terrestre primordiale e le molecole prodotte i mattoni fondamentali della vita, chi o che cosa rappresenta lo scienziato che conduce tali esperimenti? Il cieco caso o un essere intelligiente?

    l'esperimento cerca di riprodurre quello che a suo tempo molto probabilmente è avvenuto senza intervento umano o divino che sia.

    ps: quali basi scientifiche avete che un essere superiore abbia impastato un pupazzo a forma di uomo e ci abbia soffiato sopra per farlo vivere?

    così, tanto per sapere.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.