ALLATTAMENTO CON CAPEZZOLI INTROFLESSI?

Ciao a tutte mammine..

ora che il tempo stringe sono sempre più in ansia per questo problema. Ho provato a usare le niplette però il risultato non è un granché. La mia domanda è come farò già in ospedale appena nasce ad allattarla? io ho molto seno e tutti mi dicono ogni giorno chissà quanto latte, ma io sprofondo di vergogna perchè non so che fare.. come farà subito nata ad attaccarsi a qualcosa che non c'è? devo cpmrare qualcosa che mi aiuti già in ospedale?

aiutatemi

vanessa 32+5 di Sofia

4 risposte

Classificazione
  • Wik
    Lv 4
    9 anni fa
    Migliore risposta

    Ciao, scusa se ti risponde un papà...

    Mia moglie ha avuto lo stesso problema, l' ostetrica ci aveva anche consigliato delle coppette d' argento per far "uscire" il capezzolo, in effetti, un pochino funzionavano, ma l' introflessione di mia moglie, è come dire profonda...

    Insomma, all' inizio, la nostra piccola Sofia, nn aveva abbastanza forza per attaccarsi, per cui, era costretta a usare il tiralatte, poi quando è cresciuta un poco, nonostante tutto a volte riusciva ad attaccarsi, ma il fatto che comunque le davamo il latte "tirato", nn l' aiutava a "lavorare" nel senso che se era molto affamata, si dava da fare, altrimenti frignava finchè non le proponevamo il biberon.

    Comunque nonostante le difficoltà, è andata avanti per 6 mesi, poi ha perso il latte!

    Invece con il secondo, maschietto, è andata meglio, lo ha allattato per quasi un anno e mezzo...

    e sarebbe anche andata avanti, senza i grossi problemi del primo allattamento, le ragadi sopratutto dovute al tiralatte...

    Comunque, tieni duro, e vedrai che ce la farete senza grossi problemi, tu e la vostra piccola Sofia, in bocca al lupo!

  • 9 anni fa

    ciao... i paracapezzoli possono essere utili se usati qualche volta (non a tutte le poppate) sopratutto all'inizio. non devi preoccuparti perchè il bimbo non ******* il capezzolo ma mette in bocca tutta l'areola (o quasi). per cui potrebbe esserci qualche problema all'inizio perchè la bimba non ha ancora abbastanza forza ma nel giro di qualche giorno, tutto dovrebbe risolversi!

    cerca di stare tranquilla e rilassata che è sicuramente la cosa migliore!!

    se poi tieni in particolar modo ad allattare al seno la tua bimba, ti consiglio di cercarti una brava ostetrica in un consultorio o al distretto, che ti posso seguire per i primi mesi di vita di tua figlia! sicuramente saprà aiutarti!

  • 9 anni fa

    ciao stesso tu problema... vai in farmacia e chiedi i paracapezzoli... li trovi sia della chicco che dell'avent sia in caucciù che in silicone... farai un po di fatica ma aiutano tanto! spero di esserti stata utile

    ti allego i link sia di quello dell'avent che di quello della chicco

    http://www.passegginichicco.com/immagini/articoli/...

    http://eshop.farmarudiae.it/images/product/PARACAP...

    non sono d'accordo con l'ultima risposta di bellecalze... mia figlia non si attaccava manco a pagarla e quelli mi sono stati piu che utili... altrimenti nada non si attaccava... è vero si attaccano all'aureola ma spesso non si aiutano per pigrizia...

    le ostetriche brave ci sono... dipende se ti aiutano o meno a me nn hanno dat neanche una mano... quindi meglio risolvere da soli!

    Fonte/i: esperienza personale
  • 9 anni fa

    in ospedale sapranno come fare, oppure parlane con lo ginecologo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.