Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

?
Lv 4
? ha chiesto in ViaggiSpagnaGalicia · 1 decennio fa

santiagooooooo :) ???

salve a tutti!!

tra poco parto per fare il pellegrinaggio a santiago..qualcuno l'ha già fatto??

com'è???..una bella esperienza??

saremo un gruppo di una ventina di persone e dormiremo in tenda...faremo circa 160km...mi sapete dire dei rifugi ecc ecc??

grazie :)

2 risposte

Classificazione
  • Raffa
    Lv 5
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    QUESTI SONO I MIE CONSIGLI PER IL CAMMINO DI SANTIAGO SU TUTTO QUELLO CHE E’ NECESSARIO SAPERE PER CHI LO FA LA PRIMA VOLTA

    Precisiamo che il cammino di Santiago si fa anche per ottenere la famosa “Compostela”, l’attestazione ufficiale che si rilascia una volta arrivati alla cattedrale in Santiago di Compostela. Per ottenerla è necessario effettuare il percorso minimo che è di circa 110 km, partenza da Sarria, un paesino della Galicia fino a Santiago., attraverso quello che è denominato il Camino Frances. Ci sono persone che effettuano ancora il cammino primitivo da Roncisvalle sud della Francia (Pirenei) fino a Santiago, un mese di cammino. Ma bisogna avere molto tempo a disposizione, spendere molti soldi e avere un buon allenamento.

    E’ opportuno precisare ancora che prima di partire bisogna munirsi della credenziale, un pieghevole in cartoncino contenente le generalità del pellegrino sul quale vengono apposte:

    la data ed il luogo della partenza

    la meta del pellegrinaggio

    il sello (timbro) degli albergue dove si pernotta

    il sello del luogo di arrivo e della data di avvenuto compimento del pellegrinaggio.

    Le spese sono limitate, la sera quando si arriva alla fine della tappa che uno si è prefissato, si va in un albergue dove con solo pochi euro viene assicurato un pasto e un posto letto. Dai 5 ai 10 euro, in alcuni addirittura si fa una offerta a piacere.

    La credenziale (credencial in spagnolo) attesta che la persona sta percorrendo il Cammino di Santiago come pellegrinaggio e consente il libero accesso ai servizi degli albergue. Si puo chiedere appunto in uno degli albergues presenti in Sarria che gia si torva sul Cammino di Santiago e timbrarla durante il percorso (almeno due volte al giorno). Normalmente se uno è allenato percorre circa 25 km al giorno, dipende il periodo dell’anno, è preferibile farlo in primavera e autunno, da considerare che bisogna attraversare le Mesetas (altipiani) quindi facilmente si puo incorrere in una giornata piovosa, quindi essere attrezzati con un leggero impermeabile con cappuccio (chubasquero), scarpe da trekking e magari già indossate, mai nuove di zecca..

    Importante è lo zaino (mochila) che non deve superare i 5 kg di peso, mettere dentro solo le cose essenziali, peraltro è da tener presente che effettuare il cammino e pernottare negli alberggues o hostales, prevede una vita spartana per alcuni giorni. Durante il cammino si incontrano paesi e villaggi dove c’è di tutto, quindi non portare cose inutili.

    Tappe Giornaliere ( Piu o meno)

    Sarria – Portomarín km 23 Portomarín - Palas de Rei km 22 Palas de Rei – Arzúa km 27 Arzúa – O Pino km 21 O pino - Santiago de Compostela km 16

    L'EQUIPAGGIAMENTO INDISPENSABILE

    Lo zaino deve pesare massimo 8 – 9 kg.

    Sacco a pelo, ciabatte in gomma per la doccia, calze almeno 4 paia traspiranti, una felpa, biancheria intima, la stretta necessaria, la sera si puo lavare e la mattina si trova asciutta, borraccia, cordino per stendere la biancheria, 5-6 metri, asciugamani in cotone, un set indispensabile per l’igiene personale e un altro per medicazione, piccole ferite o vesciche ai piedi, si consiglia pomata adatta, un coltello multiuso, sacchetti ripiegati bene, taccuino e penna, macchina fotografica, telefonino, ago e filo, occhiali da sole, e tessera europea per l’assistenza sanitaria, quella con il codice fiscale cha abbiamo tutti. Le prese di corrente sono uguali alle nostre.

  • Viki
    Lv 5
    1 decennio fa

    Ho fatto il cammino l'anno scorso.Il percorso più classico è il cosiddetto cammino francese da San Jeanne Pied de Port in Francia a Santiago. Sono 800 km. Voi farete 160 km quindi partirete da Ponferrada? Una città meravigliosa da vedere è Astorga, prima ancora di Ponferrada. Ti posso dire che l'esperienza è a dir poco meravigliosa. Per dormire chi va senza tenda, non ci sono rifugi, ci sono gli albergue che sarebbero gli ostelli. Però c'è un problema che ci vuole la credenziale perchè altrimenti non ti accettano, però se voi avete le tende non vi so dire granchè. Se siete un gruppo, non avrete problema a fermarvi nei pressi dei paesi. Siti che ti danno indicazioni ce ne sono a decine, basta digitare "cammino di Santiago" oppure "pellegrinando". Questo anno inoltre è un anno giacobeo quindi ci sarà più gente e negli albergue si farà fatica a trovare posto, però voi avete la tenda quindi questo non è un problema. Se vuoi altre indicazioni scrivimi pure. Buon cammino (come si dice in questi casi)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.