Alex ha chiesto in Animali da compagniaGatti · 1 decennio fa

come mai la gatta di mia nonna è morta per bronchite?

la gatta di mia nonna aveva tutto il naso coperto di mocio e doveva respirare con la bocca ma il problema e che nn mangiava più e dopo un mese è morta per anoressia come mai, mia nonna è andata dal veterinario e gli ha dato le cure e ha speso 200 euro mi sapreste dire xk è morta

aveva solo 11 anni

3 risposte

Classificazione
  • Kev/in
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Lo dovrebbe dire il veterinario il xkè! Komunque, potrebbe dipendere dalla tempestività di tua nonna nel portare il gatto dal veterinario; se magari è andata troppo tardi,probabilmente il gatto si è aggravato a tal punto ke la kura nn è bastata. Poi se dici ke nn mangiava +... questo lo ha indebolito ulteriormente al punto ke il fisiko del gatto nn è riuscito a reagire nemmeno kon la kura. In + ci includiamo anke l'età ke a quanto pare nn era giovanissimo e si komprende il xkè della fine ke ha fatto povero gatto!

    Un gatto di 11 anni corrisponde a 62 anni.

    Ps.Ma kome ha preso questa bronchite? kon il condizionatore in kasa?

  • BUTEO
    Lv 7
    1 decennio fa

    il perchè lo hai detto tu...forse aveva una polmonite,e se importante con coinvolgimento profondo nn è facile curarla bene,oppure dovevate usare cure piu intense come areosol cocktail di antibiotici dopo un'esame colturale,oppure aveva una broncopolmonite da funghi,che purtroppo è sottodiagnosticata..

  • Mach
    Lv 4
    1 decennio fa

    La resistenza agli antibiotici e la difficoltà a fare regredire le patologie è tipico di una malattia specifica del gatto, la FIV. Se il gatto della tua nonna era un gatto che veniva lasciato andare in giro senza controllo è possibile che l'abbia contratta da qualche randagio. Con questa malattia anche la più insignificante contaminazione batterica può avere risvolti gravi, anche mortali. In particolar modo il gatto contagiato è particolarmente sensibile alla infezioni delle vie respiratorie ed urinarie. A volte il farmaco efficace in un gatto malato di fiv è quello più inaspettato ed insolito. Ma ciò che prevale nell'animo di chi assiste questi poveri gatti malati inevitabilmente è il senso di impotenza e riduce la battaglia ad una triste resa dando credito alla fatalià: non esiste ancora una cura efficace per questa malattia, essa non può essere sradicata dal corpo del gatto e si può tenere viva solo una terapia sintomatica per alleviare la sua sofferenza.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.