Ciao ragazzi.. Mi servirebbero alcune info sullo scoiattolo tamia :)?

Tra due settimane andrò a comperarne uno, mi sapreste dire cosa mettere nella gabbietta in modo da farlo stare bene?? Devo mettere una pianta anche? Di che tipo?? GRAZIEEEEEEE

1 risposta

Classificazione
  • Migliore risposta

    La gabbia non deve essere più piccola di 80 cm x 50 cm x 80 cm. Queste sono le dimensioni consigliabili per un solo scoiattolo ma se ne abbiamo una coppia queste dimensioni vanno almeno raddoppiate. Oltre ad essere ampie alla base, per poter correre in quanto scoiattoli terricoli, devono avere anche una certa altezza in modo da permettere al nostro amico di fare qualche salto tra i rami. Le gabbie rettangolari sono di solito le più consigliate. Vanno molto bene le voliere per pappagalli di media e grande taglia. La gabbia deve avere delle sbarre o una rete a maglie sufficientemente piccole per evitare le fughe, si consiglia che non superino il centimetro e mezzo. Il materiale può essere ferro plastificato. E’ importante che sia materiale resistente e facile da pulire. Inoltre la gabbia dovrebbe appoggiare su un fondo di plastica con bordi abbastanza alti da non consentire la fuoriuscita di urine, escrementi e scarti alimentari. La gabbia deve essere dotata di sportelli sufficientemente grandi, almeno due, che ci permettano di entrare con la mano e di fare piccoli lavori all’interno senza far fatica nell’infilare il braccio e che possano far passare la mangiatoia con il cibo. Se gli sportelli non sono dotati di un gancio che li chiuda bene è meglio fornirsi di piccoli moschettoni di metallo con chiusure di sicurezza o pezzi di fil di ferro, per essere sicuri che lo scoiattolo non esca dopo aver imparato ad aprire la porta. La stanza deve essere ben illuminata e con una temperatura costante. Deve essere lontana dalla televisione o dallo stereo per assicurargli un ambiente silenzioso e senza onde sonore, in quanto alcune frequenze danno molto fastidio agli scoiattoli striati. Anche il fumo di sigarette non è indicato. Inoltre, dobbiamo assicurargli un numero adeguato di ore di luce ed ore di sonno

    Le voliere all’esterno sono molto più grandi e possono ospitare molti più animali. La forma deve essere a base quadrata o rettangolare. La rete con cui vengono costruite deve avere una maglia molto piccola (non devono essere più di un centimetro e mezzo). Bisogna ricordarsi che questi roditori sono ottimi scavatori di gallerie, quindi la rete va posta anche sotto il terreno per evitare fughe spiacevoli. Altrimenti possiamo risolvere questo problema con una pavimentazione in plexiglas ricoperta di terra o paglia. Anche il cemento può essere utilizzato ma a volte può causare dei danni alle unghie e alle piante dei piedi degli scoiattoli. Il pavimento all’interno dovrebbe essere inclinato verso le pareti in modo da non creare ristagni di acqua. Le dimensioni della base dovranno essere almeno 1,80 x 1,80 m. Per l’altezza si consiglia che sia tale da potervi lavorare internamente senza dover piegare la schiena. La voliera dovrebbe essere dotata di una doppia porta d’accesso, avendo così la possibilità di entrare senza far scappare gli scoiattoli ospitati all’interno. La gabbia può essere dotata di un tetto sotto il quale si possano riparare durante il brutto tempo o il sole estivo. All’interno collocheremo ogni accessorio in numero pari a quello degli animali più uno per evitare liti e stress. Quindi abbeveratoi, ciotole per il cibo e rifugi devono essere almeno uno per animale.

    Durante l’inverno sarebbe meglio riscaldare i nidi in modo che gli scoiattoli riescano ad affrontare meglio il freddo. Per riscaldarli possiamo utilizzare dei tappetini o cavetti elettrici. I primi vanno posizionati sotto il nido. I secondi si possono fissare alle pareti esterne del nido collocandoli in un posto che non sia possibile da raggiungere per lo scoiattolo. Devono essere nascosti in intercapedini delle pareti o del pavimento delle tane e la spina deve uscire direttamente dalla rete in modo da non essere rosicchiata da questi sciuridi molto curiosi. Come lettiera, sia per gabbie che per voliere, si consiglia di utilizzare giornali, paglia, carta da cucina o foglie.

    ciaux,auguri

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.