michele ha chiesto in SaluteOdontoiatria estetica · 1 decennio fa

amalgama vs composito?

Salve, ho da poco scoperto un trattato sulle patologie che si possono instaurare in seguito all` utilizzo di malgama x otturazioni tradizionale. Pare che il mercurio ivi contenuto vada ad influire su specifici enzimi determinando a livello cellulare dell` intero organismo, patologie di varia natura riscontrabili solo dopo lungo tempo. In effetti potrebbe esserci un fondo di verita` e siccome ho da poco tolto un molare scoprendo i denti vicini. Forse questa sarebbe una buona occasione per lavorare meglio e poter sostituire la malgama di vecchie otturazioni con del composito (mi pare si chiami cosi`) Quacche bravo medico mi sa` dire se e` gia` in uso tale pratica e se ha un senso ? Grazie

2 risposte

Classificazione
  • Malato
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    l'amalgama non ha proprio nessun effetto nocivo nel cavo orale, tutte dicerie, l'unico inconveniente è che è antiestetica sicuramente , ma molto resistente, per essere nociva dovresti averne in bocca piu di 1 KG e mezzo, e non credo proprio che sia cosi, comunque qualsiasi dentista te la puo togliere e sostituire con del composito bianco, io te lo sconsiglio, magari se ti capita che uno di questi denti si rompe ok ma io rimarrei cosi, ciao

  • 1 decennio fa

    si le amalgame in mercurio si possono sostiuire con composito o con una corona o inserto in ceramica se la cavità fosse particolarmente estesa. Studi scientfici hanno dimostrato la tossicità del mercurio nell'organismo, d'altro canto un otturazione in amalgama ben lucidata ha sulla superficie praticamente una % bassissima se non nulla di mercurio, che rimane negli strati profondi e per questo non dovrebbe andare in circolo (fino a che la superficie rimane lucidata ed intatta).

    Fonte/i: studente odontoiatria
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.