? ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

ho paura di andare dal parrucchiere...?

ciao a tutti!

oggi sono andata dal parrucchiere dopo quasi 4 mesi che non ci andavo, uno stress pazzesco prima durante e dopo.

è da sempre che ho questo terrore, perchè è una cosa che davvero mi terrorizza... appena varco la soglia del negozio mi prende l'angoscia una sorte di magone come se dovessi sostenere un esame, ho paura che li tagli corti e male, che mi faccia domande, che la gente attorno pensi che sto facendo un brutto taglio e che lo pensi lui/lei.

per non parlare che per l'ennesima volta li vedo troppo corti e fino a qualche anno fa scoppiavo pure a piangere per tagli che non erano altro che "spuntatine" ora mi sono placata ma sono comunque dispiaciuta anche oggi come sempre dopo quella che, per la gente normale, è una giornata di relax.

se potessi non andarci mai lo farei ma crescono tanto!

qualcun'altro ha questa specie di "fobia"?

grazie a tutti =)

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Si tratta di una fobia per altro molto diffusa in maniera più o meno grave riconducibile in molti casi alla prima esperienza dal parrucchiere in età infantile o comunque ad un' esperienza spiacevole di taglio dei capelli.

    La fobia si chiama tonsurephobia e può andare da una forma lieve, come timore di accorciare i capelli di troppo, fino ad arrivare alla paura delle lame delle forbici vicino la testa.

    Si accompagna di solito al timore del giudizio degli altri, la paura che gli spettatori ridano, ci fissino o pensino che il taglio è ridicolo o brutto.

    Come ogni fobia il metodo migliore per risolvere il problema è un' esposizione graduale e frequente. L' evitamento crea solo ansia anticipatoria.

    Comunque se posso consigliarti, non essendo una fobia che ti si presenta ogni giorno come succede per altri tipi più fastidiosi e ricorrenti, la cosa migliore da fare è trovarti un parrucchiere di fiducia, una piccola bottega dove tagliano i capelli e magari tentare di instaurare un rapporto di complicità col parrucchiere.

    A quel punto potrai chiedergli i giorni meno frequentati, sperimentare i tagli con più tranquillità e farti tagliare i capelli quanto desideri senza sentirti fuori posto.

    Se la /il parrucchiera/e è giovane magari ti fai anche un'/un amica/o e qualche volta vai ad osservare il lavoro nel negozio.

    Può sembrare stupido quello che ti sto dicendo ma è quello che insegnano anche nei corsi di controllo per attacchi di panico e nelle terapie comportamentali e cognitive.

    Sei comunque fortunata nella sfortuna perché tutti più o meno abbiamo qualche fobia.

    Solo ci sono persone che le hanno per oggetti con cui non vengono mai a contatto, persone che hanno un contatto occasionale o che comunque possono evitare tale contatto e persone che invece hanno un contatto continuo e forzato per necessità ( guidare, la gente, i mezzi di trasporto, tutto ciò che è esterno alla propria casa,...).

    Queste ultime manifestazioni nemmeno a dirlo sono le più gravi e capisci bene che creano non poco disagio, anche perché si presentano tutti i giorni e devono essere affrontate sia con aiuto psicologico che con aiuto farmacologico (obbligatorio e necessario).

    Non significa che il tuo problema vada trascurato ma affrontato con moderazione.

    Fonte/i: esperienza personale
  • 1 decennio fa

    Io sono parrucchiera e quando leggo queste cose mi dispiaccio perchè molti miei colleghi non rispettano l'esigenze del cliente . Spacciandosi per i migliori sil mercato fanno tagli e colori che le persone non vorrebbero. Faccio un appello ai parrucchieri : ascoltate quello che vi dice la cliente e non fate sempre di testa vostra. Il consiglio è ammesso l'imposizione, no!

  • 4 anni fa

    Controllare il panico è possibile, dai un occhiata qui http://sconfiggiansia.givitry.info/?E7f5 bisogna allenarsi e possedere alcune tecniche che ti possono aiutare ad avere controllo.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    PRESENTE . HO IMPARATO A TAGLIARE I CAPELLI DA SOLA per questo motivo . Andare dal parrucchiere per me è sempre stato un trauma

    parucchere = ALlora che taglio facciamo?

    - solo le doppie punte e sfortiti naturalmente

    - Ok tutto chiaro e il ciuffo?

    - Scalato

    - Scaltato assimettrico laterale scaltasfil..........

    - CHe cosa?

    - Non si preoccupi ho capito tutto ( con aria arguzza tipo "Ehi mi prendi per scemo?" )

    E allora ci affidiamo totalmente a quelle mani sapienti che ci dicono alza la testa abbassa la testa , alzati girati la testa di qua ecc. Dopo tutte quelle mosse nemmeno se eravamo da un terapeuta , ma non per aggiustarci il collo , ma per romperlo ci alziamo per vedere se quella seduta ne è valsa la pena .

    Cosaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa? Avevo . Questo non è un ciuffo non so cosa sia a dire la verita è un misto tra il pelo di un barboncino e un terranova .

    Tornavo a casa in lacrime anni e anni di ricrescita perduti e la gente tutta che sta a fissarti -Vediamo? Mmm è un bel taglio giudizio che non condividi . E ti guardi allo specchio e non sei tu , qualcuno si è appropriato della tua testa per falciarla col trita erba . A me li hanno addirittura bruciati .

    Quello che ti voglio dire è logico che ti è venuto un trauma anche io c'è l'ho . Ti accendo la stellina

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    io ho la tua stessa paura...e il bello è che sto studiando parrucchiera!!! guarda...non so se la pensi come me..a me i capelli appena tagliati no piacciono...sono troppo perfetti...a me piacciono quando hanno tutte le punte alcune lunghe alcune corte....anche un po rovinate...

    comunque ti posso dire che se tu tagli i capelli ogni tanto e se fai a meno di stirarli ecc...ti crescono molto di piu e molto piu velocemente...

    magari quando te li fai tagliare digli alla parrucchiera di lasciarti la lunghezza (ma lei comunque ti taglierà le punte rovinate...) e digli di sfilacciarteli...così le punte non sono tutte pari ma sono alcune lunghe e alcune corte...

    spero di esserti stata d'aiuto

    Fonte/i: esperienza
  • 1 decennio fa

    Credo che tutti abbiamo il terrore che c'è li tagli troppo corti.. Io infatti ci vado pochissime volte dal parrucchiere. L'ultima volta che ci sono andata gli avevo detto di farmi una spuntatina e me li ha tagliati di tantissimo.. prima erano lunghi ma ora sono medi/corti menomale che i miei capelli crescono subito.. Comunque se hai questa fobia tu dici chiaro e tondo al parrucchiere che non vuoi tagliare di tanto i capelli che vuoi solo una spuntatina e lasciarli lunghi! Vedrai che il parrucchiere capirà e ti farà solo una leggera spuntatina!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Io ho questo tipo di fobia. Sto male quando esco dal parrucchiere e anche mentre sono dentro, stessi sintomi tuoi.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.